Serie A: si decidono le due promozioni in Eccellenza

Lyons e Cus Genova sono forti del vantaggio della gara di andata, Verona e Valsugana a caccia della rimonta

Un’azione di gioco dalla semifinale di andata tra Lyons e Verona (ph. Sitav Rugby Lyons)

La Serie A emette oggi i suoi verdetti finali sulle due squadre che verranno promosse in Eccellenza per la stagione 2018/2019, allargata a dodici club dopo le riforme della scorsa estate. Al ‘Beltrametti’ di Piacenza e in via Querini a Padova si giocheranno le semifinali di ritorno della poule promozione Lyons-Verona e Valsugana-Genova, in cui c’è ancora tutto da decidere nonostante quanto accaduto una settimana fa.

In Emilia, i Lyons di coach Paolo Orlandi ripartono dalla vittoria esterna conquistata al ‘Parona’ per 17-23, che nella mini classifica dello spareggio vale un prezioso 1-4. “Quella di domenica sarà una sfida da dentro o fuori – ha dichiarato il tecnico dei piacentini – Non si fanno calcoli. Partiamo dal risultato dell’andata, ma sarà una partita a sé. È la partita più importante della stagione e sbagliandola vanificheremmo un’intera stagione. Non possiamo che scendere in campo per vincere”.

Il Verona sarà chiamato ad una sorta di impresa per ribaltare il punteggio, anche se gli scaligeri hanno l’organico e il talento per sperare ancora.  “Nella sfida dell’andata ci siamo adeguati al loro gioco, più lento e spezzettato – ha dichiarato coach Zanichelli – Domani (oggi, ndr) cercheremo di imporre il nostro, muovendo il pallone e sfruttando le qualità dei nostri giocatori. Dovremo essere attenti a non commettere errori che potrebbero esserci fatali. A Parona abbiamo concesso troppo ad un avversario che ha saputo approfittarne. Quel che è certo è che daremo tutto, per noi stessi, per la società e per i nostri tifosi”.

Il 25-17 maturato al ‘Carlini’, invece, non ha regalato nemmeno il bonus difensivo al Valsugana, che dovrà vincere almeno con otto punti di scarto per avere la meglio sui liguri. “I ragazzi sono tornati delusi da Genova – ha dichiarato in settimana il tecnico Polla Roux al Mattino di Padova – Ma siamo convinti di poterci rifare in casa”. Sulla partita di andata: “Hanno preparato un piano per bloccare il nostro gioco togliendoci il possesso […] Per vincere dovremo ritrovare il nostro gioco”.

Il CUS ha l’opportunità di ritornare nella massima categoria a 35 anni di distanza dall’ultima volta, quando correva l’annata 1982/1983. A suonare la carica, in settimana, è stato Jordan Mills, il numero otto dei liguri, in un’intervista al Secolo XIX: “A me quelli del Valsugana sono sembrati ben organizzati e averli battuti significa qualcosa. Possiamo discutere se andare là con 8 punti sia rassicurante o pericoloso, ma sono solo parole. Penso che la chiave sia semplice: comandare il gioco e conservare a lungo il possesso. Nel rugby è fondamentale”.

Valsugana Padova v Cus Genova
Arb. Marius Mitrea (Udine)
AA1 Andrea Piardi (Brescia), AA2 Matteo Giacomini Zaniol (Treviso)
Quarto Uomo: Stefano Rebuschi (Rovigo)
Andata: CUS Genova v Valsugana Padova, 25-17 ( 4-0)

Sitav Rugby Lyons v Verona Rugby
Arb. Claudio Blessano (Treviso)
AA1 Manuel Bottino (Roma), AA2 Ferdinando Cusano (Vicenza)
Quarto Uomo: Nicola Franzoi (Venezia)
Andata: Verona R. v Lyons Piacenza 17 – 23 (1-4)

Le dirette streaming

Valsugana Padova v Cus Genova – Ore 15:30, diretta su pagina Facebook del Valsugana

Sitav Rugby Lyons v Verona Rugby – Ore 15:30, diretta a questo link

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

È nata l’Unione Rugby L’Aquila: quattro società nel pacchetto azionario

Il nuovo club dovrebbe iscriversi al prossimo campionato di Serie A

item-thumbnail

Serie A: Verona batte Valsugana ed è campione d’Italia di categoria

Gli scaligeri vincono 20-14. Nel finale due rossi per il Valsugana

item-thumbnail

Serie B: il Badia vince lo spareggio con Villorba e torna subito in Serie A

Al Plebiscito di Padova, la squadra del Polesine vince 20 a 6

item-thumbnail

Serie A: le formazioni della finale tra Verona e Valsugana

Fatti i XV per l'ultimo atto stagionale del torneo "cadetto"

item-thumbnail

Roberto Santamaria è il nuovo allenatore del Casale

Il tallonatore campione d'Italia con il Petrarca farà il suo esordio su una panchina di una prima squadra in Serie B

item-thumbnail

Serie A: Federico Dalla Nora allenerà la Tarvisium

Il tecnico lascia Mogliano e allenerà la squadra di Treviso, che punta all'Eccellenza entro le prossime tre stagioni