Qualificazioni mondiali: la Germania con la voglia di vincere, guardando al ripescaggio

La voglia dei ragazzi di Lemoine di dimostrare il proprio valore è il motore del ritorno di un playoff già segnato nel punteggio

ph. Sebastiano Pessina

Pablo Lemoine non vuole saperne di arrendersi. L’allenatore uruguaiano della selezione tedesca che domani ospiterà Samoa al Fritz-Grunebaum-Sportpark di Heidelberg nel ritorno del playoff che vale un posto alla Rugby World Cup 2019 è cosciente che la qualificazione è ormai praticamente compromessa, ma ha voluto sottolineare l’importanza per i suoi del risultato di questo pomeriggio.

“Abbiamo parlato con i ragazzi: abbiamo bisogno di vincere” ha voluto sottolineare Lemoine “Sappiamo che la qualificazione è impossibile o comunque molto difficile, ma sappiamo anche di poter vincere questa partita.”

Il 66 a 15 patito ad Apia ha messo in luce la differenza di livello fra le due formazioni, seppure la squadra samoana sia forse una delle più deboli in questo particolare momento turbolento che la federazione e, di conseguenza, la nazionale stanno attraversando. Una instabilità condivisa in qualche modo dal movimento ovale tedesco, che si trova tutto a un tratto ad aver perso il proprio più importante investitore. La Germania scende in campo anche per dare un segnale di vita, dopo un Rugby Europe Championship disastroso. E non dimentichiamoci che a novembre ci sarà il torneo di ripescaggio, al quale la perdente del playoff (e quindi, a meno di cataclismi da parte samoana, la Germania) è qualificata di diritto.

“Possiamo giocare per vincere, e dimostrare a noi stessi che possiamo essere migliori di quanto lo siamo stati ad Apia e qualificarci a novembre” sostiene Lemoine.

“Tutti questi ragazzi hanno fatto un grande sforzo per essere qui, fondamentalmente perché vogliono andare alla prossima Rugby World Cup. Siamo davvero fortunati perché avremo una seconda chance a novembre, e questo è ciò su cui ci concentriamo: avere un risultato che ci metta in testa il fatto che siamo pronti per la coppa del mondo.”

Lemoine però ha anche ben presente quanto mostrato nella partita di andata: “Assolutamente non siamo stati pronti per quel tipo di livello. Non siamo mai stati sottoposti a una cosa del genere, come giocare una partita in trasferta contro una squadra di Samoa che aveva un sacco di pressione addosso per ottenere la vittoria.”

“Non dimentichiamoci che Samoa da qui alla prossima coppa del mondo giocherà solamente tre partite in novembre e altre tre in giugno. Non penso che sprecheranno un’opportunità – ha avvertito il tecnico dei tedeschi su una presunta morbidezza degli avversari, già comodi dal punto di vista del risultato – Se fossi un giocatore samoano darei il massimo per convincere i miei allenatori che sono pronto ad andare alla World Cup.”

Proprio per aumentare la competizione interna e vedere qualche faccia nuova, l’head coach degli isolani Titimaea Tafua ha apportato alcuni cambi alla sua squadra: Joe Tekori entra nella formazione titolare, e farà coppia in seconda linea con Brandon Nansen. Il capitano Chris Vui si sposterà quindi in terza linea, mentre saranno fuori per infortunio Josh Tyrrell e Piula Fa’asalele.

Turno di riposo per uno dei mattatori di Apia, il centro Alapati Leuia. Il veterano Tusi Pisi scala allora a primo centro e ci sarà occasione di vedere Patrick Fa’apale con la maglia numero 10, dove Samoa ha un disperato bisogno di trovare ricambi proprio per Pisi. Il giocatore di Bristol potrebbe essere il secondo giocatore più vecchio a partecipare alla prossima Rugby World Cup, quando avrà 37 anni.

In panchina ci sono la vecchia conoscenza del Benetton Treviso Mat Luamanu e Ionatana Tino, ex nazionale di rugby league.

Anche per la Germania, però, ci sono diversi cambi: Steffen Liebig non ce la fa, e sui centri giocherà Mathieu Dacau. Christopher Hilsenbeck lascia la maglia numero 10 a Hagen Schulte e si piazza ad estremo, mentre Rafael Pyrasch sarà una delle due ali. Nel pacchetto di mischia i nomi nuovi sono quello di Mark Fairhurst a tallonatore e quello di Jarrid Els come numero 8.

La partita sarà disponibile in diretta streaming su worldrugby.org a partire dalle ore 16.

Le formazioni

Germania: 15 Christopher Hilsenbeck, 14 Rafael Pyrasch, 13 Mathieu Dacau, 12 Raynor Parkinson, 11 Marcel Coetzee, 10 Hagen Schulte, 9 Sean Armstrong (c), 8 Jarrid Els, 7 Jaco Otto, 6 Sebastian Ferreira, 5 Timo Vollenkemper, 4 Eric Marks, 3 Samy Fuchsel, 2 Mark Fairhurst, 1 Julius Nostadt
A disposizione: 16 Michail Tyumenev, 17 Luke Dyckhoff, 18 Joern Schroeder, 19 Matthias Schoesser, 20 Marcel Henn, 21 Tim Menzel, 22 Nikolay Klewinghaus, 23 Manuel Wehrspann

Samoa: 15 Ahsee Tuala, 14 Ed Fidow, 13 Paul Perez, 12 Tusi Pisi, 11 Sinoti Sinoti, 10 Patrick Fa’apale, 9 Melani Matavao, 8 Ofisa Treviranus, 7 Jack Lam, 6 Chris Vui (c), 5 Joe Tekori, 4 Brandon Nansen, 3 Paul Alo-Emile, 2 Moto Matu’u, 1 Logovi’i Mulipola
A disposizione: 16 Seilala Lam, 17 Jordan Lay, 18 Vilaimu Afatia, 19 Mat Luamanu, 20 TJ Ioane, 21 Ionatana Tino, 22 Rodney Iona, 23 Alofa Alofa

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Giappone, verso la RWC 2019: Jamie Joseph lascia i Sunwolves per dedicarsi solo alla nazionale

L'appuntamento iridato incombe e il tecnico non può tenere il piede in due scarpe

20 settembre 2018 Rugby Mondiale / Rugby World Cup
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: calendario, orari e come acquistare i biglietti

Le informazioni da conoscere sui Mondiali in Giappone, anche per chi vuole acquistare i tagliandi delle sfide

18 settembre 2018 Rugby Mondiale / Rugby World Cup
item-thumbnail

La Coppa del Mondo diventerà presto a 24 squadre, secondo il CEO di World Rugby

Brett Gosper ha detto che "si tratta di definire quando, non se". Il passaggio potrebbe avvenire per il torneo del 2027

11 settembre 2018 Rugby Mondiale / Rugby World Cup
item-thumbnail

Italia: annunciati i test match di preparazione alla RWC 2019

Gli Azzurri affronteranno quattro partite di preparazione alla coppa del mondo in Giappone

5 settembre 2018 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Qualificazioni mondiali: il quadro dei partecipanti al torneo di ripescaggio

Con la sconfitta del Kenya si definisce il programma complessivo del quadrangolare di scena a novembre in Francia

19 agosto 2018 Rugby Mondiale / Rugby World Cup
item-thumbnail

La Namibia sarà avversaria dell’Italia nella Coppa del Mondo 2019

I Welwitschias battono il Kenya 53-28 nell'ultima giornata dell'Africa Gold Cup, qualificandosi ai Mondiali

18 agosto 2018 Rugby Mondiale / Rugby World Cup