Benetton Rugby: le voci della vittoria, Bortolami: “Li abbiamo battuti giocando a rugby”

Dean Budd e Luca Morisi hanno parlato insieme al tecnico nel post-gara, con grande soddisfazione per il risultato ottenuto

ph. Ettore Griffoni

Le voci che arrivano in conferenza stampa dopo la vittoria del Benetton sui Glasgow Warriors nel pomeriggio di sabato sono quelle di uno dei coach, Marco Bortolami, del capitano Dean Budd e di Luca Morisi. Sorrisi e soddisfazione dopo una vittoria importante che tiene il Benetton a fare corsa di testa per i playoff del Pro14 e che proietta i biancoverdi verso le due sfide francesi di Challenge Cup delle prossime settimane.

“Vittoria importante, ma ancora più importante è stato l’approccio della squadra alla partita – ha detto Bortolami – Cerchiamo sempre di avvicinarci alle squadre di vertice del nostro campionato, e oggi ci siamo riusciti: è una grande iniezione di fiducia per tutti e una piccola conferma nel cammino che stiamo facendo.”

“La nostra crescita passa attraverso la consistenza con cui si affrontano i momenti di difficoltà: la meta presa alla fine del primo tempo ci avrebbe messo maggiormente in difficoltà qualche tempo fa, invece negli spogliatoi abbiamo capito cosa avevamo imparato dal primo tempo e siamo tornati in campo trovando il modo di vincere la partita. Merito va dato a tutti i giocatori che hanno aiutato la squadra in settimana: prestazioni così vengono dal lavoro che fai durante i giorni e le settimane precedenti.”

“Credo che abbiamo sfidato gli avversari a giocare a rugby e li abbiamo battuti – ha proseguito soddisfatto l’ex capitano dell’Italia – Una volta le squadre italiane potevano arrivare a fare risultato contro le grandi portandole a giocare nelle proprie comfort zones, oggi li abbiamo battuti facendo tre mete e facendone marcare due ai Warriors, una squadra che segna molto.”

Dello stesso avviso capitan Dean Budd, autore di una grande partita, anche oltre le due mete messe a segno: “E’ stata una partita emozionante. Le mie due mete vengono da un pick and go di due centimetri e una ripartenza che avevamo provato in settimana con il pack, quindi sono merito del lavoro di tutti quanti.”

“La qualificazione in Challenge Cup dipende solo da noi, possiamo vincere sia con Agen che Grenoble” ha dichiarato lo skipper biancoverde, guardando avanti verso il prossimo fine settimana.

Infine, parola ad un Luca Morisi contento della prestazione personale e collettiva: “Abbiamo patito ancora un po’ nei minuti finali per quel calcio sbagliato da Ian (McKinley) che comunque era difficile, da distanza siderale, e non è entrato per pochi centimetri. In ogni caso, non siamo stati poi così tanto in sofferenza e in difficoltà: il sistema difensivo ha retto benissimo, c’è stato qualche errore di placcaggio che ci può stare quando si difende tanto, ma in generale è stata una bella prova difensiva.”

Una prestazione difensiva sicuramente positiva nel complesso, contro una squadra che ha avuto più del 60% del possesso: “Sapevamo di affrontare una squadra con una grande attitudine e con ottimi giocatori, come Hastings e Johnson, apertura e primo centro, che attaccano benissimo la linea. Siamo davvero soddisfatti, ci sono grandi facce sorridenti in spogliatoio.”

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Nasi Manu, un osso duro

Il giocatore del Benetton Rugby ci ha regalato un giro all'interno della macchina delle sue emozioni negli ultimi mesi

12 marzo 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby: Tiziano Pasquali e Marco Riccioni hanno rinnovato sino al 2021

I due piloni destri resteranno così alla Ghirada per almeno altre due stagioni

6 marzo 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby: Charlie Trussardi può diventare un obiettivo del club

Il mediano azzurro potrebbe approdare a Treviso all'inizio della prossima stagione

5 marzo 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

La raccolta fondi del Benetton Rugby per l’Istituto Oncologico Veneto

Le speciali magliette per Nasi Manu sono in vendita all'asta: il ricavato andrà alla struttura dov'è stato in cura il giocatore tongano

4 marzo 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Dopo Benetton-Edimburgo: le parole di Goosen, Sgarbi e Lazzaroni

Il coach della difesa: "Abbiamo dimostrato di poter giocare contro qualunque avversario in questa competizione"

3 marzo 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Pro14: gli highlights di Benetton-Edimburgo

Tutti i momenti salienti della sfida del Monigo, decisa dalla meta di Antonio Rizzi

3 marzo 2019 Pro 14 / Benetton Rugby