Zebre Rugby: il “minutometro” dopo otto partite

Cinque giocatori con almeno 500′ nelle gambe. Tauyavuca, Tuivaiti e Zilocchi sempre presenti finora

david sisi zebre

ph. Massimiliano Carnabuci

Nel rugby moderno, la gestione del minutaggio dei giocatori nel corso di un’annata ovale sta assumendo un’importanza sempre maggiore. Tenere sotto controllo le forze dei propri uomini migliori è una prerogativa fondamentale per tutte le federazioni principali e per i club di alto livello che, quando possono, cercano di calibrare gli impegni dei propri giocatori.

In quest’ottica, su OnRugby abbiamo deciso già lo scorso mese di tenere un “minutometro” per gli atleti di Benetton e Zebre, con cui cercheremo di capire le tendenze delle due squadre e quali sono i giocatori più impegnati nel corso della stagione. Sarà un appuntamento fisso: verrà aggiornato ogni quattro partite con i nuovi dati.

– Leggi anche: il “minutometro” del Benetton

Le Zebre

Johan Meyer e David Sisi stanno riscrivendo il concetto di “portare avanti la carretta”. In una rosa un po’ più profonda rispetto allo scorso anno, da cui Bradley e lo staff tecnico cercano di attingere il più possibile, il sudafricano e l’inglese sono invece i punti fermi dell’irlandese nel reparto di mischia, insieme alla sorpresa (fin qui) della stagione Jimmy Tuivaiti

Il neozelandese, in particolare, è uno dei tre giocatori – tra tutti quelli delle franchigie – ad essere stato sempre impiegato in tutte le otto partite disputate fin qui; gli altri sono Giosuè Zilocchi, che in un paio di occasioni Bradley ha utilizzato come ricambio per la terza linea, e Apisai Tauyavuca.

Pur avendone saltata una, però, Meyer ha sempre giocato per 80 minuti nelle sette in cui è stato in campo, il che lo rende il più utilizzato di tutti con 560′, davanti appunto a Sisi con 553. Chiude il podio – e non poteva essere altrimenti – l’Iron Man della scorsa stagione, Giulio Bisegni, a quota 537. Dietro di lui, hanno sfondato quota 500 sia Mattia Bellini sia il già citato Tuivaiti

La differenza rispetto al Benetton è evidente già da qui: tra i Leoni, solo Tavuyara e Allan avevano superato i 500′ stagionali dopo otto partite, mentre i ducali ad aver raggiunto quella cifra sono ben cinque. In sette, esclusi gli infortunati Minozzi e Mbandà (ancora mai utilizzato in stagione), non arrivano alla tripla cifra: Luus, Ortis, Tenga, Tevi, Azzolini, De Battista e Raffaele.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

L’evoluzione del rugby vista da Giamba Venditti: “L’usura dei giocatori è inevitabile. Partite con meno cambi”

L'ala delle Zebre analizza gli sviluppi ovali dal 2007 ad oggi, in termini di prestazione e fitness

6 novembre 2018 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Pro14: cosa ci lascia l’ottava giornata di Benetton Rugby e Zebre Rugby

Due sconfitte celtiche diverse per dimensione, ma anche per peso specifico rispetto alle attese della vigilia

5 novembre 2018 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Pro14: Cardiff non lascia scampo alle Zebre (37-0)

I ducali non demeritano per gran parte del match, ma calano vistosamente alla distanza. Buon esordio dei permit player

4 novembre 2018 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Pro14: Zebre, un viaggio a Cardiff per continuare a crescere

Tre permit player e Raffaele in campo dal primo minuto, altri tre esordienti in panchina. Contro i Blues il kick off è alle 15:45

4 novembre 2018 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre Rugby: scelto il XV per la trasferta di Cardiff

Tre permit tra i titolari di Bradley per la gara dell'Arms Park

2 novembre 2018 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre Rugby: rinforzo per la linea arretrata, ecco Jamie Elliott

La franchigia italiana aggiunge un pezzo alla propria rosa per allungare la coperta sui trequarti

1 novembre 2018 Pro 14 / Zebre Rugby