Australia: la Federazione vuole rescindere il contratto di Folau

I vertici dell’ARU ritengono non consono il comportamento del giocatore nell’utilizzo dei social

australia rugby championship folau

ph. Reuters

Israel Folau rischia seriamente di aver chiuso la sua carriera rugbystica con l’Australia. Dopo il post apparso ieri sul suo profilo instagram, nel quale indicava gli omosessuali (e non solo) come una categoria “attesa all’inferno”, la Federazione Australiana – preso atto della situazione – ha voluto pubblicare un comunicato nel quale ha espresso la sua posizione rispetto a questo.
Si legge: “Rugby Australia e il New South Wales Rugby Union hanno provato ripetutamente a contattare Israel Folau, sia direttamente sia tramite i suoi rappresentanti, ma al momento non ci sono riusciti in nessuno dei due casi. Mentre il giocatore ha diritto delle sue convinzioni religiose, il modo in cui le ha espresse non risulta essere coerente con i valori dello sport. 
Israel non è riuscito a capire che l’aspettativa su di lui, come dipendente della Federazione Rugby Australia e dei NSW Waratahs, riguarda il fatto che non possa condividere sui social media del materiale che condanna, diffama o discrimina le persone in base alla loro sessualità.
Il rugby è uno sport che lavora per unire e vogliamo che tutti si sentano benvenuti, senza alcuna diffamazione basata sulla razza, sul genere, sulla religione o sulla sessualità. Nessun sentimento o parola di offesa può essere tollerata.
In base al nostro codice di comportamento, abbiamo chiarito a Folau ripetutamente e formalmente che ogni azione di questo tipo sarà sottoposta a un provvedimento disciplinare. In assenza di fattori e attenuanti convincenti, è nostra intenzione quella di rescindere il suo contratto”.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

World Rugby ha posticipato l’entrata in vigore delle nuove norme sull’eleggibilità

Si passerà dai 3 ai 5 anni di residenza per essere convocati solo al termine del 2021

10 Agosto 2020 Rugby Mondiale
item-thumbnail

Intervista alla fuoriclasse inglese Danielle Waterman, tra forte legame con l’Italia e movimento femminile

La ragazza britannica sarà protagonista di una 6 giorni di lavoro a Lignano, attorno a metà agosto

item-thumbnail

Rugby World Cup 2023: la coppa inizia il suo “Tour de France”

Il trofeo sarà esposto in 23 città sul territorio transalpino

31 Luglio 2020 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023
item-thumbnail

World Rugby Ranking: la classifica mondiale aggiornata a fine luglio

Da che posizione ripartono gli azzurri?

31 Luglio 2020 Rugby Mondiale
item-thumbnail

Test match: Il rugby internazionale torna in campo a partire dal 24 ottobre

World Rugby ha approvato la proposta di calendario per la parte finale del 2020

30 Luglio 2020 Rugby Mondiale
item-thumbnail

Rugby World Cup 2027: Putin appoggia la candidatura della Russia

Potrebbe esserci una nuova prima volta a livello iridato

29 Luglio 2020 Rugby Mondiale / Rugby World Cup