All Blacks: quella volta che Jonah Lomu giocò col numero 1 e marcò tre mete

Un frammento del passato per avvicinarsi ad un imminente evento iridato

Vedere per credere. Correva l’anno 2001 e la Nuova Zelanda era impegnata nella finalissima della terza edizione della Rugby World Cup Sevens. Da una parte gli All Blacks dall’altra l’Australia, a giocarsi il titolo iridato.
I “Tuttineri” non avevano ancora trovato il loro primo successo planetario nella kermesse, che certo all’epoca non era famosa come oggi e non regalava alcuna chance di vetrina olimpica, e per arrivare sul tetto del mondo pensarono di affidarsi a lui: Jonah Lomu.
L’ala di Auckland, venuta a mancare tragicamente nel novembre 2015, non deluse le aspettative: con un inconsueto numero 1 sulle spalle decise lo scontro che valeva l’oro marcando tre mete aiutando i suoi ad affermarsi sui Wallabies per 31-12. Ecco il video rispolverato dal World Rugby

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

La pazzesca meta di Denny Solomona

Grandissima azione dei Sale Sharks, che vale la vittoria contro Gloucester

20 maggio 2019 Foto e video
item-thumbnail

Pro14: gli highlights delle semifinali

Leinster e Munster hanno dato battaglia, mentre i Warriors hanno facilmente sconfitto l'Ulster

20 maggio 2019 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Gli highlights della finale Scudetto Calvisano-Rovigo

Ovvero una carrellata di calci piazzati dell'infallibile Paolo Pescetto, più le tre mete segnate nel secondo tempo

19 maggio 2019 Foto e video
item-thumbnail

Gli highlights delle semifinali di Top 12

Tutte le migliori azioni delle due partite di ritorno disputate fra sabato e domenica

13 maggio 2019 Foto e video
item-thumbnail

Pro14: gli highlights di Munster-Benetton

I momenti salienti del quarto di finale giocato dai biancoverdi, perso nei minuti finali

5 maggio 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

La superba meta di Ratuva Tavuyara a Thomond Park

L'unica marcatura del match, al termine di una splendida azione dei Leoni

4 maggio 2019 Pro 14 / Benetton Rugby