Sei Nazioni 2018: il Galles cambia molto per l’Italia. Ecco il XV dei Dragoni

Terza linea rivoluzionata: Faletau rientra da numero 8, con i gradi di capitano. Debutta nel reparto anche James Davies

ph. Sebastiano Pessina

Warren Gatland ha annunciato la formazione del Galles che affronterà l’Italia al Principality Stadium nella quarta giornata del Sei Nazioni 2018, in programma domenica 11 (kick-off ore 15).
Rispetto alla prova sostenuta dai Dragoni all’Aviva Stadium di Dublino, dove sono stati sconfitti dai padroni di casa per 37-27, sono molti gli avvicendamenti voluti da Gatland e dal suo staff: Taulupe Faletau, ad esempio, riprenderà il suo posto in terza linea da n.8, con Justin Tipuric e l’esordiente James Davies, vestendo anche i panni del capitano della squadra gallese. La coppia di seconde linee – sempre rimanendo fra gli avanti –  sarà formata da Bradley Davies e Cory Hill, mentre Nicky Smith e Tomas Francis saranno i piloni ai lati del tallonatore Elliot Dee.
La mediana invece vedrà installarsi in regia il binomio Gareth Davies-Gareth Anscombe, con il triangolo allargato formato da Liam Williams e le ali George North e Steff Evans. Panchina di lusso con: Ken Owens, Samson Lee e Leigh Halfpenny.

 

Galles: 15 Liam Williams, 14 George North, 13 Owen Watkin, 12 Hadleigh Parkes, 11 Steff Evans, 10Gareth Anscombe, 9 Gareth Davies, 8 Taulupe Faletau  (CAPT), 7 James Davies, 6 Justin Tipuric, 5 Bradley Davies, 4 Cory Hill, 3 Tomas Francis, 2 Elliot Dee, 1 Nicky Smith
A disposizione: 16 Ken Owens, 17 Rob Evans, 18 Samson Lee, 19 Seb Davies, 20 Ellis Jenkins, 21 Aled Davies, 22 Rhys Patchell, 23 Leigh Halfpenny

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Perché Rory Best non canta mai gli inni irlandesi

Il capitano della nazionale irlandese, senza mancare d'ironia, ha spiegato il motivo per cui rimane sempre in silenzio

14 Agosto 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Il Sei Nazioni è vicino ad un accordo da 500 milioni di sterline con CVC

la società d’investimento starebbe per acquisire una quota di minoranza (attorno al 15%)

13 Luglio 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

“La retrocessione al Sei Nazioni? Per ora è impraticabile”

Lo dice Bill Sweeney, il nuovo CEO della federazione inglese, al debriefing stagionale a Twickenham

14 Giugno 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Italia: Ghiraldini operato, comincia la corsa alla Rugby World Cup

Il tallonatore azzurro si è sottoposto all'operazione a Roma e proseguirà la riabilitazione a Tolosa

item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: cosa ci dicono i numeri di fine torneo

Il Galles bada al sodo, puntando sulla propria grande difesa. Tra i singoli spicca Braam Steyn nelle statistiche individuali

item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: Alun Wyn Jones vince il premio come miglior giocatore del torneo

Il capitano del Dragoni diventa il quinto gallese ad ottenere questo riconoscimento