Tutte le mete del Benetton contro Grenoble

Gli highlights della sfida vinta dai biancoverdi in Francia grazie alle cinque mete segnate

Il Benetton ha fatto tutto quello che poteva a Grenoble: ha vinto, ha giocato bene e ha sofferto poco, chiudendo la pratica sul 7-39 con cinque mete segnate. Seconda doppietta consecutiva per Ratuva Tavuyara, che ha continuato il lavoro iniziato da Baravalle nei minuti iniziali. A segno anche Ioane e Negri.

Tutti gli highlights della sfida vinta dai biancoverdi.

 

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

La visione di Antonio Pavanello: intervista al direttore sportivo del Benetton Rugby

La grande stagione appena passata, le novità sui permit player e tanti altri temi con uno dei massimi protagonisti dell'ascesa biancoverde

17 maggio 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby: rinnovi per Alessandro Zanni ed Angelo Esposito

L'avanti prolunga sino al 2020, l'ala, iinvece, fino al 2021

16 maggio 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

80° minuto: l’analisi statistica della stagione assieme a Marco Riccioni

Italrugbystats ha approfondito con il pilone teramano i dati più interessanti della sua stagione da rookie in Pro14

15 maggio 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby: cinque giocatori lasciano ufficialmente il club veneto

Ai saluti diversi elementi di spicco dell'ultima decade biancoverde

8 maggio 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Ratuva Tavuyara ci ha fatto divertire

L'ala figiana è arrivata al Benetton tra qualche incognita, ma ha disputato una stagione di altissimo livello e di grande stile

8 maggio 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Sei partite da ricordare del Benetton Rugby 2018/2019

Salutiamo la grande stagione dei Leoni con una classifica da riporre nel cassetto e tirare fuori per futuri amarcord

6 maggio 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
  1. mauro 19 gennaio 2019, 13:54

    Lo so, non dovrei scrivere ma oggi faccio un’eccezione.
    Cara @redazione, oggi sono vent’anni che Ivan ci ha lasciato.
    Ivan non è il nome di un’accademia da asterisco, Ivan Francescato è stato ed è nei cuori di chi lo ha amato come atleta il più grande, dopo di lui non ne son venuti più di grandi come lui.
    Capisco che forse l’ufficio stampa delle zebre non lo ha incluso nelle notizie da pubblicare ma se un rugbista, praticante o scrivente, dimentica Ivan è condannato a correre da solo nel campo o a scrivere di nulla.
    Arriverderci a tra un anno, sperando che la prossima volta lo ricordiate

  2. try 20 gennaio 2019, 23:18

    Che sfiga per Zani.
    Dopo essere stato operato per il distaccamento del tendine del bicipite del braccio destro avvenuto alla prima giornata, oggi è stato operato per il distaccamento tendine del bicipite del braccio sinistro. In uno scontro in allenamento.

Lascia un commento