I Cheetahs hanno annunciato l’ingresso di Franco Smith nello staff tecnico dell’Italia

Il ritorno del coach sudafricano è praticamente certo: sarà uno dei tecnici che lavorerà con Conor O’Shea dall’1 gennaio 2020

ph. Henry Browne/Action Images

I Cheetahs hanno ufficializzato l’addio del loro Director of Rugby e capo allenatore Franco Smith, annunciando di fatto che il tecnico sudafricano entrerà nello staff tecnico della nazionale italiana dall’1 gennaio 2020. “A Franco è stata offerta la possibilità di allenare la nazionale italiana dal prossimo gennaio. Il board della società vede tutto ciò come una grandissima opportunità e ne è orgoglioso”. Smith resterà in carica fino alla prossima Currie Cup, mentre il nuovo capo allenatore si insedierà a partire dal prossimo Pro14.

Non è la prima volta che la franchigia del Free State si espone pubblicamente sul futuro dell’ex allenatore del Benetton e sul suo eventuale (ma scontato, a questo punto) ingresso nello staff tecnico dell’Italia. Già mese fa, infatti, i Cheetahs rilasciarono un comunicato in cui lasciavano intendere l’esistenza di un accordo tra Smith e la FIR, con il presidente Alfredo Gavazzi che aveva confermato la trattativa.

A oggi, in ogni caso, il ritorno di Smith in Italia è pressoché certo: il sudafricano sarà uno dei tecnici agli ordini di Conor O’Shea, il cui contratto scade dopo il Sei Nazioni 2020 ed è in fase di rinegoziazione per altri quattro anni. Come avevamo scritto in occasione dell’intervista rilasciata dal CT irlandese a OnRugby, sebbene non ci sia ancora niente di ufficiale le probabilità di rinnovo sono molto alte e potrebbero esserci novità in merito prima della prossima Rugby World Cup.

UPDATE – ore 18.35

In seguito alle notizie apparse su alcuni media Irlandesi (l’Irish Time sul suo sito titolava: “Conor O’shea to be repalced after Rugby World Cup” in un articolo poi rimosso) la Federazione Italiana Rugby ha pubblicato il seguente comunicato stampa:

“La Federazione Italiana Rugby, facendo seguito a quanto impropriamente comunicato da Free State Cheetahs Pty (Ltd.), desidera precisare che non sono in essere processi di reclutamento per il ruolo di Commissario Tecnico.FIR informa altresì di aver avviato colloqui e trattative con allenatori di livello internazionale, con l’intento di consolidare e potenziare ulteriormente l’offerta tecnica della Squadra Nazionale maggiore maschile.”

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Italia, verso la Rugby World Cup 2019: i 39 convocati per il primo raduno a Pergine Valsugana

Conor O'Shea conferma la prima lista di giocatori scelti. Al momento però dovrà fare a meno dei giocatori che militano all'estero

14 maggio 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Luke McLean si è ritirato dal rugby

L'italo-australiano ha giocato 89 partite con la maglia della nazionale italiana tra il 2008 e il 2017

10 maggio 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: il Test Match agostano contro la Russia si disputerà a San Benedetto del Tronto

La seconda sfida di preparazione al mondiale nipponico andrà in scena nelle Marche, il 17 agosto

8 maggio 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019, Italia: i convocati per il primo raduno premondiale

Conor O'Shea ha scelto un gruppo che sarà formato da 44 giocatori, tra cui figura anche Leonardo Ghiraldini

2 maggio 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italrugby, le convocazioni premondiali: una analisi

Uno sguardo alle scelte fatte da Conor O'Shea e qualche considerazione su quelle che dovrà compiere

2 maggio 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

La scalata di Matteo Minozzi verso la Rugby World Cup 2019

Abbiamo intervistato l'estremo azzurro, fermo da fine agosto, che ci ha raccontato il difficile rapporto con il rugby negli ultimi mesi e i suoi obiet...

18 aprile 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale