Premiership: il titolo è dei Saracens. Chiefs battuti 37-34, dopo una battaglia infinita

A Farrell e compagni riesce il Double, nella finale con più alto punteggio della storia della Premiership

Ph. Reuters/Jason Cairnduff

No, non è stata una semplice partita di rugby. Una finale epica e per certi versi storica – visto che è quella con il più alto punteggio in tutta la storia della Premiership – ha visto i Saracens spuntarla alla fine sugli Exeter Chiefs.

La cronaca

La partita inizia su ritmi forsennati con il primo botta e risposta: Exeter si porta sul 7-0 dopo un minuto, grazie alla meta (convertita) di White, ma i Saracens non stanno a guardare e al terzo accorciano con la segnatura pesante di George che causa fra l’altro l’ammonizione di Slade.
Con il vantaggio numerico degli uomini in campo i campioni d’Europa trovano il sorpasso, per effetto del piazzato di Farrell e della meta Spencer, che sistema temporaneamente le cose sul 7-13, ma al diciottesimo le cose si ribaltano perchè è Itoje a finire sul taccuino del direttore di gara per una scorrettezza.
I Chiefs fiutano l’occasione per mettere a segno un parziale importante. Ewers va immediatamente a marcare, con Hill che allo scoccare della mezz’ora lo segue; Simmonds al piede fa uno su due. E’ 19-13, che diventa 22-16 all’intervallo con un ulteriore punizione in mezzo ai pali a testa.

Il secondo tempo è molto più bloccato. Gli allenatori ricorrono largamente alle panchine per sbloccare la situazione. Slade fa urlare i tifosi di Exeter quando va oltre per il 27-16 che sembra chiudere le cose, ma non è così. I Saracens non ci stanno e reagiscono trascinati dai loro uomini veloci, rispondenti ai nomi di Liam Williams e Sean Maitland, i quali vanno prepotentemente in meta. Farrell non trema nel convertire. I londinesi l’hanno ribaltata un’altra volta sul 27-30 a poco più di dieci giri di lancette dalla fine.
Al settantaseiesimo poi, il colpo definitivo del ko: Itoje ruba una palla in touche agli avversari in d’attacco, per i rossoneri, servendo un pronto Jamie George. Il tallonatore non si fa pregare andando a schiacciare l’ovale in zona rossa. E’ 27-37.
Ma questa finale non finisce mai: i Chiefs mai domi accorciano con la meta di Hill e la trasformazione di Simmonds. Poi però non c’è più tempo per recuperare. Finisce 34-37 per i Saracens, che realizzano il double: Premiership e Champions Cup.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Premiership: perdono Exeter e Northampton, classifica che si accorcia

Nono turno ricco di sorprese nel massimo campionato inglese. Titolare Minozzi nella vittoria dei Wasps, entra dalla panchina Polledri per Gloucester b...

27 Gennaio 2020 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership: Steve Borthwick head coach di Leicester dopo il Sei Nazioni

Geordan Murphy diventa DoR dei Tigers che, scampato il pericolo-retrocessione, iniziano a la ricostruzione

21 Gennaio 2020 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership Rugby ha ufficializzato la retrocessione dei Saracens a fine stagione

I Campioni d'Europa giocheranno in Championship nel '20/'21

19 Gennaio 2020 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Saracens rassegnati ad una nuova penalizzazione e alla retrocessione in Championship

Nei prossimi giorni verrà ufficializzato il secondo -35. La RFU ha garantito che i giocatori saranno convocabili in nazionale anche in caso di retroce...

18 Gennaio 2020 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Saracens di nuovo sull’orlo del baratro

Se non riusciranno a rientrare nei limiti imposti dal salary-cap rischiano la retrocessione automatica

17 Gennaio 2020 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership, Saracens: i prossimi passi potrebbero essere dei tagli agli stipendi e alla rosa

In seguito agli oltre 5 milioni di multa, il club dovrà ridurre contratti e personale per rientrare nei parametri del salary cap

8 Gennaio 2020 Emisfero Nord / Premiership