Benetton, Budd dopo la sconfitta casalinga: “Mai stati così dominanti, dovevamo chiuderla nel primo tempo”

Amarezza e delusione fra le fila del Benetton, uscito perdente dallo scontro frontale con Ulster. Davanti ai microfoni Ezio Galon, Dean Budd e Michele Lamaro

ph. Massimiliano Carnabuci

“Abbiamo giocato un primo tempo da 80% di possesso e territorio, saremmo dovuti uscire all’intervallo con 21 punti segnati, è questo il problema. Poi è chiaro che la partita l’abbiamo persa nella ripresa” dice Ezio Galon, presente davanti ai microfoni della stampa nel post-partita di Benetton-Ulster, persa dai Leoni ieri pomeriggio a Monigo con il punteggio di 15 a 10.

“Sapevamo che, dopo averli dominati nel primo tempo e aver chiuso sul 7 a 3, l’inizio del secondo tempo sarebbe stato decisivo – prosegue l’assistente di Kieran Crowley – “Ed è lì che siamo stati dominati.”

“Adesso serve stare con i piedi per terra e continuare a lavorare. Dobbiamo incominciare a vincere qualche partita in trasferta per poter tornare in corsa. L’unica via è il rigore individuale nel lavoro e nell’attenzione ai dettagli.”

La sconfitta di sabato è infatti un duro arresto per la marcia verso i playoff del Benetton, peraltro arrivata contro una diretta avversaria della medesima conference.

Alle parole di Galon fanno eco quelle del capitano dei biancoverdi, Dean Budd: “Non eravamo mai stati così dominanti su quaranta minuti, dovevamo chiudere lì la partita.”

C’è la delusione sul volto suo e del giovane Michele Lamaro, i due volti di questo Benetton, che di fronte ad Ulster opponeva una formazione che ben dosava esperienza e gioventù. Univoca la direzione indicata: ai biancoverdi adesso servono risultati importanti contro le squadre che li precedono in classifica per poter riagganciare il treno dei playoff. L’unica ricetta è il lavoro duro, come sottolinea anche Budd, e la consapevolezza di sé stessi e dei propri mezzi.

“Tolta Leinster con l’organico al gran completo, siamo sul livello di tutte le altre squadre – afferma Galon – Questo penso e voglio che i ragazzi lo sappiano.”

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Benetton, parla il preparatore Vigna: “Difficile trovare una causa comune per gli infortuni”

I Leoni lavorano in una situazione complicata, tra risultati che non arrivano a rinvii o cancellazioni delle partite che rivoluzionano i programmi

18 Gennaio 2021 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton: Thomas Gallo rimarrà tre anni in biancoverde

Il pilone argentino classe 1999, che ha anche passaporto italiano, ha firmato un lungo contratto dopo 4 mesi a Treviso

16 Gennaio 2021 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Andrea Masi torna in Italia?

Per l'ex azzurro, attualmente impegnato con l'academy dei Wasps, si starebbero aprendo le porte per un ritorno in patria

14 Gennaio 2021 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby: chi è in scadenza a fine stagione?

Quasi una ventina di atleti hanno un contratto in essere solo fino a giugno 2021

14 Gennaio 2021 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby: il bollettino medico su Simone Ferrari

Per il pilone si prospetta un lungo stop

13 Gennaio 2021 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby: Kieran Crowley non sarà più l’allenatore dei Leoni al termine della stagione

Si chiuderà così con un anno d'anticipo il rapporto tra l'ex Canada ed il club veneto

12 Gennaio 2021 Pro 14 / Benetton Rugby