Francia, il “caso equiparati”: Saint-André prova ad aiutare Brunel

L’ex ct invia un messaggio all’attuale allenatore indicandogli come poter valutare la situazione

ph. Sebastiano Pessina

E’ l’ultimo allenatore Bleus ad aver finito un quadriennio di lavoro. Philippe Saint-André – da odierno opinionista dell’ovale transalpino – è stato intervistato per dire la sua in merito ad una questione che sta imperversando nel rugby francese da qualche settimana. Equiparati: si o no?

La possibile convocazione di Paul Willemse e Alivereti Raka 
Ai media d’Oltralpe arriva uno spiffero: Jacques Brunel per il raduno pre-novembre sembra intenzionato a selezionare il seconda linea sudafricano e l’ala fijana, rispettivamente in forza a Montpellier e Clermont. Una notizia che prende corpo e scatena l’opinione pubblica fra chi lì vorrebbe con la casacca dei Bleus e chi invece non gradisce gli equiparati in nazionale.

La lettura di Philippe Saint-André
Dalle pagine dell’Equipe, il coach dell’avventura nella Coppa del Mondo 2015 “esorta” Brunel in questa maniera: “Sono in una brutta posizione per giudicare – ammette – perché in passato ho scelto giocatori come Spedding, Nakaitaci, Kockott o Le Roux.
Posso solo dire che se vogliono davvero giocare per la Francia e sono i migliori nei loro ruoli, perchè non convocarli.
In seconda linea con Maestri, Gabrillagues, Vahaamahina, Iturria e Flanquart, che sta per tornare, sono davvero in tanti, mentre per Raka il discorso è diverso. E’ un alieno – l’ha letteralmente definito così – e nel ruolo non c’è troppa scelta.
La cosa più importante comunque resta conoscere la vera volontà dei giocatori. Sono determinati a giocare con la Francia o lo fanno perchè gli è stato chiesto?”.

Una domanda essenziale a cui solo Brunel potrà dare a breve una risposta con la lista dei suoi convocati, nella quale potrebbe esserci anche il giovane Demba Bamba in qualità di giocatore invitato; dopo l’ottimo Sei Nazioni U20 e la Coppa del Mondo di categoria, competizioni entrambe vinte dalla selezione transalpina.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Sei Nazioni Under 20, le parole di capitan Andreani: “Siamo pronti. Vogliamo mostrare la nostra identità”

Azzurrini attesi dalla sfida contro il Galles. L'avanti e i suoi compagni non vedono l'ora di misurarsi coi rivali

item-thumbnail

Sei Nazioni Under 20: la formazione dell’Italia che sfida il Galles

Per gli "Azzurrini" domani sarà il momento dell'esordio nel torneo di categoria

item-thumbnail

Il pensiero di Andrea Masi, tra Benetton, Under 20 ed interpretazione arbitrale

Abbiamo parlato con l'ex fuoriclasse azzurro alla vigilia della finale di Rainbow Cup

item-thumbnail

Benetton Rugby, Crowley e Duvenage: “Non vediamo l’ora di giocare. Possiamo fare la storia”

Allenatore e capitano caricano l'ambiente biancoverde in vista della finalissima. C'è voglia di confrontarsi contro i Bulls

item-thumbnail

Rainbow Cup: scelto l’arbitro per la finale Benetton Rugby-Bulls

La direzione sarà affidata a un fischietto esperto dell'Emisfero Nord

item-thumbnail

Rainbow Cup: la formazione dei Bulls per la finale contro il Benetton Rugby

I sudafricani, capitanati da Marcell Coetzee, si schierano con van Vuren e Hendricks al centro. In prima linea il trio Smith-Grobbelaar-Steenekamp