Guida ai Test Match di giugno, parte seconda – Il resto del mondo

Sei temi per affrontare in maniera approfondita la finestra internazionale, distesi in spiaggia o ancora inghiottiti dal divano di casa

COMMENTI DEI LETTORI
  1. LiukMarc 8 Giugno 2018, 10:03

    Concordo molto sull’ultimo punto di Pansardi. Il baffo ad una certa ha smesso di piacere anche a me (come a molti mi pare), ma non penso proprio fosse una schiappa (semplicemente ad una certa ha smesso di fregarsene, facendo il suo e prendendo lo stipendio, almeno questo sembrava), e la Francia davvero può beneficiarne alla grande.
    Per me la serie “da guardare” rimane quella nella Raimbow nation, Erasmus ha meno da perdere di Jones (ha anche una serie di assenze anche lui da chilo) e le capacità di fargli uno sgambetto non da poco. Irlanda che per me se adatta il suo gameplan agli aussie (con Folau in campo non puoi certo metterti a calciare per aria), la serie se la porta a casa. Certo che vedere quel po’ po’ di linea dei trequarti Wallabies (almeno sulla carta)…

    • Jager 8 Giugno 2018, 10:20

      Secondo me gli All Blacks i baffi glie li tagliano . Il Sig. Brunell non è sicuramente l’ ultimo arrivato , ma ha iniziato a fregarsene molto in fretta . A me i francesi non piaciono e spero di non vedere per lunghissimo tempo un francese alla guida dell’ Italia .

      • LiukMarc 8 Giugno 2018, 10:28

        Non sto dicendo che batterà gli All Blacks (anche se a Giugno gli All Blacks a volte non fanno gli sfracelli che fanno tra agosto e novembre), solo che probabilmente se messo nelle giuste condizioni (e con la giusta voglia da parte sua ovvio) alla Francia può far bene. Poi ovvio, la stampa e l’opinione pubblica francese sono decisamente più esigenti anche di noi commentatori del blog, quindi fa presto a finire per strada 😉

        • Jager 8 Giugno 2018, 10:45

          Si ho capito che non intendevi quello . Tuttavia io sono più scettico di te .

          • LiukMarc 8 Giugno 2018, 10:50

            Azz, di solito non è facile… 🙂

Lascia un commento

item-thumbnail

British & Irish Lions, Gatland: “Farrell e Itoje in Championship? Nessun problema”

L'allenatore fa il punto della situazione a un anno dal tour e fa sapere che potrebbe esserci un nuovo membro nello staff tecnico

item-thumbnail

Chris Robshaw: la depressione e il ruolo di Conor O’Shea

Il giocatore inglese torna sul post Rugby World Cup 2015 ricordando quei tristi momenti

item-thumbnail

Giappone e Fiji: perchè entrano loro nell’8 Nazioni?

Dietro la scelta della rappresentativa nipponica e di quella isolana

item-thumbnail

British & Irish Lions: il XV di Brian O’Driscoll per il tour 2021 in Sudafrica

Il totem irlandese ha scelto la sua formazione ideale in vista della sfida agli Springboks

item-thumbnail

Rugby Championship o Test Match? Il Sudafrica ha scelto

La federazione dei campioni del mondo ha espresso la sua posizione per il futuro internazionale

item-thumbnail

Greig Laidlaw: “La Scozia può vincere il Sei Nazioni nei prossimi due o tre anni”

Il mediano di mischia lancia la sua profezia per il futuro