Stephen Donald: io sono ancora qua, eh già

L’eroe della Rugby World Cup 2011 torna con i Chiefs per il Super Rugby 2019

ph. Jason O’Brien/Action Images

Vi ricordate Stephen Donald, l’apertura degli All Blacks improvvisamente catapultato nella finale di Rugby World Cup 2011 per segnare il calcio di punizione decisivo e regalare dopo 24 anni la coppa alla Nuova Zelanda? Quello che 48 ore prima era ancora a pescare? Beh, a 35 anni è ancora sulla piazza.

Stephen Donald tornerà ai Chiefs per disputare il Super Rugby 2019. Il numero 10 ha giocato le ultime stagioni in Giappone, fra Toshiba Brave Lupus e Green Rockets, accumulando 13 presenze in due stagioni.

Lunedì mattina la franchigia di Hamilton ha annunciato il ritorno del figliol prodigo, assente dal 2016: “Siamo felici di riavere con noi il Castoro Stephen Donald per il 2019. E’ un grande uomo squadra che porta con sé una gran quantita di esperienza e di mana” ha detto Colin Cooper, l’head coach dei Chiefs.

“Non vedo l’ora di tornare e giocare per i Chiefs – ha fatto eco il giocatore – C’è un gran gruppo di ragazzi con cui lavorare e spero di poter fare la mia parte nel supportare la squadra dentro e fuori dal campo.”

Il giocatore, classe 1983, è probabilmente cosciente di essere parte della rosa soprattutto con la funzione di chioccia per i tanti talenti della squadra, da Damian McKenzie a Tiaan Falcon a Jack Debreczeni, solo per rimanere nel ruolo di Donald.

L’operazione assomiglia a quella che riporterà Marty Banks in maglia Highlanders, come confermano le parole del CEO dei Chiefs Mike Collins: “Stephen è una leggenda nella nostra zona, uno dei preferiti dai nostri tifosi. Siamo estasiata che ritorno al club quest’anno, aggiungerà grande valore con il suo contributo.”

Però, fosse mai che ci sia bisogno del quarto mediano d’apertura per calciare un pallone pesante, sarebbe ormai un gioco da ragazzi.
onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

La carriera di David Pocock nel Super Rugby è finita?

Il ritorno in campo del flanker dei Brumbies continua a essere rimandato, e forse avverrà solo con la maglia dei Wallabies

24 maggio 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

In Australia i problemi non finiscono mai

E per i Waratahs in particolare, che hanno sospeso Tolu Latu per guida in stato di ebbrezza (e per non averlo comunicato subito al club)

21 maggio 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Le cose principali dalla 14esima giornata di Super Rugby

Crusaders e Hurricanes vengono stoppati, i Bulls si riscattano in trasferta. Solo una squadra vince di nuovo dopo settimana scorsa

19 maggio 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby: i Jaguares firmano l’impresa espugnando la tana degli Hurricanes

Gli argentini balzano momentaneamente al comando della Conference Sudafricana

17 maggio 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Prosegue l’esodo sudafricano: anche Jesse Kriel va all’estero

Dopo De Jager e Pollard, anche il centro dei Bulls lascia la Rainbow Nation

16 maggio 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Cosa è successo nella 13^ giornata di Super Rugby

Le solite vittorie di Crusaders e Hurricanes, la sfida Nonu-Laumape e le lamentele di Quesada. Torneo livellato verso il basso?

13 maggio 2019 Emisfero Sud / Super Rugby