World Rugby pensa di sostituire i tour di novembre con una Coppa delle Nazioni

L’idea potrebbe prendere corpo a partire dal 2020, coinvolgerebbe 12 squadre e sostituirebbe i test match

ph. Sebastiano Pessina

Secondo quanto riportato quest’oggi dal giornale sportivo francese Midi Olympique, specializzato in fatti e accadimenti della palla ovale, World Rugby starebbe studiando la possibilità di occupare la finestra internazionale di novembre non con i consueti test match, ma con una non meglio precisata Coppa della Nazioni.

La competizione dovrebbe coinvolgere 12 squadre, divise in quattro gruppi da tre, con tre partite di girone, semifinali e finale. Nell’idea embrionale del torneo si pensa che potrebbe essere giocato a anni alterni nell’emisfero nord o in quello australe, sempre a novembre.

Stando alla notizia riportata, il cervello dell’operazione sarebbe il vicepresidente di World Rugby Agustin Pichot, che si sta muovendo sulla scia di quanto fatto dai cugini del pallone rotondo con la creazione della Nations League.

Pichot avrebbe già proposto l’idea lo scorso luglio, in occasione della Rugby Sevens World Cup a San Francisco, a Steve Tew, Bernard Laporte e Jurie Roux, numeri uno rispettivamente delle federazioni neozelandese, francese e sudafricana.

Le probabilità che la cosa vada in porto a partire dal prossimo 2020 sembrano piuttosto alte: il tentativo è quello di ravvivare le finestre internazionali, mantenendo alto l’interesse nei confronti degli incontri fra selezioni nazionali e costruendo un torneo che possa regalare agli spettatori il brivido di partite da dentro o fuori più spesso che quanto succede con la World Cup.

Da analizzare ancora l’effettivo riscontro dal punto di vista economico e l’organizzazione logistica con i campionati per club. Se il programma dovesse essere confermato, si tratterebbe di inserire in calendario 5 partite internazionali a novembre, contro le tre dell’attuale format, a due mesi dall’inizio delle competizioni domestiche.

Quelli del prossimo novembre potrebbero essere dunque gli ultimi tour delle squadre australi in Europa, gli ultimi test match autunnali nella storia della palla ovale.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Benetton, Federico Zani: “Voglio che la mia duttilità sia un plus per la squadra”

Il ruolo dell'azzurro emiliano avrà ancor più importanza nella rosa dei Leoni, dopo le notizie sul fronte infortunati

4 Agosto 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Colorno: un nuovo innesto in prima linea

Nono colpo di mercato in entrata per gli emiliani

4 Agosto 2020 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Red Panthers: nuovo staff tecnico e nuovo progetto, in sinergia con Mogliano e Silea

Novità in vista alla Ghirada - e non solo - sul fronte femminile

4 Agosto 2020 News
item-thumbnail

Marco Fuser è ufficialmente un giocatore dei Newcastle Falcons

Lascia Treviso dopo 8 intense stagioni

4 Agosto 2020 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Alain Rolland riprenderà la collaborazione con la FIR

L'ex direttore di gara internazionale avrà un nuovo ruolo in Federazione aiutando i fischietti italiani nel loro percorso

4 Agosto 2020 News
item-thumbnail

Steve Hansen è stato nominato “Sir” in Nuova Zelanda

L'ex allenatore degli All Blacks ha ricevuto questa importante onorificenza

4 Agosto 2020 Emisfero Sud