World Rugby pensa di sostituire i tour di novembre con una Coppa delle Nazioni

L’idea potrebbe prendere corpo a partire dal 2020, coinvolgerebbe 12 squadre e sostituirebbe i test match

COMMENTI DEI LETTORI
  1. Il Bonzo Tama 24 Settembre 2018, 15:55

    praticamente una coppa del mondo ogni uno/due anni?

  2. LiukMarc 24 Settembre 2018, 16:01

    Ma Pichot non era quello del “si gioca troppo”?
    A me sinceramente sembra si vada comunque nella direzione opposta, tanto più che si potrebbero perdere “partite di cartello” che di solito fanno il pienone da un lato, e gli agognati TM delle Tier 2 con le Tier 1 dall’altro.
    Poi per l’organizzazione non credo ci sarebbero grossi problemi, se non il fatto che le nazionali dell’Emisfero ospitante viaggerebbero di più di quanto non facciano per i TM (le nazionali ospiti comunque si fanno un tour – esempio – Dublino, Roma, Parigi, Cardiff, cambierebbe poco).

  3. And 24 Settembre 2018, 18:21

    È solo ordine di tempo ma un giorno il Sei Nazioni non sarà + annuale. Il nuovo torneo non riguarderà eventualmente l’Italia poiché ci saranno solo le prime 12 del ranking. Come sappiamo finiti gli oriundi e i giovani lanciati da Kirwan siamo precipitati nel ranking, e anche se le ultime U20 e le franchigie fanno ben sperare ci vorrà un po’ x tornare nel rugby che conta.

    • Jager 24 Settembre 2018, 21:53

      Non ci si fosse affidati completamente agli oriundi ed agli equiparati , ma di più a formare giovani non saremmo precipitati così tanto nel ranking .

      • Mich 25 Settembre 2018, 09:15

        Concordo, come in tutti gli sport del resto. A livello di nazionali, è necessario su tutta la linea investire fra le mura domestiche ed avere pazienza piuttosto che metterci toppe e strappare di tanto in tanto qualche risultato. Oggi ci troviamo ad aver esaurito quel polmone e a dover ricominciare. Intanto i tifosi si raffreddano, commentano rassegnati l’ennesima sconfitta oppure con un “si, ma” qualche sporadica vittoria.
        Certo, c’è chi ad un mio intervento simile di qualche mese fa, a proposito degli equiparati, sosterrebbe che senza gli oriundi (e gli equiparati) l’Italrugby starebbe messa ancora peggio, ma personalmente preferisco avere una nazionale genuina e rappresentativa al 20° posto nel ranking piuttosto che una superfranchigia che di italiano ha poco.

  4. gian 24 Settembre 2018, 18:21

    MA PERCHEEEEEEEEEEEEEEEEEE’?!?!?!?!?!?!?!?!

  5. Jager 24 Settembre 2018, 19:17

    A me sembra un altra delle tante uscite della stampa francese .

  6. Nuvole! 24 Settembre 2018, 21:26

    Probabilmente mi sbaglieró, ma mi suona un po’ una lotta di potere.

  7. sinistrapiave 25 Settembre 2018, 14:45

    Idea non nuova: la UEFA da quest’anno ha ideato la nations league, torneo che rimpiazza le amichevoli e genera punteggio utile a qualificarsi x il campionato Europeo

Lascia un commento

item-thumbnail

Guida al Pro14 – Irlanda

Inizia venerdì la stagione 2020/2021 del campionato celtico. Come stanno Ulster, Leinster, Munster e Connacht?

29 Settembre 2020 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Video: Marcus Smith esegue la tecnica ninja della sparizione

Senza arti oscure non si segna una meta così

29 Settembre 2020 Foto e video
item-thumbnail

Lazio: un gradito ritorno tra i trequarti per il Top10

Il 23enne romano Bonavolontà torna nel club dove è cresciuto

29 Settembre 2020 Campionati Italiani / TOP10
item-thumbnail

Zebre Rugby, coach Bradley: “Con Cardiff sarà decisiva la fase di conquista”

L'allenatore degli emiliani fa il punto della situazione a pochi giorni dall'esordio stagionale

29 Settembre 2020 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Il saluto commosso di Chris Robshaw ai tifosi degli Harlequins

Il terza linea giocherà la sua ultima partita col club che lo ha sempre visto protagonista nella sua vita ovale

29 Settembre 2020 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Benetton Rugby, la carica di Riccioni: “Ulster e Leinster? Giocheremo senza paura”

Il pilone è pronto a iniziare una nuova stagione, dove vuole essere assoluto protagonista

29 Settembre 2020 Pro 14 / Benetton Rugby