Sei Nazioni Under 20: Azzurrini al Netherdale per il match di apertura

Si avvia in Scozia il Torneo giovanile: i ragazzi di Roselli a caccia di un risultato importante

italia under 20 2018

ph. World Rugby

Il Sei Nazioni under 20 vedrà il proprio calcio d’avvio alle ore 19:30 locali (20:30 italiane) a Netherdale, in Scozia, in contemporanea con la medesima partita del Torneo femminile. Ad aprire le danze sono i padroni di casa allenati da Carl Hogg e gli Azzurrini di Fabio Roselli, che in Scozia andranno a caccia di un risultato importante.

L’Italia ha infatti vinto gli ultimi due incontri contro i pari età scozzesi, nello scorso Sei Nazioni under 20 e ai mondiali di categoria disputati poi in estate. Un successo anche in terra scozzese certificherebbe un provvisorio sorpasso a livello giovanile nei confronti del movimento avversario.

D’altra parte, è la sedicesima edizione del Sei Nazioni under 20, e Italia e Scozia sono le uniche due compagini a non aver mai centrato il successo nella classifica generale. E’ naturale dunque, che i padroni di casa di questa sera siano nel mirino dello staff italiano e dei loro ragazzi.

Entrambe le compagini arrivano al Torneo con molti cambiamenti a livello di rosa: ci sono 7 debuttanti a livello under 20 nel XV scelto dalla Scozia per l’incontro; nella nazionale italiana 10 giocatori su 15 disputano la Serie A in forza alla squadra dell’Accademia Nazionale.

Fra gli scozzesi occhio a Cameron Anderson, giovane in forza alla Academy degli Wasps, e a un triangolo allargato che può diventare pericoloso. La Scozia punta ad un gioco che rispecchi quello della nazionale maggiore, con tanto possesso che deriva anche dai contrattacchi dei loro trequarti sui palloni calciati nella metà campo dagli avversari.

Dovrà quindi essere intelligente il gioco tattico e territoriale di Garbisi e soci, per la quale la strategia dovrebbe essere quella di vincere la battaglia degli avanti per togliere palloni giocabili agli scozzesi. L’Italia dovrà affidarsi inoltre all’esperienza dei pochi che hanno già affrontato questi palcoscenici, fra cui il numero 8 in forza al Calvisano Antoine Koffi.

La partita non sarà prodotta per la televisione. Al termine dell’incontro potrete trovare risultato e commento su OnRugby.

Scozia: 15 Ollie Smith, 14 Rory McMichael, 13 Cameron Anderson, 12 Robbie McCallum, 11 Jack Blain, 10 Ross Thompson, 9 Roan Frostwick, 8 Jack Mann, 7 Connor Boyle (c), 6 Kwagga Van Niekirk, 5 Charlie Jupp, 4 Ewan Johnson, 3 Murphy Walker, 2 Finlay Scott, 1 Sam Grahamslaw
A disposizione: 16 Euan Ashman, 17 Andrew Nimmo, 18 Euan McLaren, 19 Cameron Henderson, 20 Ross Bundy, 21 Kyle McGhie, 22 Nathan Chamberlain, 23 Rufus McLean

Italia: 15 Jacopo Trulla, 14 Edoardo Mastandrea, 13 Matteo Moscardi, 12 Damiano Mazza, 11 Michael Mba, 10 Paolo Garbisi, 9 Alessandro Fusco, 8 Antoine Koffi, 7 Davide Ruggeri, 6 Mirco Finotto, 5 Thomas Parolo, 4 Nicolae Cristian Stoian, 3 Matteo Nocera, 2 Niccolò Taddia, 1 Matteo Drudi
A disposizione: 16 Luca Franceschetto, 17 Gianmarco Lucchesi, 18 Filippo Alongi, 19 Marco Butturini, 20 Angelo Maurizi, 21 Gianmarco Piva, 22 Giacomo Da Re, 23 Federico Mori

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Sei Nazioni U20: l’Italia cede in casa ad un’Irlanda che si impone per 14-34

Gli azzurrini faticano a trovare la via della meta, al contrario dei rivali che ottengono anche il punto di bonus offensivo

item-thumbnail

Sei Nazioni Under 20: la diretta streaming di Italia-Irlanda

Potete seguire e commentare la partita dell'Italia su OnRugby. Calcio d'inizio alle ore 19

item-thumbnail

Sei Nazioni Under 20: l’Italia in campo per sfidare l’Irlanda a Rieti

Terzo appuntamento con il torneo di categoria: kick off previsto alle 19

item-thumbnail

Sei Nazioni Under 20: la formazione dell’Italia per la sfida contro l’Irlanda

Cinque cambi per la squadra azzurra, reduce dalla sconfitta contro il Galles a Mantova

item-thumbnail

Sei Nazioni Under 20: Italia travolta dal Galles 12-42

Gli ospiti trascinati da Basham chiudono la pratica già nel primo tempo. Gli azzurrini si sbloccano solo all'ora di gioco