Le sentenze della corte d’appello di Rugby Europe sui fatti di Belgio-Spagna

Buone notizie per i due atleti che avevano subito pene maggiori

spagna rugby

ph. Reuters

La corte d’appello di Rugby Europe, composta da Jonathan Dance (Chairman), Jean-Claude Lunel e Norbert Li-Marchetti, dopo aver riascoltato i giocatori spagnoli che hanno fatto ricorso in appello per le sentenze (relative ai fatti del finale convulso di Belgio-Spagna) dello scorso 17 aprile, ha emesso il proprio verdetto, riducendo la pena ad un paio di elementi iberici e confermando, invece, tutte le altre sanzioni.

Scendendo più nello specifico, la corte ha ridotto il periodo di stop sia a Guillaume Rouet che a Sebastien Rouet, le cui pene passano rispettivamente da 36 a 32 settimane di squalifica e da 43 a 32. Invariate, invece, le sanzioni a Pierre Barthere, Lucas Guillaume e Mathieu Belie, tutti costretti ad uno stop di 14 settimane.

Squalifiche che sono entrate in vigore il 17 di aprile scorso ed impediscono ai 5 ragazzi spagnoli di giocare partite a qualsiasi livello sino al termine dello stop, mentre non ci sono limitazioni per ciò che concerne gli allenamenti.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

La Coppa del Mondo femminile 2021 si disputerà in Nuova Zelanda

Sarà il primo torneo iridato delle donne ad essere organizzato da un paese dell'emisfero Sud

14 novembre 2018 Rugby Mondiale
item-thumbnail

Qualificazioni mondiali: i risultati del torneo di ripescaggio

Dopo la prima giornata Canada decisamente favorita per la qualificazione. La Germania batte Hong Kong

11 novembre 2018 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

World Rugby Ranking: la Scozia perde una posizione

La sconfitta di Chicago, invece, non va ad inficiare sulla graduatoria azzurra

5 novembre 2018 Rugby Mondiale
item-thumbnail

World Rugby Players of the year: le nomination per il 2018

I cinque uomini in lizza per l'ambito titolo

2 novembre 2018 Rugby Mondiale
item-thumbnail

Le candidate al premio per la “Meta più bella dell’anno”

Sean Maitland, CJ Stander e Brodie Retallick (e tutti quelli che le hanno rese possibili) si giocheranno il riconoscimento di World Rugby

30 ottobre 2018 Foto e video
item-thumbnail

Inghilterra, l’ultima trovata di Eddie Jones: preparare la Coppa del Mondo 2019 a Treviso

Il coach della nazionale britannica vede nella città veneta una location climaticamente simile al Giappone

26 ottobre 2018 News