Stephen Donald: io sono ancora qua, eh già

L’eroe della Rugby World Cup 2011 torna con i Chiefs per il Super Rugby 2019

ph. Jason O’Brien/Action Images

Vi ricordate Stephen Donald, l’apertura degli All Blacks improvvisamente catapultato nella finale di Rugby World Cup 2011 per segnare il calcio di punizione decisivo e regalare dopo 24 anni la coppa alla Nuova Zelanda? Quello che 48 ore prima era ancora a pescare? Beh, a 35 anni è ancora sulla piazza.

Stephen Donald tornerà ai Chiefs per disputare il Super Rugby 2019. Il numero 10 ha giocato le ultime stagioni in Giappone, fra Toshiba Brave Lupus e Green Rockets, accumulando 13 presenze in due stagioni.

Lunedì mattina la franchigia di Hamilton ha annunciato il ritorno del figliol prodigo, assente dal 2016: “Siamo felici di riavere con noi il Castoro Stephen Donald per il 2019. E’ un grande uomo squadra che porta con sé una gran quantita di esperienza e di mana” ha detto Colin Cooper, l’head coach dei Chiefs.

“Non vedo l’ora di tornare e giocare per i Chiefs – ha fatto eco il giocatore – C’è un gran gruppo di ragazzi con cui lavorare e spero di poter fare la mia parte nel supportare la squadra dentro e fuori dal campo.”

Il giocatore, classe 1983, è probabilmente cosciente di essere parte della rosa soprattutto con la funzione di chioccia per i tanti talenti della squadra, da Damian McKenzie a Tiaan Falcon a Jack Debreczeni, solo per rimanere nel ruolo di Donald.

L’operazione assomiglia a quella che riporterà Marty Banks in maglia Highlanders, come confermano le parole del CEO dei Chiefs Mike Collins: “Stephen è una leggenda nella nostra zona, uno dei preferiti dai nostri tifosi. Siamo estasiata che ritorno al club quest’anno, aggiungerà grande valore con il suo contributo.”

Però, fosse mai che ci sia bisogno del quarto mediano d’apertura per calciare un pallone pesante, sarebbe ormai un gioco da ragazzi.
onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Super Rugby: parole e numeri di un turno particolare

Il dramma di Christchurch ha portato alla cancellazione di Highlanders-Crusaders. I Chiefs hanno interrotto la striscia negativa

18 marzo 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby: i risultati della quarta giornata

Cosa è successo nel campionato australe, dove hanno vinto soltanto le squadre che giocavano in casa

10 marzo 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

All Blacks: Kieran Read lascerà la Nuova Zelanda al termine della stagione 2019

Il terza linea dei Crusaders, dal prossimo anno, giocherà con il club nipponico Toyota Verblitz

6 marzo 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Cosa è successo nella terza giornata di Super Rugby

Un Quade Cooper brillante, ma anche grandi prestazioni di Laumape e del giovane Will Jordan. In Sudafrica i Bulls alzano la voce

4 marzo 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby: la prima storica vittoria dei Sunwolves in Nuova Zelanda

Per i giapponesi si tratta anche del primo successo in trasferta

2 marzo 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Le cose fondamentali della seconda giornata di Super Rugby

Il dominio dei Crusaders, l'offload assurdo di Mataele, la bella storia di Cornal Hendricks e molto altro

25 febbraio 2019 Emisfero Sud / Super Rugby