Premiership: Chris Ashton potrebbe rientrare in patria. Su di lui i Sale Sharks e…la nazionale

Il trequarti potrebbe abbandonare Tolone considerandosi disponibile in vista della World Cup 2019

ph. Henry Browne/Action Images

Un domino impensabile soltanto due mesi fa potrebbe far tornare Chris Ashton in Premiership e poi addirittura in nazionale. Questo è quello che riportano i media d’Oltremanica, pronti a fiutare una notizia per certi versi clamorosa. Ma andiamo a ricostruire quanto successo, con tutti gli elementi del caso.

Julian Savea firma con Tolone
Dopo mesi di abboccamenti, indecisioni, passi avanti e smentite Tolone riesce a mettere a segno un’importante colpo di mercato nel reparto trequarti: dalla Nuova Zelanda, per la stagione 2018/2019 sarà disponibile Julian Savea. L’ala degli All Blacks che, fuori dal giro della nazionale, ha rinunciato ad essere eleggibile per la Coppa del Mondo 2019.

Ashton ha voglia di tornare: su di lui si fanno sotto i Sale Sharks
La notizia arriva nello spogliatoio dei “galattici” e Ashton non sembra gradire, anche se i due dal punto di vista tattico potrebbero giocare insieme; anche perchè l’inglese ha sviluppato nell’ultimo anno notevoli doti da estremo. Lui e il suo agente iniziano a guardarsi intorno. Spuntano i primi rumors, che esistono ancora adesso (anche se nulla ci dice che questa trade avverrà…), alla finestra si affacciano i Sale Sharks ed un possibile ritorno nel campionato inglese dopo un anno in Francia.

La situazione della nazionale e le “mire” di Eddie Jones
“A pensare male si fa peccato ma spesso ci si azzecca…” recitava un vecchio adagio e forse, anche in questo caso, non ci si sbaglia.
In questi mesi la situazione della nazionale inglese ha preso una china più che negativa: alle fragorose e numerose sconfitte, si è sommato un elevato numero di infortuni a cui aggiungere la mancanza di rincalzi di qualità in molti ruoli.
Con la macchina del tempo riportiamoci quindi ad un mese fa esatto. E’ il 27 maggio, a Twickenham l’Inghilterra affronta i Barbarians (perdendo 45-63), prima di partire per il tour in Sudafrica. Nella selezione ad inviti, come estremo, c’è proprio lui: Chris Aston. Segna tre mete in venticinque minuti.
Pare che Eddie Jones ne sia rimasto folgorato. Qualcuno dice che il tecnico abbia parlato con il giocatore a fine partita chiedendogli di rientrare in patria per valutarne un’eventuale ritorno nel giro della rappresentativa britannica.

Tutte le tessere andranno al loro posto? Nelle prossime settimane sono attesi nuovi sviluppi.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Benetton: tre esordienti nella formazione che sfiderà i Dragons

Giacomo Da Re e Matteo Meggiato in campo. Tommy Bell in panchina. Insieme a loro tanti giovani per una sfida fondamentale

item-thumbnail

Sei Nazioni 2022: Sky Sport ha presentato il palinsesto tv e streaming del torneo

Al via il prossimo 4 febbraio con l'under 20

27 Gennaio 2022 Rugby in TV
item-thumbnail

Sei Nazioni: dove e quando si vede l’Italia in tv e streaming

Cinque appuntamenti per i ragazzi di Kieran Crowley

27 Gennaio 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Sei Nazioni 2022: la diretta streaming della conferenza stampa di presentazione dell’Italia

Presenti il presidente Marzio Innocenti, il c.t. Kieran Crowley e il capitano Michele Lamaro

27 Gennaio 2022 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Il CEO del Sei Nazioni: “L’Italia ha il nostro supporto. Sa cosa fare e non danneggia il torneo”

Ben Morel ha parlato della nazionale azzurra: "Hanno tanti giovani e li stanno portando dall'under 20 alla nazionale maggiore"

27 Gennaio 2022 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Top 10, Calvisano: chiesto il rinvio della gara con Mogliano

La situazione è delicata, e anche il rugby sta patendo le difficoltà causate dall’ultima variante. Calvisano, a seguito di diverse positività ne...

27 Gennaio 2022 Campionati Italiani / TOP 10