Zander Fagerson, Sei Nazioni a rischio per un episodio davvero sfortunato

Un infortunio in palestra potrebbe pregiudicare al pilone della Scozia l’intero torneo

zander fagerson

ph. Sebastiano Pessina

La Scozia potrebbe fare a meno di Zander Fagerson per l’intero Sei Nazioni 2018. Il pilone, classe 1996 e uno dei talenti più promettenti degli ultimi anni in Europa, si è infortunato ad un in piede allenamento durante la settimana. Lo staff medico dei Glasgow Warriors ha stimato in otto settimane circa i tempi di recupero. Il giocatore, che non dovrà essere operato, salterà quasi sicuramente le partite di febbraio contro Galles, Francia e Inghilterra, mentre resta qualche speranza di poterlo vedere in campo nelle ultime due sfide contro Irlanda e Italia, il 10 e il 17 marzo. La beffa è doppia se si pensa alle dinamiche dell’episodio: come riporta The Scrum Magazine, infatti, a provocare l’infortunio sarebbe stato un peso accidentalmente caduto sul piede di Fagerson. N

Con l’infortunio al 21enne, per Gregor Townsend è piena emergenza nel ruolo di pilone destro, considerando anche la prolungata assenza di WP Nel; il prima linea di origini sudafricane è ancora in via di recupero dall’infortunio patito contro Samoa a novembre, e un suo recupero è in forte dubbio. Oltretutto, per la prima giornata contro il Galles, Townsend non potrà disporre di Simon Berghan, la cui squalifica terminerà proprio dopo la sfida ai Dragoni.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Sei Nazioni : il calendario e gli orari delle edizioni 2020 e 2021

L'Italia aprirà la sua avventura post Mondiale contro il Galles, a Cardiff, l'1 febbraio 2020

item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: il XV del Torneo secondo OnRugby

Abbiamo provato a scegliere i migliori di questa edizione del Torneo

item-thumbnail

Monumentale: frammenti di Alun-Wyn Jones

Piccola, significativa raccolta di momenti iconici del capitano e simbolo del Galles del Grande Slam

item-thumbnail

I sei candidati per il premio di MVP del Sei Nazioni 2019

Quattro gallesi e due inglesi si contenderanno il premio per succedere a Jacob Stockdale. Si può votare fino alle 12 di mercoledì

item-thumbnail

Warren Gatland dopo il Grande Slam del Galles: “Orgoglioso dei miei giocatori”

Le foto più belle dei festeggiamenti sul prato del Principality Stadium, dopo l'ennesimo trionfo di una squadra davvero speciale

item-thumbnail

Francia, Jacques Brunel: “Questo Sei Nazioni è stato una delusione”

Il CT dei Bleus non ha molto di cui essere contento dopo la vittoria dell'Olimpico. L'Italia "non ha avuto la fortuna di vincere una partita"