A Wyatt Crockett sarà intitolato lo stadio di Christchurch, almeno per una sera

L’iconico pilone ex All Blacks verrà celebrato in maniera particolare per il suo traguardo raggiunto nel Super Rugby

wyatt crockett

ph. Sebastiano Pessina

Per una sola sera, l’AMI Stadium di Christchurch in cui hanno la propria casa i Crusaders diventerà eccezionalmente il ‘Wyatt Crockett Stadium’ in onore di uno dei giocatori simbolo della franchigia rossonera. Wyatt Crockett, per l’appunto.

Il pilone 35enne, con 71 cap negli All Blacks, è diventato il primo giocatore di sempre a toccare quota 200 presenze nel Super Rugby nella sfida di dello scorso 2 giugno contro i Chiefs a Hamilton, e verrà celebrato nel derby del Sud della Nuova Zelanda contro gli Highlanders.

“Sarà un’eccezionale opportunità per i Crusaders e i nostri fan per ringraziare Crocky del suo superbo contributo nel Super Rugby – ha dichiarato il CEO Hamish Riach – Siamo grati al nostro sponsor AMI Insurance per averci permesso di rinominare lo stadio come celebrazione per questa memorabile pietra miliare”.

Per l’occasione, al ‘Wyatt Crockett Stadium’ verranno distribuite 5000 fascette con la scritta ‘Crockzilla‘ – un soprannome del giocatore -, in onore della fascetta bianca con nastro nero che Crockett in ogni partita per proteggere le proprie orecchie nelle mischie e nelle maul. Inoltre, i Crusaders hanno anche predisposto l’aggiunta di una tribuna da 2.000 posti in più per estendere la capienza dello stadio a 19.000 solo per il derby contro gli Highlanders, e per permettere a più persone possibili di rendere omaggio ad uno dei giocatori iconici della franchigia.

Per Crockett, quella in corso è la tredicesima e ultima stagione con la maglia dei Crusaders. Il pilone, lo scorso febbraio, aveva annunciato anche l’addio al rugby internazionale, dopo aver stabilito diversi record con la maglia degli All Blacks.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Ma’a Nonu ai Blues, ancora una volta

A 36 anni il centro ex All Black riparte dalla franchigia di Auckland, dove ha giocato nel 2012 e nel 2014

13 settembre 2018 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Il sistema di conference del Super Rugby non è al servizio del Rugby Championship

Australia e Sudafrica faticano a chiudere il gap con gli All Blacks anche perché le loro franchigie giocano poco contro le neozelandesi

1 settembre 2018 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Coach Mida: tutto quello che Scott Robertson tocca diventa oro

La carriera del capo allenatore dei Crusaders ha un tasso di successo impressionante, e il futuro sembra serbargliene altro. Lui, però, vuole rimanere...

13 agosto 2018 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Il nuovo allenatore dei Jaguares

Sulla panchina della franchigia sudamericana arriva Gonzalo Quesada, dopo tanti anni passati in Francia

8 agosto 2018 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby: il (sorprendente) XV della stagione scelto dalla SANZAAR

A gran sorpresa, solo 1 Crusader nella formazione ideale del torneo australe

7 agosto 2018 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby: numeri e statistiche dall’altro mondo

Qualche dato che riassume la stagione appena conclusa, dai successi di Scott Robertson alle abitudini di McKenzie

6 agosto 2018 Emisfero Sud / Super Rugby