Eccellenza: Calvisano, blitz in casa delle Fiamme Oro. San Donà batte Rovigo

Padova non sbaglia contro Reggio. Viadana ha ragione di Mogliano, prima vittoria per I Medicei

Eccellenza 2017-18 - Rugby San Donà vs Rugby Rovigo

Ph. Ettore Griffoni

Si è giocato il terzo turno d’Eccellenza sui campi del massimo Campionato Italiano di rugby. Ecco come sono andate le cose.

Fiamme Oro-Calvisano: nel big match di giornata la vittoria va agli ospiti per 15-43. I campioni d’Italia iniziano subito bene con la doppietta in venti minuti firmata da Jimmy Tuivati portandosi sullo 0-10, mentre Simone Favaro deve vedersela con un problema di natura fisica. I cremisi però reagiscono trovando dapprima la realizzazione pesante di Edwardson, convertita da Roden, e poi quella di Gabbianelli; per il 12-10 della prima frazione.
Nella ripresa, invece, non c’è gara. Gli scudettati tornano a far punti con la meta di Paz a cui seguono, seppur inframezzata da un piazzato di Roden, le marcature di Zanetti, del subentrato Susio (certamente uno dei migliori in campo, nelle vesti di impact player) Dal Zilio e Chiesa che chiude la contesa. Calvisano si impone quindi ottenendo anche il punto di bonus offensivo.

 

Viadana-Mogliano: affermazione importantissima quella dei lombardi, che allo Zaffanella piegano i rivali per 25-10. Elettrico l’avvio di gara: Meta di Silva per Viadana a cui Mogliano risponde con una meta tecnica. Poco prima della mezz’ora giallo a Finco, da una parte, e a Vento, dall’altra. La squadra di Frati sfrutta il momento con Denti, che va in meta, mandando i suoi al riposo sul 10-7. In apertura di seconda frazione i veneti pareggiano dalla piazzola grazie a Giabardo, ma da lì in poi la produzione offensiva si arresta. Diventa un monologo di marca giallonera. Complice l’espulsione comminata a Francesco Vento, Mogliano collassa. L’inferiorità numerica costa le mete di Amadasa e Caila che chiudono le ostilità.

 

Petrarca Padova-Rugby Reggio: vince in maniera dilagante Padova, che contro Reggio si impone fra le mura amiche per 55-16. Nel primo tempo, a partire meglio, sono gli emiliani grazie a due piazzati di Gennari ma le due mete messe a referto da Riera svegliano Padova che prende il comando del match e porta a casa la sfida senza problemi trovando nella prima frazione anche la marcatura di Nostran. La ripresa, nonostante la meta in apertura di Du Preez per i reggiani, serve solo a definire il punteggio e a certificare l’ottenimento del punto addizionale offensivo. Segnano infatti Rizzi, che si rende autore anche di alcune conversioni, Vannozi, nuovamente Riera, Menniti Ippolito e Coppo.

 

San Donà-Rovigo: nel derby veneto il ruggito finale è di San Donà, che al Pacifici regola i corregionali per 24-17. Il primo tempo è tutto dei padroni di casa: le mete di Falsaperla e Bauer, assieme alle conversioni ed al piazzato di Ambrosini, indirizzano subito la sfida sul 17-0. I Bersaglieri, colpiti, tentano una reazione. Il doppio break, a cavallo dei due tempi, firmato da Odiete e Majstorovic riporta i rodigini in linea di galleggiamento sul 17-10, ma il giallo comminato poi  a Brugnara causa la terza meta di giornata per San Donà, che si esalta ancora con Bauer. Il duello è segnato, tanto che la meta tecnica ottenuta nel finale dai vicecampioni d’Italia serve soltanto a fornire il definitivo esito della contesa e a regalare comunque a Rovigo  il punto di bonus difensivo.

 

Medicei-Lazio: i toscani trovano la prima vittoria in Eccellenza della loro stagione battendo i capitolini 31-21. L’inizio di gara è un monologo dei fiorentini: Greeff smuove la parità trovando lo spazio per andare oltre. Duccio Così, Montivero e Ceroni trovano poi un triplo seguito vincente, mentre Basson alle conversioni è quasi impeccabile. Una Lazio alle corde subisce anche la quinta meta, nuovamente a firma dell’ispiratissimo Greef. All’intervallo si va sul 31-7, per effetto della segnatura ospite messa sul tabellino da Bonavolontà.
Nella ripresa i biancocelesti si dannano per tentare di tornare in gara, ma le mete di Santoro e Guardiano non sono sufficienti alla causa dei romani. Medicei che fanno dunque bottino pieno.

 

Classifica: Calvisano 15, Viadana 14, Padova 13, San Donà 9, Rovigo 9, Medicei 5, Fiamme Oro 5, Mogliano 2, Lazio 1, Reggio 0

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Serie A Elite: finale verso il tutto esaurito a Parma, ultimi biglietti in vendita

La finale tra Petrarca e Viadana sta richiamando un pubblico numeroso

22 Maggio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Rovigo: diversi giocatori ai saluti con la fine della stagione

Non solo cambierà lo staff tecnico, ci sarà molto da ritoccare anche nel roster in vista della prossima stagione

22 Maggio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Verso la finale, Franco Bernini carica il Viadana: “Gioca il rugby più bello, può fare la storia”

Parla il tecnico che riuscì a portare nel 2002 i gialloneri al loro primo e unico scudetto

22 Maggio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Rovigo, Davide Giazzon verso il ruolo di capo allenatore

L'attuale allenatore degli avanti dovrebbe essere affiancato da Joe van Niekerk e Stefan Basson

18 Maggio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Serie A Elite: appuntamento per costituire la lega dei club

Si chiamerà Lega Rugby e dovrebbe diventare realtà il prossimo 27 maggio

18 Maggio 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite