Un altro episodio controverso in Scozia-Sudafrica non è stato sanzionato

Dopo quello di Kerevi in Galles-Australia, anche la testata di Siya Kolisi a Peter Horne è rimasta impunita

sudafrica 2018 kolisi

ph. Reuters

Dopo le polemiche nate dalle mancate sanzioni per Samu Kerevi, a causa del pericoloso colpo alla spalla a Halfpenny in Galles-Australia, il mondo ovale si sta interrogando su un altro episodio molto controverso su cui World Rugby ha deciso di sorvolare.

Al 30′ di Scozia-Sudafrica, con il punteggio sul 10-17 per gli Springboks, Peter Horne ripulisce Siya Kolisi in una ruck dopo che il capitano degli ospiti aveva tentato di mettere le mani sul pallone. Il centro scozzese trattiene l’avversario dalle spalle per impedirgli di rialzarsi subito e rimettersi in linea con i suoi compagni di squadra, e Kolisi reagisce sferrando una testata rovesciata a Horne.

L’impatto non è violento, ma il colpo è pur sempre rivolto alla testa dello scozzese; inoltre, nel gesto del giocatore Springbok c’è evidente volontarietà e imprudenza, circostanze che potevano far scattare se non una sanzione in campo quantomeno una citazione da parte del Citing Commissioner di turno.

Quest’ultimo, invece, ha deciso di dare solo un “warning” al flanker sudafricano, spiegando come la sua condotta fosse solo al limite di una potenziale citazione per episodio da cartellino rosso. World Rugby, nella sua spiegazione, ha anche detto che nella decisione di non citare Kolisi hanno influito alcuni fattori mitiganti come la trattenuta di Horne al giocatore e “il modesto impatto del colpo alla testa”.

Il capitano degli Springboks sarà quindi regolarmente in campo per l’ultimo Test Match del mese di novembre, in programma contro il Galles a Cardiff.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

La Spagna non è mai stata così in alto nel ranking mondiale

I Leones sono reduci da un brillante tour in Sud America, dove hanno battuto nettamente anche l'Uruguay

item-thumbnail

Il Portogallo torna nel Rugby Europe Championship

Nel playoff contro la Germania, i lusitani hanno espugnato Francoforte conquistando la promozione nella massima serie

item-thumbnail

Warren Gatland sfiderà il Galles alla guida dei Barbarians

Al Principality Stadium di Cardiff, il 30 novembre, si terrà una doppia sfida Galles-Barbarians sulla fasariga di quanto accaduto a Twickenham, con l'...

item-thumbnail

L’Inghilterra ha vinto le due sfide contro i Barbarians

Vittoria netta per le donne. Selezione maschile trascinata da Alex Dombrandt e Marcus Smith (26 punti)

item-thumbnail

Inghilterra-Barbarians, doppia sfida a Twickenham

La selezione femminile affronterà per la prima volta quella inglese. A seguire, spazio agli uomini con tante stelle in campo

item-thumbnail

La rosa definitiva dei Barbarians per la sfida contro l’Inghilterra

Pat Lam ha convocato 23 giocatori da nove Paesi e undici club diversi. A Twickenham si gioca il 2 giugno