Pro14: Zebre, trasferta con tante incognite in Sudafrica

La squadra di Bradley sfiderà i Cheetahs e l’altitudine di Bloemfontein. E dovrà fare a meno di tanti titolari (kick-off ore 14)

zebre balekana

ph. Luca Sighinolfi

Le Zebre arrivano alla partita contro i Cheetahs in un momento in cui è fin troppo facile leggere le fragilità di questa squadra. I ducali segnano poco, hanno una manovra offensiva forse troppo leggibile con il passare dei minuti, calano sensibilmente nel secondo tempo e non sembrano mai trovare una via d’uscita ai rebus posti dagli avversari. A Bloemfontein, dato il contesto, uscire dal tunnel imboccato da ormai qualche mese sembra piuttosto difficile, anche se in ogni partita le Zebre riescono a mostrare qualche barlume di speranza (che poi spesso sono illusioni, purtroppo).

Per l’unica trasferta stagionale, tuttavia, le difficoltà sono amplificate da un altro paio di fattori: i sedici indisponibili tra infortunati e giocatori a riposo in azzurro, che hanno ridotto all’osso la rosa zebrata, e i 1395 metri di altitudine dei Bloemfontein a cui certamente le Zebre non si saranno potute abituare con una manciata di allenamenti in loco. La maggiore rarefazione dell’aria è forse il maggior punto a favore dei Cheetahs, che comunque hanno anche argomenti più tecnici per essere considerati i favoriti del match. La vittoria a Parma dello scorso 6 gennaio, in primis, quando i sudafricani di Franco Smith si sono imposti 12-27 prendendo il largo nella ripresa, ma anche la capacità di riuscire a cambiare piano di gioco quando necessario.

Nonostante le assenze, in ogni caso, bisogna anche riconoscere come il XV delle Zebre sia assolutamente dignitoso e di discreto livello a differenza degli anni precedenti. Il problema sarà nella continuità che potranno offrire i giocatori che si alzeranno dalla panchina, che per un motivo o per un altro potrebbero ritrovarsi in difficoltà (fanno eccezione forse i soli Chistolini e Tauyavuca): una promessa come Danilo Fischetti sarà comunque all’esordio nel Pro14; Raffaele e Azzolini non hanno mai convinto e hanno sempre avuto scarso minutaggio, mentre Ceciliani non ha ancora superato i problemi in touche. Le incognite, insomma, sono tante, forse troppe per essere superate senza un concreto “aiuto” da parte degli avversari.

Giocatore da seguire

Carlo Canna è l’anima delle Zebre, nel bene e anche nel male. E infatti il rendimento del beneventano segue perfettamente quello dei ducali: alcuni momenti positivi, ma troppe pause in cui il mediano sembra predicare nel deserto e quasi costretto a inventarsi qualcosa per cercare di dare una scossa all’ambiente. Manco a dirlo, non è così facile. Le fortune di questa squadra, tuttavia, passano dalle sue mani.

L’ultimo precedente

La sfida giocata a Bloemfontein lo scorso anno fu quantomeno divertente, visto il punteggio finale di 54-39 per i Cheetahs. I ducali restarono aggrappati alla partita per più tempo possibile, salvo poi cedere il passo attorno all’ora di gioco e subendo in totale otto mete. La squadra di Michael Bradley segnò a sua volta cinque mete, di cui alcune davvero notevoli.

Le formazioni – Calcio d’inizio alle ore 14, diretta streaming su DAZN

Cheetahs: 15 Malcolm Jaer, 14 William Small-Smith, 13 Benhard Janse van Rensburg, 12 Nico Lee, 11 Rabz Maxwane, 10 Tian Schoeman, 9 Tian Meyer (c), 8 Gerhard Olivier, 7 Abongile Nonkontwana, 6 Junior Pokomela, 5 Walt Steenkamp, 4 Sintu Manjezi, 3 Aranos Coetzee, 2 Joseph Dweba, 1 Ox Nche

A disposizione: 16 Reinach Venter, 17 Charles Marais, 18 Luan de Bruin, 19 Justin Basson, 20 JP du Preez, 21 Niell Jordaan, 22 Shaun Venter, 23 Louis Fouche

Zebre: 15 Francois Brummer, 14 Paula Balekana, 13 James Elliott, 12 Tommaso Boni, 11 Gabriele Di Giulio, 10 Carlo Canna, 9 Joshua Renton, 8 Giovanni Licata, 7 Johan Meyer, 6 Jacopo Bianchi, 5 George Biagi (c), 4 Samuele Ortis, 3 Eduardo Bello, 2 Luhandre Luus, 1 Daniele Rimpelli
A disposizione: 16 Massimo Ceciliani, 17 Danilo Fischetti, 18 Dario Chistolini, 19 Apisai Tauyavuca, 20 James Brown, 21 Riccardo Raffaele, 22 Maicol Azzolini, 23 Giovanbattista Venditti

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Zebre: Alexandru Tarus in prima linea per la prossima stagione

Nuovo rinforzo per la franchigia di Parma, che allunga il reparto di prima linea con il pilone destro dei Sale Sharks

15 aprile 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Pro14: gli Scarlets battono le Zebre 42-0 a Llanelli

Con un pacchetto di mischia sempre sofferente, i ducali arginano i danni nel primo tempo ma crollano negli ultimi venti minuti

13 aprile 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Pro14: le Zebre in casa degli Scarlets per fare il possibile

Tanti assenti per Bradley, mentre i gallesi schierano tanti nazionali. Calcio d'inizio alle ore 18:15 per l'ultima in trasferta di Bradley

13 aprile 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Pro14: tanti cambi nelle Zebre Rugby che sfidano gli Scarlets

Nuovi infortuni costringono Michael Bradley a soluzioni d'emergenza: titolare Azzolini, in panchina il pilone Under 20 Filippo Alongi

12 aprile 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre: rinnovato il contratto di Maxime Mbanda

La franchigia federale si è assicurata la presenza del terza linea fino al 2021

11 aprile 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Marcello Violi è stato operato di nuovo alla spalla

Il mediano di mischia ha subito un colpo in allenamento: è ora in dubbio per la Rugby World Cup

9 aprile 2019 Pro 14 / Zebre Rugby