Zebre Rugby, sabato al Lanfranchi arriva Pau

Esordio casalingo di Challenge per i ducali. Davanti una squadra con grandi ambizioni

pau rugby

ph. Reuters

Colin Slade, Tom Taylor, Steffon Armitage, Ben Mowen, Frank Halai, Conrad Smith e Thomas Domingo. Sono solo alcuni dei giocatori in forza a Pau, squadra dal passato glorioso che porta in bacheca tre campionati francesi (1928, 1946 e 1964) e in tempi più recenti una semifinale di Heinekn Cup (1997), una vittoria in Challenge (2000) e una sconfitta in finale sempre nella seconda coppa europea (2005). Non mancano i precedenti contro le squadre italiane: Heineken Cup 1997/98 contro la Benetton compagna di girone (vittoria dei francesi 19-18 a Monigo) e nel primo turno di Challenge Cup 2004/05 contro il GRAN Parma. Al termine della stagione 2014/15 La Section vince la ProD2 e dopo nove anni torna in Top 14 con un progetto ambizioso, sostenuto dalle disponibilità del Presidente Bernard Pontneau (imprenditore la cui azienda produce teste da taglio in diamante per il trasporto del petrolio). Nel 2016 termina il massimo campionato all’undicesimo posto, l’anno scorso al nono a cinque punti dai barrage, mentre questa stagione è iniziata con quattro vittorie e tre sconfitte. Secondo L’Equipe il budget a disposizione per la scorsa annata sportiva era di 19,6 milioni di Euro (undicesimo del Top 14).

 

Pau ha aperto contro Gloucester le Coppe Europee 2017/18. Allo Stade du Hameau i biancoverdi hanno battuto i Cherry&White  27-21. In campo tra gli altri l’estremo classe 1997 visto con la Francia Under 20 Buros Romain e il coetaneo tallonatore Rey Lucas, ma anche giocatori regolarmente in campo in Top 14: Colins Slade, Ben Mowen, Daniel Ramsay, Daubagna Thibault e David Foley. 

 

Le Zebre sono reduci invece dalla sconfitta per 45-10 contro Agen. ’80 minuti difficili per i ducali, che hanno concesso 21 turnover e costretto il direttore di gara a fischiare ben 18 calci di punizione contro i bianconeri ed estrarre due cartellini gialli. Verosimilmente vedremo in campo una formazione simile a quella dello scorso venerdì: per permettere ai giocatori che scenderanno in campo ad inizio e fine novembre di trovare affiatamento con il piano di gioco di coach Bradley.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Zebre: un altro giovane rinnova per due anni

Continua il percorso di crescita dei giovani intrapreso dalla franchigia federale

item-thumbnail

Zebre: Luca Rizzoli firma fino al 2026

Accordo al lungo termine per il talentuoso pilone sinistro classe 2002

item-thumbnail

Zebre: un giovane mediano di mischia rinforzerà la rosa

Un trequarti Azzurrino sarà a disposizione di Fabio Roselli

item-thumbnail

Zebre, un rinforzo in seconda linea

Un Azzurrino con 6 presenze in URC per la franchigia di Parma

item-thumbnail

Matt Kvesic lascia le Zebre e torna in Inghilterra

Il terza linea giocherà nel Coventry in Championship, la seconda divisione inglese

item-thumbnail

Le Zebre pescano nel Super Rugby: ecco Fetuli Paea

Arriverà a luglio a Parma il trequarti degli Highlanders, 5 caps con Tonga