La grande meta del pilone argentino al Mondiale Under 20

Thomas Gallo, pilone sinistro dei Pumitas, ha segnato una meta memorabile per uno del suo ruolo

ph. Leo Galletto World Rugby

Nella vittoria dell’Argentina sulla Francia per 47-26, che ha permesso ai Pumitas di accedere alle semifinali del Mondiale Under 20, sono state segnate nove mete: quattro dei Bleus, cinque dei sudamericani. Una sola però è diventata virale, naturalmente grazie a un pilone.

Thomas Gallo è un pilone sinistro di 20 anni, per cui sulla bilancia non fa segnare numeri così eccezionali, ma i suoi 107kg distribuiti su 176cm non sembrerebbero adatti per delle lunghe corse in mezzo al campo. Al 10′ della partita contro i campioni in carica del torneo, in ogni caso, Gallo ci ha provato lo stesso: ha raccolto un pallone dalla base di una ruck ed è partito di gran carriera con un’accelerazione davvero notevole, sfuggendo ai primi due difensori senza che questi riuscissero a toccarlo.

Poco prima dei 22 transalpini curva verso sinistra invece di proseguire dritto, venendo placcato da Delord. Il numero 9 francese riesce a rallentare il pilone e, con l’aiuto di un compagno, avrebbe probabilmente messo a terra Gallo una volta per tutte, ma l’assenza di un sostegno non gli permette di completare l’opera, perché il numero 1 argentino riesce a sfuggirgli. Superato quell’ostacolo, Gallo può festeggiare una delle mete più belle del torneo.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Le nuove maglie dell’Irlanda per la Rugby World Cup 2019

Classica la prima, decisamente più particolare, invece, la seconda

12 luglio 2019 Foto e video
item-thumbnail

La #BottleCapChallenge del rugby

La sfida dell'estate ha contagiato anche alcuni giocatori della palla ovale, a modo loro ovviamente

10 luglio 2019 Foto e video
item-thumbnail

Le maglie delle Fiji per la Rugby World Cup 2019

Potrebbero essere tra le più iconiche (ovviamente) dell'intero torneo

10 luglio 2019 Foto e video
item-thumbnail

Super Rugby: gli highlights della finale Crusaders-Jaguares

Come i neozelandesi hanno vinto il terzo titolo di fila, ma anche il decimo nella propria storia

7 luglio 2019 Foto e video
item-thumbnail

La breakdance di Scott Robertson, episodio terzo

Ormai è un classico: il tecnico dei Crusaders si è esibito per festeggiare il terzo titolo consecutivo nel Super Rugby

6 luglio 2019 Foto e video
item-thumbnail

L’incredibile coast to coast da 103 metri di Renzo Du Plessis

Il flanker sudafricano ha marcato una meta spettacolare, correndo, ovale in mano, da un'estremità all'altra del campo

5 luglio 2019 Foto e video