Premiership: il titolo è dei Saracens. Chiefs battuti 37-34, dopo una battaglia infinita

A Farrell e compagni riesce il Double, nella finale con più alto punteggio della storia della Premiership

Ph. Reuters/Jason Cairnduff

No, non è stata una semplice partita di rugby. Una finale epica e per certi versi storica – visto che è quella con il più alto punteggio in tutta la storia della Premiership – ha visto i Saracens spuntarla alla fine sugli Exeter Chiefs.

La cronaca

La partita inizia su ritmi forsennati con il primo botta e risposta: Exeter si porta sul 7-0 dopo un minuto, grazie alla meta (convertita) di White, ma i Saracens non stanno a guardare e al terzo accorciano con la segnatura pesante di George che causa fra l’altro l’ammonizione di Slade.
Con il vantaggio numerico degli uomini in campo i campioni d’Europa trovano il sorpasso, per effetto del piazzato di Farrell e della meta Spencer, che sistema temporaneamente le cose sul 7-13, ma al diciottesimo le cose si ribaltano perchè è Itoje a finire sul taccuino del direttore di gara per una scorrettezza.
I Chiefs fiutano l’occasione per mettere a segno un parziale importante. Ewers va immediatamente a marcare, con Hill che allo scoccare della mezz’ora lo segue; Simmonds al piede fa uno su due. E’ 19-13, che diventa 22-16 all’intervallo con un ulteriore punizione in mezzo ai pali a testa.

Il secondo tempo è molto più bloccato. Gli allenatori ricorrono largamente alle panchine per sbloccare la situazione. Slade fa urlare i tifosi di Exeter quando va oltre per il 27-16 che sembra chiudere le cose, ma non è così. I Saracens non ci stanno e reagiscono trascinati dai loro uomini veloci, rispondenti ai nomi di Liam Williams e Sean Maitland, i quali vanno prepotentemente in meta. Farrell non trema nel convertire. I londinesi l’hanno ribaltata un’altra volta sul 27-30 a poco più di dieci giri di lancette dalla fine.
Al settantaseiesimo poi, il colpo definitivo del ko: Itoje ruba una palla in touche agli avversari in d’attacco, per i rossoneri, servendo un pronto Jamie George. Il tallonatore non si fa pregare andando a schiacciare l’ovale in zona rossa. E’ 27-37.
Ma questa finale non finisce mai: i Chiefs mai domi accorciano con la meta di Hill e la trasformazione di Simmonds. Poi però non c’è più tempo per recuperare. Finisce 34-37 per i Saracens, che realizzano il double: Premiership e Champions Cup.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

I London Irish si assicurano anche le prestazioni di Steve Mafi

L'avanti tongano arriva dal Pro14, torneo nel quale ha brillato con la maglia di Castres

25 luglio 2019 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

La famiglia Du Preez trasloca a Sale

Dagli Sharks sudafricani a quelli della Premiership, i gemelli Jean-Luc e Daniel rispondono così all'addio del padre alla panchina del Super Rugby

21 luglio 2019 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Scozia: Josh Strauss torna in Sudafrica

Il numero 8 lascia i Sale Sharks per approdare ai Blue Bulls, nel Super Rugby

15 luglio 2019 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership, il calendario 2019/2020: si riparte da Bristol-Bath. I Saracens ospiteranno i Saints

Tutta la magia del campionato inglese: vecchie sfide, nuovi stadi e grande attenzione ai fans

11 luglio 2019 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

I Leicester Tigers sono in vendita

Lo ha annunciato la società con un comunicato ufficiale, per cercare di rilanciare il club dopo le ultime stagioni negative

25 giugno 2019 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

London Irish: gli sponsor interrompono i contratti a causa dell’arrivo di Paddy Jackson

Il club inglese ha già perso due accordi commerciali di notevole importanza, ma non ha intenzione di perdere il suo tesserato

14 giugno 2019 Emisfero Nord / Premiership