Champions Cup: il Benetton Treviso può ancora arrivarci, ma ha bisogno di tanti incroci fortunati

Per i veneti, la speranza deve essere davvero l’ultima a morire

ph. Ettore Griffoni

Benetton e Champions Cup: un matrimonio che clamorosamente potrebbe anche farsi. Con una serie di incroci fortunati e degni di un giallo di Agatha Christie, gli uomini di Crowley –  nella prossima stagione  – sarebbero la 20esima ed ultima squadra iscritta alla più importante competizione continentale per club. Essere arrivati quindi al quinto posto alle spalle dell’Ulster, nella Conference B del Pro14, non è detto che sia stato quindi l’ultimo portone sbattuto in faccia ai veneti verso l’avventura europea. Intanto, il board celtico ha fatto sapere ufficialmente (non lo erano quando ne abbiamo parlato giorni fa) quali sono i criteri per l’assegnazione dell’ultimo slot europeo.

Ricapitoliamo.

Prima di tutto: Leinster vincente nella finalissima di Champions Cup
Il primo criterio da soddisfare, per fornire al torneo celtico l’ottavo “ingresso” alla prossima Champions Cup, è quello della vittoria della franchigia di Dublino nella finalissima del torneo stesso contro il Racing 92; che si terrà a Bilbao il 12 maggio.

Challenge Cup: tutte le semifinaliste del torneo già qualificate alla Champions Cup tramite i loro campionati 
Il secondo scoglio è rappresentato dalle leghe domestiche. Le semifinaliste della Challenge Cup  – manifestazione che assegna d’ufficio al vincitore un posto nel tabellone della Champions dell’anno successivo – di quest’anno hanno già il pass per la Champions Cup dell’anno prossimo? La riposta è: “Si” per i Cardiff Blues, in “via di definizione positiva” per Gloucester e Newcastle Falcons, che attualmente occupano entrambe una delle prime sei posizioni in Premiership,  e “No” per i francesi del Pau; i quali però nell’ultima giornata del Top 14 potrebbero riuscire a rientrare nella prima sestina di squadre della graduatoria.

Benetton Treviso: potrebbe essere il tuo momento
Se tutti i quesiti posti nei primi due punti venissero soddisfatti allora il Pro14 potrebbe ottenere il famoso ottavo posto d’ingresso alla prossima Champions Cup, che assegnerebbe mediante uno spareggio a cui parteciperebbero il Benetton Treviso e i gallesi degli Ospreys; formazioni arrivate al quinto posto nelle rispettive Conference.
Un dentro o fuori sulla carta non impossibile, visto che Sgarbi e compagni avrebbero anche il vantaggio di disputarlo in casa considerando il maggior numero di punti realizzati nella stagione regolare del campionato (55 vs 44).

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

La visione di Antonio Pavanello: intervista al direttore sportivo del Benetton Rugby

La grande stagione appena passata, le novità sui permit player e tanti altri temi con uno dei massimi protagonisti dell'ascesa biancoverde

17 maggio 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby: rinnovi per Alessandro Zanni ed Angelo Esposito

L'avanti prolunga sino al 2020, l'ala, iinvece, fino al 2021

16 maggio 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

80° minuto: l’analisi statistica della stagione assieme a Marco Riccioni

Italrugbystats ha approfondito con il pilone teramano i dati più interessanti della sua stagione da rookie in Pro14

15 maggio 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby: cinque giocatori lasciano ufficialmente il club veneto

Ai saluti diversi elementi di spicco dell'ultima decade biancoverde

8 maggio 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Ratuva Tavuyara ci ha fatto divertire

L'ala figiana è arrivata al Benetton tra qualche incognita, ma ha disputato una stagione di altissimo livello e di grande stile

8 maggio 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Sei partite da ricordare del Benetton Rugby 2018/2019

Salutiamo la grande stagione dei Leoni con una classifica da riporre nel cassetto e tirare fuori per futuri amarcord

6 maggio 2019 Pro 14 / Benetton Rugby