Sei Nazioni 2019: Irlanda senza Devin Toner e Garry Ringrose in Scozia

Per Joe Schmidt le cose si complicano soprattutto sulla trequarti

Devin Toner, Irlanda (ph. Reuters)

L’Irlanda dovrà fare a meno del seconda linea Devin Toner e del centro Garry Ringrose per la sfida contro la Scozia al BT Murrayfield, nella seconda giornata del Sei Nazioni 2019. Queste assenze si aggiungono a quella già certa di CJ Stander, e costringeranno Joe Schmidt a rivedere la composizione della sua squadra sia in seconda linea sia nella trequarti.

Toner,32 anni, è alle prese con dei problemi a una caviglia (per i quali è stato sostituito durante Irlanda-Inghilterra), mentre il 24enne Ringrose non ha superato l’infortunio al bicipite femorale riportato al termine della sfida. Lo ha annunciato nel corso di un incontro con i giornalisti l’allenatore della mischia irlandese, Greg Feek. Sarà a disposizione dello staff tecnico invece Keith Earls, che ha superato il problema all’anca.

In seconda linea, a questo punto, Schmidt dovrebbe affidarsi a Quinn Roux, che ha sostituito proprio Toner nel corso della prima giornata. È la terza indisponibilità in questo reparto per il CT irlandese, dopo gli infortuni di Tadhg Beirne (che dovrebbe essere in gruppo dalla terza giornata in avanti) e Iain Henderson.

Nel reparto arretrato le opzioni sono diverse: se Rob Kearney dovesse tornare a disposizione (o se dovesse essere promosso a titolare Jordan Larmour), Robbie Henshaw tornerebbe al centro per formare una collaudata coppia con Bundee Aki, ma se Schmidt dovesse continuare a schierare Henshaw come numero 15, allora la maglia numero 13 potrebbe essere vestita da uno tra Chris Farrell (Munster) e Will Addison (Ulster).

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Perché Rory Best non canta mai gli inni irlandesi

Il capitano della nazionale irlandese, senza mancare d'ironia, ha spiegato il motivo per cui rimane sempre in silenzio

14 Agosto 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Il Sei Nazioni è vicino ad un accordo da 500 milioni di sterline con CVC

la società d’investimento starebbe per acquisire una quota di minoranza (attorno al 15%)

13 Luglio 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

“La retrocessione al Sei Nazioni? Per ora è impraticabile”

Lo dice Bill Sweeney, il nuovo CEO della federazione inglese, al debriefing stagionale a Twickenham

14 Giugno 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Italia: Ghiraldini operato, comincia la corsa alla Rugby World Cup

Il tallonatore azzurro si è sottoposto all'operazione a Roma e proseguirà la riabilitazione a Tolosa

item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: cosa ci dicono i numeri di fine torneo

Il Galles bada al sodo, puntando sulla propria grande difesa. Tra i singoli spicca Braam Steyn nelle statistiche individuali

item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: Alun Wyn Jones vince il premio come miglior giocatore del torneo

Il capitano del Dragoni diventa il quinto gallese ad ottenere questo riconoscimento