Rugby World Cup, ecco la sentenza: Russia qualificata, Germania ai playoff

Spagna, Belgio e Romania vengono penalizzate e rimangono escluse da quanto conquistato sul campo

rugby world cup 2019

ph. Paul Childs/Action Images

Con una review di oltre 20 pagine, il comitato indipendente di World Rugby intitolato di fare luce sulle controversie inerenti alle qualificazioni per la prossima Rugby World Cup 2019 e riguardanti il Rugby Europe Championship 2017 e 2018.

Le conclusioni del documento sottoposto alla federazione internazionale dal comitato sono state di giudicare come convalidato il risultato del match dello scorso 18 marzo fra Spagna e Belgio, in quanto non è stata riconosciuta mala fede nella designazione arbitrale, e riconoscere che le stesse due squadre e la Romania hanno schierato in diverse partite alcuni giocatori ineleggibili. In merito a questo, è stato disposto che siano sottratti 5 punti in classifica per ogni partita nei casi in cui le squadre in oggetto abbiano schierato un giocatore non eleggibile.

Questo fa sì che la Russia sia automaticamente promossa in classifica e divenga quindi automaticamente qualificata alla prossima Rugby World Cup con il titolo di Europa 1. La Germania invece risale in classifica fino a divenire la seconda nella speciale classifica delle qualificazioni mondiali, e riceve così il diritto di giocarsi l’accesso alla Rugby World Cup.

La Germania affronterà il Portogallo in un primo playoff, la cui vincente affronterà poi Samoa per la qualificazione diretta o l’accesso al torneo di qualificazione conclusivo.

Il comitato indipendente ha inoltre annunciato di aver imposto sanzioni economiche per il comportamento delle federazioni coinvolte nel caso, ma di averle contestualmente sospese per i prossimi 5 anni in modo da non colpire organizzazioni ovali in via di sviluppo.

World Rugby ha inoltre annunciato di essere rimasta delusa dall’inadeguatezza con cui Rugby Europe ha affrontato le designazioni arbitrali e l’accertamento sull’eleggibilità dei giocatori e si muoverà per rivedere i processi con cui Rugby Europe affronta queste problematiche.

Le federazioni coinvolte potranno fare appello contro la decisione entro i prossimi quattordici giorni.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Irlanda: “Troppa pressione al mondiale”, Best e Nucifora tornano sull’eliminazione

Il capitano e il direttore della performance della federazione irlandese sono tornati a parlare della deludente avventura nipponica

6 Dicembre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Eddie Jones sulla finale mondiale: “Nella mia testa la rivedo ogni giorno”

Il CT dell'Inghilterra è tornato sulla partita persa contro gli Springboks, ammettendo che "mi sembra di vedere la Coppa davanti a me"

12 Novembre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

La multa per la risposta inglese all’haka è “colpa” di Joe Marler

Il pilone inglese ha raccontato - con la consueta grande personalità - di aver mal interpretato il piano studiato la sera prima del match

9 Novembre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Rugby World Cup: Scozia multata di 70mila sterline per la vicenda Hagibis

La federazione minacciò di intentare causa alla federazione internazionale se non si fosse disputata la gara del girone A

7 Novembre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Slow Motion – Speciale RWC: la meta più bella della fase finale

I 90 abbaglianti secondi che sono serviti all'Inghilterra per prendere la testa della semifinale, raccontati nel dettaglio

6 Novembre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Springboks, Tendai Mtawarira saluta la nazionale

Il pilone si ritira dal rugby internazionale dopo la vittoria da protagonista del trofeo più importante

6 Novembre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019