Calciare un drop da 50 metri? Non è un problema se ti chiami Saia Fililava

L’estremo tongano ha indirizzato l’ovale in mezzo ai pali, con grande potenza

ph. Nigel Marple/Action Images

Nell’Americas Pacific Challenge se ne sono viste davvero delle belle, compreso un drop da 50 metri. Avete capito bene, l’autore del gesto è stato l’estremo di Tonga A Saia Fililava che durante la sfida contro il Canada ha pensato senza alcun tipo di remora di calciare verso i pali andando a trovare tre punti. Ecco come

 

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Test Match 2018: il meglio del lungo sabato internazionale

Festival di mete a Cardiff e Hartpury, lo show di Fickou in Francia-Argentina, lo spettacolo di Scozia-Sudafrica e molto altro

19 novembre 2018 Foto e video
item-thumbnail

Italia-Australia, le foto più belle

La sfida contro i Wallabies persa all'Euganeo rivista attraverso le immagini più significative

19 novembre 2018 Foto e video
item-thumbnail

Test Match 2018: gli highlights della storica vittoria dell’Irlanda sugli All Blacks

La superba meta di Stockdale e tutte le altre immagini salienti della notte dublinese

18 novembre 2018 Foto e video
item-thumbnail

Test Match 2018: gli highlights di Italia-Australia

Quattro mete per i Wallabies, una sola per gli azzurri a firma di Mattia Bellini

17 novembre 2018 Foto e video
item-thumbnail

Lo strano assistente per le visite guidate al Principality Stadium

Si chiama Stephen Pound, ed è un anziano signore un po' stravagante. E forse nasconde qualche piccolo segreto

14 novembre 2018 Foto e video
item-thumbnail

“Magari qualcuno di loro, tra 10 o 15 anni, sarà di qua”

Prima della sfida contro la Georgia, ventitré ragazzi dei club toscani hanno consegnato la maglia agli azzurri

14 novembre 2018 Foto e video