L’Argentina mette in crisi l’Australia, i Pumas vincono 19-23 a Gold Coast

I Wallabies partono bene, ma si perdono con il passare dei minuti. Per i sudamericani è la seconda vittoria in trasferta nella storia del torneo

COMMENTI DEI LETTORI
  1. Marte_ 15 Settembre 2018, 13:59

    Grandi grandi grandi

  2. LiukMarc 15 Settembre 2018, 14:00

    Australia che gioca forse 20-25′, ma il gap enorme è in voglia e agonismo, Argentina di un’altra categoria in questo senso.
    Padroni di casa a tratti anche bene (prima meta bellissima), ma fanno davvero troppo poco, con una marea di errori e occasioni buttate, falli su falli, bravi Pumas che sono dominanti in ruck e touche (e hanno dei tre quarti che noi ci sognamo). L’ultima azione di Folau (che si lancia contro tre difensori invece di passarla a Foley libero) è emblematica della partita. La mancanza di Hooper ha pesato come un macigno.
    Come a Wellington, vince la squadra che segna meno mete ma fa meno errori nei momenti decisivi.
    Visto che mi sono permesso di criticare Nigel Owens di là, non dirò nulla su Lacey 🙂

  3. Il Bonzo Tama 15 Settembre 2018, 14:06

    probabile linciaggio nello spogliatoio ai danni di Folau, brava argentina comunque

  4. aries 15 Settembre 2018, 14:17

    Bene, giornata delle vittorie in trasferta…

  5. Bariddu 15 Settembre 2018, 14:29

    Cos’è che dicevano in FIR? Che adesso con CoS torniamo a livello con l’Argentina come 10 anni fa? Certo se stessero fermi, peccato che anche loro crescano…

    • LiukMarc 15 Settembre 2018, 14:45

      Sono km avanti purtroppo. Hanno un gioco in ruck e nei tre quarti (corse, abilità uno contro uno, visione di gioco, sostegni, e non da ultimo ricambi) che noi possiamo solo sognarci allo stato attuale, sia in fatto di uomini (sigh) che di gioco (ci proviamo almeno).

  6. mic.vit 15 Settembre 2018, 15:24

    australiani che hanno completamente smarrito la bussola…
    Pumas sempre meglio…3/4 da rugby champagne, terze linee che giovano da 3/4 aggiunti…in alcuni momenti sono incontenibili e capaci di mettere sotto chiunque, progetto e modello vincente…facciamoci un pensierino e proviamo a diventare anche noi come loro nel nostro emisfero!!!

  7. Dusty 15 Settembre 2018, 15:29

    Ledesma ha rimesso la chiesa al centro del villaggio. Bravi. Però Australia con carenze difensive inconcepibili.

  8. Dusty 15 Settembre 2018, 15:32

    Lo voglio ripetere: il problema australiano ha un solo nome: mancanza di profondità. Il rugby union in Australia è messo malissimo.

Lascia un commento

item-thumbnail

Ufficiale: Ian Foster è il nuovo allenatore degli All Blacks

Dopo otto anni al fianco di Hansen, l'ex assistente tecnico diventa l'head coach della Nuova Zelanda. Contratto di due anni

11 Dicembre 2019 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Michael Cheika non è più l’allenatore dell’Australia

Il 52enne ha deciso di non ricandidarsi per un nuovo contratto dopo l'eliminazione dei Wallabies dai quarti di finale del Mondiale

20 Ottobre 2019 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Australia: Sekope Kepu ha annunciato il ritiro dal rugby internazionale

Il pilone destro, che si trasferirà in Inghilterra dopo il Mondiale, ha collezionato 101 presenze finora con i Wallabies

2 Settembre 2019 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

In Australia si discute sul futuro della regola riguardante i giocatori “Overseas”

La Federazione vorrebbe valutare qualche possibile modifica al provvedimento

27 Agosto 2019 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Le accuse contro Eben Etzebeth

Che avrebbe aggredito e insultato in modo razzista un senzatetto. Il giocatore ha già smentito e al momento non ci sono altri sviluppi

26 Agosto 2019 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

PSDT: come convincere Rassie Erasmus in due allenamenti

Pieter-Steph Du Toit era un oggetto misterioso, oggi uno dei migliori flanker al mondo

14 Agosto 2019 Emisfero Sud / Rugby Championship