La nuova maglia del Benetton Treviso

Il club veneto ha presentato le divise casalinghe e di trasferta per la stagione 2018/2019

I Leoni fanno i leoni. E’ proprio il simbolo della squadra di Treviso il leit-motiv della comunicazione esterna del club, che si ritrova anche nelle divise presentate attraverso gli account social questa mattina.

La maglia di casa riprende i tradizionali colori bianco e verde, dando però a quest’ultimo maggiore spazio. Sul ventre della maglia si staglia in rilievo l’immagine del volto di un leone. Il colletto riprende il tricolore italiano come già avvenuto in passato. Sul risvolto interno dello stesso è cucita la scritta: “E’ ora di ruggire”.

La seconda maglia gioca invece sui toni del blu, con il ventre e le spalle in tonalità scure, mentre il petto sfuma vira sul celeste. Entrambe le divise sono realizzate da Errea, sponsor tecnico ufficiale del club veneto.

Due divise in linea con le tendenze moderne, la prima nel mantenere gli storici e tradizionali colori biancoverdi rivoluziona il suo design con un concept innovativo e di forte impatto grazie all’inserimento del Leone, elemento emblematico ed indiscusso del club e dei valori dei giocatori che in esso si immedesimano traendone coraggio, forza ed aggressività.

BENETTON_1200x500_sito

SVELATE A GLASGOW LE NUOVE MAGLIE DEI LEONI


 

Glasgow, 21 agosto 2018

 

È avvenuta questa mattina a Glasgow la presentazione della nuova stagione di Guinness PRO14. Sarà infatti Celtic Park, stadio della celebre squadra locale di calcio, ad ospitare la finale del campionato internazionale il prossimo 25 maggio.

La giornata ha visto i rappresentanti del Benetton Rugby: il direttore sportivo Antonio Pavanello, coach Kieran Crowley e capitan Budd impegnati in riunioni, shooting fotografici ed interviste.

Il board del torneo ha sottolineato come per la seconda stagione sportiva consecutiva le squadre del PRO14 abbiano avuto la meglio sui club francesi ed inglesi in entrambe le competizioni Champions e Challenge Cup.

Queste le dichiarazioni del coach biancoverde Crowley: “Stiamo portando a termine un intenso pre-stagione durante cui i giocatori sono stati sottoposti ad importanti carichi di lavoro ed affrontato squadre di alto livello rispondendo bene ad entrambi gli stimoli. Venerdì ci attende un altro test interessante contro le Zebre e dopo subito testa ai Dragons, siamo confidenti e desideriamo vincere. La scorsa stagione è stata buona, la sfida di quest’anno sarà acquisire maggiore consistenza e fare meglio di quanto fatto: sia in Guinness PRO14 che in Challenge Cup”

Così Dean Budd, capitano dei Leoni: “Vogliamo costruire una cultura vincente e guardando alla scorsa stagione posso dire che siamo sulla giusta strada. Contiamo di finire bene il pre-stagione così da partire con la massima positività in vista dei Dragons. Ogni anno che passa le stagioni si fanno sempre più importanti, poiché in ciascuna di esse vogliamo dimostrare di essere cresciuti per cui non vediamo l’ora di cominciare”.

La cerimonia è stata anche l’occasione per svelare le maglie dei Leoni per la stagione 2018/2019. Le due divise targate Erreà create e disegnate da Studio Perazza di Roncade (TV), nostro fidato fornitore da molti anni e a cui abbiamo affidato il concept delle nuove maglie vista la fruttuosa collaborazione che ci lega.

Studio Perazza, insieme allo staff di Benetton Rugby, ha sviluppato il concept e il design delle due maglie da gioco, riuscendo a comunicare la capacità di innovazione della Società.

Due divise in linea con le tendenze moderne, la prima nel mantenere gli storici e tradizionali colori biancoverdi rivoluziona il suo design con un concept innovativo e di forte impatto grazie all’inserimento del Leone, elemento emblematico ed indiscusso del club e dei valori dei giocatori che in esso si immedesimano traendone coraggio, forza ed aggressività.  Doti che gli uomini di coach Crowley hanno mostrato e continueranno a mostrare nella stagione che verrà.

La tradizione viene quindi reinterpretata con un nuovo e moderno design. Le bande bianche laterali permettono una perfetta aderenza della maglia e fanno risaltare la parte verde centrale. Sul colletto, il tricolore completa alla perfezione l’idea e la forza della nuova maglia da gioco.

La seconda maglia, sempre in linea con l’attaccamento alla tradizione, vede il blu (terzo colore sociale del Benetton Rugby, ndr) protagonista, sfumato nell’azzurro sulla parte alta del torace per creare dinamicità e movimento e permettere un’ottima visione del logo Benetton Rugby e dei main sponsor della squadra.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Quando il sidestep è fatto bene. Difensori bruciati ne abbiamo?

Da Perry Baker a Shane Williams, da George North a Will Greenwood: a scuola per fulminare gli avversari

24 Maggio 2020 Foto e video
item-thumbnail

I passaggi più spettacolari? Eccoli qui

Cooper, Cruden, Barret, Sinckler, Speight e molti altri: quando la fantasia va al potere

23 Maggio 2020 Foto e video
item-thumbnail

Dieci mete di Shane Williams

Per tornare a divertirci come quando giocava con la maglia numero 11 dei Dragoni

22 Maggio 2020 Foto e video
item-thumbnail

Nigel Owens, pazza idea: “Arbitrare un match di calcio in Premier League? E’ una cosa che mi piacerebbe fare”

Il direttore di gara gallese parla di errori arbitrali, di un possibile futuro e delle regole per la mischia

21 Maggio 2020 Emisfero Nord
item-thumbnail

Quando Brian O’Driscoll demolì Danie Roussow

Nel 2009 il gigante sudafricano venne abbattuto dall'irlandese in uno scontro durissimo

21 Maggio 2020 Foto e video
item-thumbnail

Quando il pilone espelle l’arbitro

Non una grandissima idea mostrare il rosso al direttore di gara

19 Maggio 2020 Foto e video