Slow Motion #25: Usa le gambe, Luke!

La forza non è tutto, la velocità aiuta: gran segnatura per Morahan in Bristol-Tigers

ph. Reuters

Slow Motion è la rubrica di OnRugby che ogni settimana racconta la meta più bella del weekend, nei minimi particolari, corredata dal video. Il fanatico ovale la segue così: prima se la guarda tutta, e poi torna indietro a leggere paragrafo per paragrafo, alternando il tasto play a quello pausa. Qui la scorsa puntata. Buon divertimento.

La lotta per la salvezza in Premiership è appena iniziata, e i neopromossi Bristol Bears non hanno nessuna intenzione di essere l’indiziato numero uno a scendere in Championship.

Questa settimana, per ribadire il concetto, hanno battuto i Leicester Tigers con un sonoro 41 a 20, segnando diverse mete interessanti, fra cui quella del mediano di mischia della under 20 inglese Harry Randall. La più bella, però, è quella del tre volte Wallaby Luke Morahan.

 Tutto incomincia, però, proprio con il giovane Randall, che dalla base di un ruck all’interno dei propri 22 metri, alza un box kick su cui sale la pressione dei suoi compagni.

Il calcio viene recuperato da George Ford, subito preso in mezzo e tenuto alto da due avversari. Il veterano Afoa è bravo abbastanza da riuscire a strappare la palla al numero 10 della nazionale inglese, e Bristol può giocare un contrattacco in superiorità numerica.

Il quattro contro tre sul campo largo viene giocato bene e l’ovale arriva a Luke Morahan, che ha tutta la parte destra del campo a propria disposizione. C’è però un problema: davanti a lui, arriva in copertura Jonny May, che era rimasto a copertura della profondità.

Qui il pezzo di bravura di Morahan: finta di andare all’interno per un attimo, poi cambia velocità e in un fazzoletto di terreno batte all’esterno uno dei giocatori più veloci del panorama ovale internazionale (May, appunto), seminandolo in poche falcate e involandosi oltre la linea.

Lorenzo Calamai

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

RWC Best XV: la miglior ala (n° 14) è John Kirwan

L'ala degli All Blacks ha battuto il suo connazionale Doug Howlett. Da giovedì i sondaggi per la maglia n°11

17 luglio 2019 Terzo tempo
item-thumbnail

Beach rugby a Lignano Sabbiadoro: Marsiglia e le “Ricce” Villorba si aggiudicano l’edizione 2019

I francesi bissano il successo dell scorso anno, Sara Barattin e compagne si prendo una bella rivincita

16 luglio 2019 Terzo tempo
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: il Giappone ha prodotto una moneta commemorativa

La zecca giapponese ha disegnato e fornito una serie limitata di pezzi da collezione dedicati alla rassegna ovale di scena a settembre

15 luglio 2019 Terzo tempo
item-thumbnail

La rivoluzione francese, quella del 1979

Era il 14 luglio quella volta della prima vittoria dei Bleus contro gli All Blacks in terra neozelandese

14 luglio 2019 Terzo tempo
item-thumbnail

RWC Best XV: Jason Robinson è il miglior estremo

L'inglese ha battuto per soli tre voti Percy Montgomery in finale. Da sabato i sondaggi per assegnare la maglia numero 14

12 luglio 2019 Terzo tempo
item-thumbnail

Beach Rugby Lignano 2019: è tutto pronto per la 26esima edizione

Il prossimo 13 e 14 luglio, sulle meravigliose spiagge friulane, si disputerà la quarta tappa dell' EBRA Series. Con diretta streaming della seconda g...

11 luglio 2019 Terzo tempo