Dal Mondiale 7s alla Rugby World Cup 2027: Stati Uniti, una scintilla da far scoccare

Dal Campionato del Mondo di San Francisco al torneo iridato fra 9 anni: un passo non impossibile

stati uniti rugby

ph. Reuters

Mancano 100 giorni esatti al prossimo Mondiale di rugby a 7 e in quel di San Francisco fervono i preparativi per la kermesse iridata, che si terrà fra il 20 e il 22 luglio prossimi.
Con l’occasione di lanciare il torneo, il CEO di World Rugby Brett Gosper è voluto intervenire rilasciando alcune dichiarazioni sull’impatto che potrà avere la kermesse e sulle idee per il mercato rugbistico statunitense in futuro: “La vendita dei biglietti sta andando davvero bene, siamo intorno alle 60.000 unità, e ci aspettiamo di avere il tutto esaurito già nella giornata di apertura. Sappiamo che al nostro sport manca qualcosa negli States – continua – per essere seguito come gli altri, ma speriamo che questo evento possa essere una scintilla positiva.
Saremo realisti: in tre giorni, è ovvio che non potremo creare nulla di duraturo nel tempo. Ma poter giocare in uno stadio come quello dei San Francisco Giants (squadra di altissima tradizione del baseball americano, ndr), con una copertura televisiva in chiaro, già ci farà vedere sotto un’altra luce”.

Da qui poi, lo stesso Gosper rilancia per ulteriori progetti organizzativi a lungo termine: “C’è la convinzione, fra chi gestisce il rugby in America, che prima o poi arriverà il momento di questo sport anche qui. La World Cup 2019 in Giappone e quella del 2023 in Francia sono già assegnate, ma in futuro chi può dire cosa succederà? Il 2027 potrebbe diventare una possibilità per gli Stati Uniti. Andando in Giappone – conclude – approderemo in un mercato non tradizionale per il rugby: è chiaro però che se le cose dovessero andare bene potremmo attrarre anche altri Paesi verso le nostre manifestazioni”.

 

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: la Germania lotta, Samoa vince ancora e vola in Giappone

Gli isolani passano nel finale (42-28) e prenotano un posto nel girone A del mondiale nipponico

14 luglio 2018 Rugby Mondiale / Rugby World Cup
item-thumbnail

Qualificazioni mondiali: la Germania con la voglia di vincere, guardando al ripescaggio

La voglia dei ragazzi di Lemoine di dimostrare il proprio valore è il motore del ritorno di un playoff già segnato nel punteggio

14 luglio 2018 Rugby Mondiale / Rugby World Cup
item-thumbnail

Qualificazioni mondiali: il torneo di ripescaggio si farà a Marsiglia

Definita la sede della competizione che assegna il ventesimo ed ultimo posto alla Rugby World Cup

12 luglio 2018 Rugby Mondiale / Rugby World Cup
item-thumbnail

Africa Gold Cup 2018: il Kenya vince e si porta a ridosso della Namibia

Nell'altra sfida della terza giornata, la Tunisia batte lo Zimbabwe a Beja dopo una settimana di polemiche

9 luglio 2018 Rugby Mondiale / Rugby World Cup
item-thumbnail

Qualificazioni mondiali: Hong Kong si qualifica per il torneo di ripescaggio

La squadra asiatica si impone con un netto 51 a 0 nel match di ritorno del playoff valido per l'accesso al torneo di ripescaggio

8 luglio 2018 Rugby Mondiale / Rugby World Cup
item-thumbnail

La Federazione tunisina ha chiarito la questione sull’albergo dello Zimbabwe

Gli ospiti si sono lamentati dell'assenza di una piscina e di una scarsa connessione internet, rifiutando di trascorrervi la notte

5 luglio 2018 Rugby Mondiale / Rugby World Cup