British & Irish Lions, Gatland si chiama fuori dal tour 2021

L’allenatore è tornato sull’avventura estiva in Nuova Zelanda parlando anche del rapporto coi giocatori

ph. Action Images/Andrew Boyers

ph. Action Images/Andrew Boyers

“Ho odiato il tour. La negatività. La stampa e quello che c’è stato in Nuova Zelanda. Ma l’ho fatto”.
Warren Gatland a distanza di qualche mese dall’ultima avventura dei British & Irish Lions, quella del “pareggio” nella serie contro gli All Blacks, vuota il sacco e alla BBC rivela quali sono state le sue sensazioni e il pensiero in merito al suo futuro rispetto alla selezione britannica.
“Quando mi guardo indietro, capisco che è stato fatto qualcosa di importante. Ma è stata durissima. C’è stata soddisfazione, ma anche tanta fatica. Nel 2021 – dice il tecnico pensando al prossimo viaggio in Sudafrica – non voglio sottopormi a questo stress”.

 

 

 

“La preparazione è stata difficilissima. L’organizzazione complicata: devi coordinare lo staff, i giocatori e gli aspetti logistici garantendo continuità negli allenamenti. Va fatto tutto al massimo, ma il tempo non è mai abbastanza”.
Stuzzicato infine sulla questione Sean O’Brien, Gatland risponde: “Le sue parole mi hanno fatto davvero male. Anche perchè quando ci ho parlato non ho sentito queste parole da lui.
Quando prendi 41 giocatori e li porti in tour sai già che ci sarà qualcuno scontento e insoddisfatto, per non aver avuto troppe chance. Ma lo posso capire: è la natura dello sport professionistico.
In ogni caso a Sean O’Brien non posso dire nulla, anzi. Il suo contributo in campo è stato di altissimo livello e la sua leadership anche nello spogliatoio è stata ben riconoscibile. Questo è giusto riconoscerlo”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

I primi convocati dell’Inghilterra per il raduno di preparazione ai Test Match estivi

Sette esordienti per Steve Borthwick, privo degli atleti impegnati nelle semifinali di Premiership

item-thumbnail

Springboks e All Blacks: l’idea di due tour completi fra Sudafrica e Nuova Zelanda

Le nazionali più titolate del mondo stanno cercando un accordo per il futuro

item-thumbnail

Test Match estivi: l’Inghilterra perde una pedina importante per il tour in Giappone e Nuova Zelanda

Steve Borthwick affronterà gli impegni di giugno e luglio con alcune assenze di rilievo

item-thumbnail

Gatland ha rivelato che c’è “una porta aperta per il ritorno di George North in Nazionale”

Il tecnico ha detto che valuterà le condizioni della leggenda gallese, che potrebbe concedersi un'altra "Last Dance" dopo il finale deludente di Cardi...

item-thumbnail

Sudafrica, Rassie Erasmus: “Pronti a ripartire. Ci attende un 2024 intenso”

Il tecnico degli Springboks carica i suoi in vista di un calendario fitto di impegni

item-thumbnail

Anche Hugo Keenan verso il Sevens olimpico

L'irlandese si unisce al già nutrito contingente di giocatori che passano temporaneamente al rugby a sette