Sei Nazioni 2018: la Francia esclude nove giocatori dopo la serata a Edimburgo

Punito anche Teddy Thomas, miglior metaman del torneo. Ritornano in nazionale Fickou e Trinh-Duc

francia

ph. Reuters

Jacques Brunel ha deciso di escludere dalla lista dei convocati della Francia i giocatori che, dopo la sconfitta contro la Scozia, non hanno trascorso la serata insieme al resto della squadra. Sei di loro, ieri, sono stati anche trattenuti dalla polizia per essere interrogati come testimoni. Per la sfida contro l’Italia, valida per la terza giornata del Sei Nazioni 2018,  il CT transalpino dunque lascerà a casa Belleau, Danty, Iturria, Lapandry, Lambey, Lamerat, Macalou Picamoles e soprattutto Teddy Thomas, miglior metaman del torneo finora con tre mete. Camara, tra gli interrogati dalle forze dell’ordine, è invece in gruppo. “Per il loro comportamento inappropriato – si legge sul comunicato della Federazione -, non hanno rispettato il loro status di giocatori internazionali e i doveri che ne derivano”.

Al loro posto, Brunel ha richiamato l’apertura Francois Trinh Duc, il centro Gaël Fickou, l’ala Rémy Grosso, il seconda linea Romain Taofifenua, le terze linee Bernard Le Roux, Mathieu Babillot e Kelian Galletier. Questi ultimi sono esordienti insieme al mediano di mischia Baptiste Couilloud, già convocato in precedenza per sopperire all’infortunio di Dupont.

I convocati della Francia

BABILLOT Mathieu (Castres Olympique)
BASTAREAUD Mathieu (RC Toulon)
BEAUXIS Lionel (Lyon OU)
BEN AROUS Eddy (Racing 92)
BONNEVAL Hugo (RC Toulon)
CAMARA Yacouba (Montpellier HR)
CHAT Camille (Racing 92)
CHAVANCY Henry (Racing 92)
COUILLOUD Baptiste (Lyon OU)
DOUMAYROU Geoffrey (Stade Rochelais)
FALL Benjamin (Montpellier HR)
FICKOU Gaël (Stade Toulousain)
GABRILLAGUES Paul (Stade Français Paris)
GALLETIER Kelian (Montpellier HR)
GOMES SA Cedate (Racing 92)
GROSSO Rémy (AS Clermont Auvergne)
GUIRADO Guilhem (cap) (RC Toulon)
LAURET Wenceslas (Racing 92)
LE ROUX Bernard (Racing 92)
MACHENAUD Maxime (Racing 92)
PALIS Geoffrey (Castres Olympique)
PELISSIE Adrien (Union Bordeaux-Bègles)
POIROT Jefferson (Union Bordeaux-Bègles)
PRISO Dany (Stade Rochelais)
SERIN Baptiste (Union Bordeaux-Bègles)
SLIMANI Rabah (ASM Clermont Auvergne)
TAOFIFENUA Romain (RC Toulon)
TAULEIGNE Marco Union Bordeaux-Bègles)
TRINH-DUC François (RC Toulon)
VAHAAMAHINA Sébastien (ASM Clermont Auvergne)
VAKATAWA Virimi (Racing 92)

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Il Sei Nazioni 2018: a Roma un successo organizzativo da record

Ecco i numeri delle due partite casalinghe dell'Olimpico

item-thumbnail

Quanti giocatori sono scesi in campo subito dopo il Sei Nazioni?

Quasi tutti gli eroi del Grande Slam sono rimasti a riposo, a differenza degli inglesi. Solo Parisse e Ghiraldini gli azzurri in campo

item-thumbnail

Sei Nazioni 2018: Galles al secondo posto, fra certezze e dubbi

I Dragoni hanno vinto tutte le partite casalinghe del Torneo, mostrando un gioco a tratti spettacolare, ma il cantiere è ancora aperto

item-thumbnail

Sei Nazioni 2018: è Jacob Stockdale il miglior giocatore del torneo

L'irlandese batte i suoi compagni di squadra. Matteo Minozzi chiude in quinta posizione

item-thumbnail

Sei Nazioni 2018: Scozia, il futuro non è più un’ipotesi

I Dark Blues chiudono al terzo posto un Torneo che può essere il trampolino di lancio per la RWC

item-thumbnail

Sei Nazioni 2018: la Francia ha fatto pace con se stessa

Un Sei Nazioni in ripresa per la nuova nazionale di Jacques Brunel, dopo le turbolenze a cavallo del nuovo anno