Italia, verso l’Irlanda con le parole di Biagi: “Ora siamo una squadra diversa e maturata in vari aspetti”.

Il seconda linea dice la sua nella marcia di avvicinamento verso il Test di sabato prossimo

george biagi italia nazionale rugby sei nazioni

ph. Reuters

Con i suoi 22 caps, George Biagi sarà uno di quelli che al Soldier Field di Chicago nel Test Match contro l’Irlanda (fissato per sabato 03/11 h 21, diretta su DAZN) avrà maggior esperienza nel XV azzurro. Fra un allenamento e l’altro, il seconda linea delle Zebre ha avuto anche il tempo di parlare con la stampa statunitense della sfida ai verdi ma non solo. Ecco quali sono state le sue parole:  “A Verona ho trovato un gruppo molto motivato. Nell’ultima partita giocata contro il Giappone abbiamo mostrato grande qualità in campo, ma sappiamo che dobbiamo lavorare per continuare il percorso di crescita.
La partita di sabato prossimo contro l’Irlanda – ha poi proseguito – sarà molto dura dal punto di vista fisico e tecnico. La squadra scelta da Conor O’Shea può metterli in difficoltà. Abbiamo a disposizione un gruppo molto motivato formato da ragazzi giovani come ad esempio Johan Meyer, alla prima esperienza con la maglia dell’Italia, che vogliono dare il proprio contributo alla causa Azzurra. Nello scorso 6 Nazioni abbiamo avuto qualche problema contro l’Irlanda. Ora siamo una squadra diversa e maturata in vari aspetti”.

Clicca qui per leggere la formazione dell’Italia per la partita contro l’Irlanda

Infine un’opinione anche sul lavoro di crescita del movimento, in particolare delle franchigie: Basta vedere i risultati di Zebre e Benetton Treviso in questa prima parte di Guinness Pro 14 dove abbiamo raccolto anche meno, in termini di risultati, rispetto a quanto fatto vedere sul campo. Il lavoro di sinergia tra lo staff dell’Italia e delle franchigie è un percorso lungo che darà i suoi frutti nel tempo, ma già ora si intravede che la strada intrapresa è quella giusta: i risultati arriveranno”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Con Matteo Minozzi ci siamo divertiti

Il trequarti lascia dopo una carriera breve ma intensa, che ha toccato vette altissime

29 Febbraio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Sei Nazioni 2024, Italia: ritorni importanti nella lista dei 34 convocati

Rientrano dai rispettivi infortuni elementi di rilievo in prima e terza linea

28 Febbraio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Simone Ferrari: “Tornare non è stato facile, ma ora sto ritrovando la forma”

Fra nazionale e Benetton Rugby: il pilone fotografa il suo ultimo periodo pensando anche all'immediato futuro

28 Febbraio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Tanta Italia nel “Team of the Week” di Planet Rugby dopo il terzo turno del Sei Nazioni

Tra loro c'è Michele Lamaro: "Ha abbattuto così tanti francesi che gli servirà una settimana di bagno nel ghiaccio"

26 Febbraio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Francia-Italia: il calcio di Paolo Garbisi andava ripetuto?

Un chiarimento sulle norme 8.22 e 8.27 del regolamento di World Rugby

26 Febbraio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale