Pro14: le Zebre Rugby attese dal difficile test di Belfast

Kick-off previsto per le 20.35 italiane

zebre mbandà

ph. Luca Sighinolfi

In casa Zebre Rugby, la partita dello scorso sabato allo ‘Zaffanella’ contro Leinster ha lasciato in dote sensazioni contrastanti. Allo sgomento per i primi, difficilissimi, venti minuti, nei quali gli irlandesi hanno fatto letteralmente ciò che hanno voluto, hanno fatto seguito l’orgoglio e la convinzione derivanti da un’ora di gioco, quella finale, di alto livello, tale da poter competere, quasi faccia a faccia, contro i campioni di tutto in carica.

Il club di Parma, attesto stasera dall’impervia trasferta del Kingspan Stadium, deve dunque ripartire da quanto di buono messo in mostra tra fase finale del primo tempo e seconda frazione in quel di Viadana, per provare a mettere in campo, sull’Isola di Smeraldo, un’altra prova degna di nota.

Coach Bradley, al termine della sfida con Leinster, si è complimentato per la dedizione e la voglia di sacrificarsi sui punti d’incontro dei suoi, che quando sono riusciti a tenere in mano il pallino del gioco, con tanto possesso sviluppato su diversi multifase, hanno mostrato di saper far male a difese di un certo rilievo, pur peccando ancora di poca capacità di convertire in zona rossa. La mediana Canna-Renton ha saputo lavorare ad alto livello, garantendo diverse palle di qualità ai trequarti e gestendo con perizia scelte e ritmo del team italiano, anche nei momenti più concitati.

Stasera sarà fondamentale ripetersi su quei livelli, anche con la presenza di diversi permit player tra i 23 elementi in distinta. Se ormai Jacopo Bianchi, titolare, ha dimostrato di essere all’altezza della situazione nel torneo celtico, la sfida di Belfast sarà un banco di prova importante per Danilo Fischetti, che sta prendendo, gara dopo gara, sempre più le misure del Pro14 e per i debuttanti in stagione Masselli (catapultato tra i Pro addirittura dalla serie A) e Mordacci.

Kick-off previsto per le 20:35, diretta streaming su DAZN.

Le formazioni

Zebre: 15 Francois Brummer, 14 Paula Balekana, 13 Giulio Bisegni, 12 Nicolas De Battista, 11 James Elliott, 10 Carlo Canna, 9 Joshua Renton, 8 Jacopo Bianchi, 6 Apisai Tauyavuca, 5 George Biagi (c), 4 Leonard Krumov, 3 Eduardo Bello, 2 Oliviero Fabiani, 1 Daniele Rimpelli.
A disposizione: 16 Luhandre Luus, 17 Danilo Fischetti, 18 Roberto Tenga.,19 Lorenzo Masselli, 20 Alessandro Mordacci, 21 Riccardo Raffaele, 22 Maicol Azzolini, 23 Giovanbattista Venditti.

Ulster: 15 Ludik; 14 Baloucoune, 13 Cave, 12 McCloskey, 11 Lyttle; 10 Nelson, 9 Shanahan, 1 O’Sullivan, 2 Herring, 3 Moore, 4 O’Connor (c), 5 Treadwell, 6 Ross, 7 Reidy, 8 Timoney.
A disposizione: 16 Andrew, 17 Warwick, 18 Kane, 19 Nagle, 20 Jones, 21 Stewart, 22 McPhillips, 23 Hume.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Un nuovo pilone argentino per le Zebre Rugby

Per sopperire alle assenze di tre piloni destri, a Parma è arrivato Marco Ciccioli, sette presenze nei Pumas tra i vari tornei minori

14 marzo 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre Rugby: Eduardo Bello fuori tre mesi

Il pilone argentino tornerà in campo solo nella prossima stagione

12 marzo 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Johan Meyer ha rinnovato con le Zebre Rugby fino al 2021

Il sudafricano è da quattro stagioni a Parma, dov'è diventato uno dei giocatori più importanti della squadra

11 marzo 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre Rugby: stagione finita per Giovanni Licata

Il terza linea siciliano si è dovuto operare a causa di una lesione al collaterale esterno del ginocchio sinistro

7 marzo 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre-Glasgow: le parole di Michael Bradley e Tommaso Castello a fine partita

Il coach irlandese rimarca le difficoltà nell'approccio alla partita. Il capitano dei ducali: "Serviva più aggressività"

4 marzo 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Pro14: gli highlights di Zebre-Glasgow Warriors

Gli scozzesi hanno avuto vita facile a Parma, marcando sei mete: tutti i momenti salienti del match

4 marzo 2019 Foto e video