Champions Cup: vittorie per Wasps e Munster, Clermont batte ancora i Saracens

Daly trascina i gialloneri contro i francesi. Colpo grosso della Red Army, nell’Auvergne decisivi Parra e Spedding

ph. Reuters

ph. Reuters

La quarta giornata di Champions Cup si è chiusa con i quattro posticipi domenicali. Vediamo nel dettaglio cos’è successo sui campi europei.

 

Wasps – La Rochelle: i gialloneri tirano fuori dal cilindro una partita al limite della perfezione contro il miglior attacco del torneo, costringendolo alla miseria di tre punti in ottanta minuti. Il mattatore di giornata è Elliot Daly, subito in meta al 11′ e poi autore di una personale doppietta al 48′. A fissare il punteggio sul 21-3 finale è poi Tom Cruse al 73′. Le Vespe si portano a tre punti dall’Ulster nella Pool 1 e rientrano in gioco per la qualificazione.

 

Ospreys – Northampton: un po’ incredibilmente, anche grazie agli incastri del calendario, i gallesi che sono ultimi nella Conference A del Pro14 si ritrovano al secondo posto del girone di Champions e in corsa per entrare tra le migliori otto. A Swansea, i Saints cedono 32-15 in una partita senza storia, che i gallesi prendono in mano dal 56′ in poi con la doppietta di Webb e la meta di Tipuric.

 

Clermont – Saracens: la striscia di sconfitte consecutive per i campioni d’Europa si allunga a sette. Al Marcel-Michelin i rossoneri alzano il tasso di competizione rispetto ad una settimana fa, portandosi sullo 0-13 in un amen con la meta di Spencer. Con pazienza, Clermont riporta il naso avanti grazie ai piedi di Parra e Spedding fino al 18-13 della ripresa. Dopo cinquanta minuti senza segnare, in tre giri d’orologio i Saracens si risvegliano e, complice anche il giallo a Abendanon, ribaltano la contesa grazie a Farrell e alla meta di Lozowski. A restare in 14 però sono anche gli inglesi con Figallo. Negli ultimi dieci minuti segnano solo i Jaunards sempre con la premiata ditta Parra-Spedding: finisce 24-21, Clermont è saldamente al comando della Pool 2.

 

Leicester – Munster: non c’è spazio per rivincite di sorta nemmeno a Welford Road. I Tigers partono meglio e vanno in meta sfruttando una bella intuizione di Matthew Tait, ma i padroni di casa pagano a caro prezzo una pesante indisciplina (11 calci di punizione in 40′) e permettono a Keatley di far chiudere alla Red Army il primo tempo sul 10-12, con Dan Cole in panchina per un giallo. A inizio ripresa la meta è inevitabile e arriva con CJ Stander (10-19); i Tigers si riportano vicini con Ford, ma non riescono a sfruttare la superiorità numerica per l’ammonizione a John Ryan. Al 73′ e al 78′ Keatley può allungare dalla piazzola e non sbaglia. Leicester viene sconfitto 16-25 e non prende neanche il bonus difensivo.

 

Classifica Champions cup

 

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

16 anni fa, “la mano di Rob Howley” per quella leggendaria meta nella finale di Heineken Cup

Uno dei momenti più incredibili nella storia della massima competizione europea

23 Maggio 2020 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Rivoluzione in vista per la Champions Cup?

Aumenterebbero le squadre in corsa e sarebbe stravolta la formula. Per ora arrivano segnali positivi

15 Maggio 2020 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions Cup: come funzionerà la prossima edizione?

Mentre i club di Top 14 decidono le norme per la qualificazione, la coppa regina potrebbe cambiare format

6 Maggio 2020 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Undici anni fa il Bloodgate, uno degli scandali più clamorosi nella storia di Ovalia

Una delle pagine più buie, in tempi recenti, dello sport ovale

12 Aprile 2020 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Coppe europee: rimandate anche semifinali e finali

Sarebbero andate in scena il primo ed il quarto weekend di maggio

24 Marzo 2020 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Champions Cup: Saracens, abbiamo un problema (ma non è il monte salari)

L'EPCR ha convocato un'udienza disciplinare a causa di un permesso di lavoro nel Regno Unito scaduto ad un giocatore degli inglesi

7 Febbraio 2020 Coppe Europee / Champions Cup