Top12, la sorpresa Mogliano continua col basso profilo: obiettivo salvezza

La rivelazione del torneo non vuole correre rischi prima di poter ambire ad altro, mentre all’orizzonte c’è la sfida al Petrarca

Ph. Mariani

Un balzo in avanti eccezionale. Dall’anno scorso a quest’anno il saldo in classifica, in termini di punti, dice addirittura +20; con cinque vittorie raccolte e solo due sconfitte.
Il terzo posto in classifica, a soli cinque punti dalla capolista Petrarca Padova, non è un caso per il Mogliano che dopo una stagione di sofferenze dentro e fuori dal campo sembra essersi rivitalizzato.

L’obiettivo però rimane sempre la salvezza
Essere nei quartieri alti della graduatoria, in piena zona playoff, era certamente una cosa inaspettata almeno alla vigilia eppure Matteo Corazzi da capitano della squadra afferma: “Continuiamo a pensare partita per partita – fa sapere al Gazzettino – come abbiamo fatto finora puntando alla salvezza. L’opinione pubblica ci dava come fanalino di coda perchè reduci da una stagione con una sola vittoria e noti problemi societari”. Un low profile che per certi versi impressiona, ma che fa capire anche le difficoltà dell’anno scorso quando (se non si fosse vissuto un anno a retrocessioni bloccate) i veneti avrebbero salutato la categoria.

Società e guida tecnica: un rinnovamento efficace 
Si dice sempre che in campo ci vanno i giocatori, ma se fuori dal terreno di gioco le cose vivono in stato di confusione non è poi facile tradurre in prestazioni positive e vincenti il lavoro della settimana.
Il nuovo presidente Maurizio Piccin e lo staff tecnico con a capo Andrea Cavinato sono riusciti a mettere le cose al proprio posto in pochissimo tempo. I giocatori sono tornati a pensare soltanto al campo seguendo con fiducia i dettami tattici di un allenatore che ha trasmesso alla squadra tutta la sua voglia di fare bene.

Il momento in campionato: quattro vittorie consecutive e la verifica più difficile 
Il ko pesante all’esordio (45-17) in casa delle Fiamme Oro e quello di misura sul campo del Rovigo (19-15) alla terza, inframezzato dalla vittoria interna contro il Valsugana (17-5), non hanno intaccato l’umore di un gruppo evidentemente solido vista la striscia (aperta) di quattro affermazioni consecutive che ne è scaturita: Viadana, Verona, San Donà e per ultima la Lazio hanno dovuto lasciare strada al Mogliano che domenica 18 novembre alle 15 sarà però atteso dalla sfida più difficile, quella del Petrarca Padova. Un derby veneto da disputarsi al Quaggia che svelerà ulteriormente un pezzo dell’identità complessiva della rivelazione del Top12 2018/2019.

Di Michele Cassano

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Serie A Elite: i numeri di Viadana e Petrarca

Padova ha segnato 20 mete in più dei mantovani, realizzando 100 punti in più dei gialloneri

30 Maggio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Rugby in diretta: il palinsesto TV e streaming dal 31 maggio al 2 giugno

Finale della Serie A Elite, finale Serie A promozione, semifinali di Premiership e ultimo turno di URC

30 Maggio 2024 Rugby in TV
item-thumbnail

URC: la formazione dei Glasgow Warriors per il match con le Zebre

Franco Smith ha nominato il XV titolare per l'ultima partita della stagione regolare

30 Maggio 2024 United Rugby Championship
item-thumbnail

ItalSeven: i 13 convocati per il torneo ad Haguenau

Sabato 1 e domenica 2 giugno ci sarà la prima uscita ufficiale in Francia

30 Maggio 2024 Rugby Azzurro / Rugby Seven
item-thumbnail

Le ultime Zebre della stagione: la formazione per Glasgow

Luca Morisi capitano per l'ultima della gestione Roselli

item-thumbnail

Annunciato il calendario dello United Rugby Championship 2024/2025

Si parte il 20 settembre 2024: Cardiff e Zebre inaugurano la stagione. La prima del Benetton in casa contro gli Scarlets

30 Maggio 2024 United Rugby Championship