Ci sono buone notizie per Nasi Manu dopo la chemioterapia

Il giocatore si dovrà sottoporre a controlli periodici, ma potrà gradualmente riprendere l’attività sportiva

nasi manu benetton treviso

ph. Benetton Treviso

Il Benetton Rugby ha rilasciato un comunicato stampa con degli aggiornamenti sulle condizioni di salute di Nasi Manu, il giocatore tongano operato lo scorso 31 agosto all’Ospedale Ca’ Foncello di Treviso a causa di un tumore all’apparato uro-genitale diagnosticatogli alla fine dell’estate.

Manu si era poi sottoposto a dei cicli di chemioterapia a Venezia, a cui il 30enne ha risposto favorevolmente dopo gli esami effettuati giovedì 14, come sottolinea la società. Il terza linea, che quest’anno non è mai potuto scendere in campo, potrà riprendere l’attività sportiva e allo stesso tempo si sottoporrà a periodici controlli medici per seguire la propria situazione clinica.

Il Benetton ha anche pubblicato alcune dichiarazioni di Nasi Manu: “Da quando lo scorso agosto ho scoperto di avere il cancro sino a ieri quando il mio dottore mi ha comunicato la buona notizia, non ho mai smesso di sentire il supporto da parte di tutti. Durante questo periodo difficile della mia vita non avrei potuto essere più supportato”.

“Grazie al mio club, Benetton Rugby, allo staff tecnico, alla dirigenza ed ai miei compagni di squadra. Grazie alla mia fantastica moglie, alla mia famiglia ed ai miei amici. Grazie a tutti i medici ed infermieri che mi hanno seguito nei reparti di oncologia a Treviso e Padova; non avrei potuto chiedere assistenza medica migliore”.

“Questa esperienza segnerà la mia vita per sempre e non dimenticherò mai tutto ciò che avete fatto per me. Vi sono riconoscente e spero di tornare presto in campo”.

Negli scorsi mesi, i giocatori del Benetton avevano fatto sentire la propria vicinanza al compagno di squadra rasandosi i capelli prima della sfida contro gli Harlequins, a dicembre, e stanno indossando una maglia speciale nel riscaldamento in suo onore.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Benetton Rugby, Tommy Bell: il nuovo acquisto dei Leoni si presenta

L'utility back fissa i suoi obiettivi per la seconda parte di stagione con i Leoni

item-thumbnail

Challenge Cup: cosa serve ai leoni per passare il turno?

A 80' dalla fine della fase a gironi della coppa cadetta

item-thumbnail

Padovani dopo Lione-Benetton: “A tratti superiori, ci è mancato il breakdown”

L'estremo dei leoni dopo il match di Challenge: "Dovevamo portare a casa più punti, ma sono orgoglioso della squadra e della prestazione"

item-thumbnail

Benetton, Bortolami: “orgoglioso della squadra per 80′”

L'analisi a caldo dell'head coach trevigiano

item-thumbnail

Challenge Cup: non basta un bel Benetton, Lione passa 25-10

Niente da fare per i leoni, che dopo 70 minuti di battaglia cedono nel finale, complice anche un discutibile cartellino giallo

item-thumbnail

Challenge Cup: esame di francese a Lione per il Benetton

Leoni a caccia di punti preziosi in terra transalpina