James Haskell lascerà gli Wasps a fine stagione

Il terza linea inglese ai saluti con le vespe dopo dodici stagioni (in due diversi periodi)

james haskell sei nazioni

ph. Sebastiano Pessina

Gli Wasps hanno ufficialmente confermato che James Haskell non rinnoverà il contratto con le vespe, in scadenza al termine di questa stagione, e lascerà dunque il club della Ricoh Arena. L’ex capitano dei vice campioni d’Inghilterra saluta così la squadra dove è cresciuto per la seconda volta in carriera (tra il 2009 ed il 2013 aveva fatto esperienze variegate, tra Francia, Giappone e Super Rugby), ma, se all’epoca era solo un arrivederci, a questo giro, almeno per ciò che concerne il ruolo di giocatore, si tratta di un addio.

Il coach Dai Young, per conto di tutto il club, ha voluto rendere sentitamente omaggio al fuoriclasse inglese: “Haskell ha condotto una parte di carriera tanto lunga quanto esaltante agli Wasps, ottenendo grandi successi e diventando pure capitano del club. Considerata la sua professionalità e il suo legame con la squadra, non ho dubbi che darà tutto sul campo sino all’ultimo giorno di contratto. Per conto di tutti, qui agli Wasps, vorrei ringraziarlo per quanto fatto con noi, ed augurargli il meglio per il suo futuro professionale”.

Sulla vicenda, ovviamente, si è espresso anche il diretto interessato. “Ho avuto una fantastica carriera con gli Wasps. Penso, in questi anni, di aver svolto un ruolo importante nei successi del club. Ora è tempo di guardare avanti, di decidere come sviluppare la nuova fase della mia carriera, ma vorrei ringraziare tutto lo staff tecnico, la dirigenza e i giocatori delle Vespe ed augurare loro tutto il meglio per il futuro”, ha dichiarato Haskell.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Verso Francia-Italia, Parisse: “Pensiamo a noi, non dobbiamo concedere mete facili”

In conferenza stampa, il capitano si sofferma soprattutto sull'approccio alla gara: "Tenere alta la pressione"

22 febbraio 2018 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: fatta l’Italia per la difficile trasferta in Corsica

Cinque cambi rispetto alla sconfitta a Donnybrook contro l'Irlanda

22 febbraio 2018 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Pro14, coach Bradley: “Sono tempi di cambiamento per il rugby italiano”

Parlando sul sito ufficiale del campionato, il tecnico delle Zebre ha parlato della sua squadra e del rugby italiano

22 febbraio 2018 Pro 14
item-thumbnail

Sei Nazioni 2018: la formazione dell’Irlanda che attende il Galles

Schmidt deve rinunciare a Henderson e Furlong. Esordio nel Torneo per Chris Farrell

22 febbraio 2018 6 Nazioni / Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Benetton Treviso: Alberto Sgarbi in biancoverde fino al 2020

"Lo stesso entusiasmo del mio primo giorno", ha detto il centro. È l'ottavo rinnovo per il club

22 febbraio 2018 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Italia: ufficializzato il no-cap test di giugno in Giappone

Prima delle due uscite contro i nipponici la nazionale azzurra giocherà contro una squadra del campionato locale

22 febbraio 2018 Rugby Azzurro / La Nazionale