Irlanda: Rory Best annuncia il suo ritiro. Avverrà dopo la Rugby World Cup

Il capitano tallonatore dice basta dopo una carriera infinita

ph. Sebastiano Pessina

Mille battaglie sulle spalle, la voglia di un ultimo sprint e poi il ritiro. Rory Best ha ufficialmente annunciato il suo addio dal rugby giocato al termine della prossima Rugby World Cup 2019. Il capitano tallonatore di Ulster e dell’Irlanda arriva quindi al capolinea dopo 219 presenze con il suo club, 117 caps con la maglia dei “Verdi” e due tour vissuti con i British & Irish Lions (2013, 2017); con statistiche che peraltro potrebbero essere ancora migliorate e aumentate. Nel suo palmares, inoltre, vi sono la Celtic League del 2005/2006 e 4 Sei Nazioni (2009, 2014, 2015, 2018) di cui due vinti con il Grande Slam (2009, 2018) e uno addirittura da capitano (2018).

Le parole di Best
” È con un sentimento contrastante al mio interno, che annuncio il mio ritiro dall’Ulster Rugby al termine di questa stagione. Mi sembra il momento giusto per uscire di scena – afferma – anche perchè in questi anni mi sono sentito un privilegiato a vivere in questa condizione. Sono molto emozionato per il finale di stagione con il club e per l’imminente Coppa del Mondo che vivrò con l’Irlanda: spero di finire la carriera con un grande successo. Ho giocato quindici anni ad alti livelli e ho avuto la fortuna di aver giocato ed essermi allenato con grandi giocatori e grandi persone. Vorrei ringraziare tutti quelli che hanno creduto in me e mi hanno aiutato sin dal 2004. Aver fatto parte della famiglia dell’Ulster, diventandone poi capitano, è stata una cosa meravigliosa e in futuro non vedo l’ora di poter ricambiare questo sentimento nei loro confronti”.

Il tributo dell’Ulster
“Nessun giocatore, da quando esiste il professionismo, ha avuto l’impatto e il carisma di Rory qui ad Ulster – esclama Bryn Cunningham, esponente del management del club – lui è un punto di riferimento totale: in allenamento, sul campo e nel mostrare la sua leadership. E’ stato il nostro simbolo assoluto per più di un decennio. E’ sempre rimasto al top superando varie difficoltà e mostrando una forza straordinaria. Vogliamo davvero ringraziare lui e tutta la sua famiglia, che continueranno con noi un percorso nei prossimi anni.
Rory Best sarà giustamente ricordato e considerato come una delle più grandi leggende dell’Ulster e di tutto il rugby irlandese”.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Rugby World Cup: un’unica selezione per tutti i mondiali fino al 2031

Le sedi delle edizioni 2027 e 2031 del torneo maschile e quelle 2024 e 2028 di quello femminile saranno scelte a maggio 2022

13 Agosto 2020 Rugby Mondiale / Rugby World Cup
item-thumbnail

World Rugby ha posticipato l’entrata in vigore delle nuove norme sull’eleggibilità

Si passerà dai 3 ai 5 anni di residenza per essere convocati solo al termine del 2021

10 Agosto 2020 Rugby Mondiale
item-thumbnail

Intervista alla fuoriclasse inglese Danielle Waterman, tra forte legame con l’Italia e movimento femminile

La ragazza britannica sarà protagonista di una 6 giorni di lavoro a Lignano, attorno a metà agosto

item-thumbnail

Rugby World Cup 2023: la coppa inizia il suo “Tour de France”

Il trofeo sarà esposto in 23 città sul territorio transalpino

31 Luglio 2020 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023
item-thumbnail

World Rugby Ranking: la classifica mondiale aggiornata a fine luglio

Da che posizione ripartono gli azzurri?

31 Luglio 2020 Rugby Mondiale
item-thumbnail

Test match: Il rugby internazionale torna in campo a partire dal 24 ottobre

World Rugby ha approvato la proposta di calendario per la parte finale del 2020

30 Luglio 2020 Rugby Mondiale