Centri di formazione: oltre 100 Under 18 in ritiro a Calvisano il prossimo weekend

i giovani di maggior interesse nazionale potranno così lavorare insieme, confrontarsi e competere tra loro

palla rugby

ph. Sebastiano Pessina

Nel corso del prossimo weekend, al “San Michele” di Calvisano si riuniranno tutti gli atleti di maggior interesse nazionale, impegnati nella prima tappa del processo di formazione d’elite della FIR, in arrivo dai quattro Centri di Formazione Permanente U18 di Roma, Prato, Treviso e Milano. Tutti gli atleti coinvolti (più di un centinaio), divisi per anno di nascita (2001 e 2002), avranno, per la prima volta in stagione, l’opportunità di lavorare insieme, confrontarsi e competere tra loro.

“L’obiettivo di questo appuntamento è quello di favorire l’interazione ed il confronto sui vari livelli che caratterizzano l’operato dei Centri di Formazione Permanente, vale a dire l’aspetto tecnico e l’aspetto culturale e di formazione dell’individuo. Anche per gli staff tecnici, che avranno modo di confrontarsi internamente, sul campo e fuori, questa attività segna una tappa centrale nel percorso di sviluppo. La scelta di dividere gli atleti per anno di nascita nei tre giorni di raduno, anziché per CDFP di provenienza, permetterà a tutti di confrontarsi e competere in modo equo, fornendoci riscontri e dati su cui lavorare ancor più interessanti attraverso dei match non ufficiali di verifica in calendario domenica a conclusione del raduno. Inoltre, i tecnici delle Nazionali U17 e U18 saranno presenti per osservare da vicino tutti gli atleti coinvolti”, ha spiegato Stephen Aboud, Responsabile della Formazione d’Elite di Giocatori e tecnici.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

La meta di Alyssa D’Incà è la più bella del Sei Nazioni femminile 2024

Premiata la marcatura della trequarti del Villorba nella sfida contro la Francia

14 Maggio 2024 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Italia U20, coach Santamaria: “Responsabilità importante, siamo la selezione più impegnata a livello internazionale”

Il nuovo tecnico, braccio destro di Brunello, lavorerà nel solco del ciclo precedente

item-thumbnail

Italia: il ritratto di Gonzalo Quesada, tra titoli di studio, podcast e amicizie internazionali

In una lunga intervista rilasciata a Rugbypass il coach degli Azzurri ha rivelato tante curiosità sulla sua vita da allenatore

10 Maggio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia U20: Roberto Santamaria è il nuovo capo allenatore

L'ex tallonatore sarà alla guida della nazionale giovanile già al World Rugby U20 Championship

item-thumbnail

Italia, Quesada: “Niente esperimenti al tour estivo, ma daremo delle occasioni a qualcuno come fatto al Sei Nazioni”

Il tecnico azzurro: "Al Sei Nazioni in alcuni ruoli eravamo molto corti e ho dovuto pregare (ride, ndr). Ci sono dei giovani che meritano un'occasione...

8 Maggio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale