Eccellenza: Calvisano, blitz in casa delle Fiamme Oro. San Donà batte Rovigo

Padova non sbaglia contro Reggio. Viadana ha ragione di Mogliano, prima vittoria per I Medicei

Eccellenza 2017-18 - Rugby San Donà vs Rugby Rovigo

Ph. Ettore Griffoni

Si è giocato il terzo turno d’Eccellenza sui campi del massimo Campionato Italiano di rugby. Ecco come sono andate le cose.

Fiamme Oro-Calvisano: nel big match di giornata la vittoria va agli ospiti per 15-43. I campioni d’Italia iniziano subito bene con la doppietta in venti minuti firmata da Jimmy Tuivati portandosi sullo 0-10, mentre Simone Favaro deve vedersela con un problema di natura fisica. I cremisi però reagiscono trovando dapprima la realizzazione pesante di Edwardson, convertita da Roden, e poi quella di Gabbianelli; per il 12-10 della prima frazione.
Nella ripresa, invece, non c’è gara. Gli scudettati tornano a far punti con la meta di Paz a cui seguono, seppur inframezzata da un piazzato di Roden, le marcature di Zanetti, del subentrato Susio (certamente uno dei migliori in campo, nelle vesti di impact player) Dal Zilio e Chiesa che chiude la contesa. Calvisano si impone quindi ottenendo anche il punto di bonus offensivo.

 

Viadana-Mogliano: affermazione importantissima quella dei lombardi, che allo Zaffanella piegano i rivali per 25-10. Elettrico l’avvio di gara: Meta di Silva per Viadana a cui Mogliano risponde con una meta tecnica. Poco prima della mezz’ora giallo a Finco, da una parte, e a Vento, dall’altra. La squadra di Frati sfrutta il momento con Denti, che va in meta, mandando i suoi al riposo sul 10-7. In apertura di seconda frazione i veneti pareggiano dalla piazzola grazie a Giabardo, ma da lì in poi la produzione offensiva si arresta. Diventa un monologo di marca giallonera. Complice l’espulsione comminata a Francesco Vento, Mogliano collassa. L’inferiorità numerica costa le mete di Amadasa e Caila che chiudono le ostilità.

 

Petrarca Padova-Rugby Reggio: vince in maniera dilagante Padova, che contro Reggio si impone fra le mura amiche per 55-16. Nel primo tempo, a partire meglio, sono gli emiliani grazie a due piazzati di Gennari ma le due mete messe a referto da Riera svegliano Padova che prende il comando del match e porta a casa la sfida senza problemi trovando nella prima frazione anche la marcatura di Nostran. La ripresa, nonostante la meta in apertura di Du Preez per i reggiani, serve solo a definire il punteggio e a certificare l’ottenimento del punto addizionale offensivo. Segnano infatti Rizzi, che si rende autore anche di alcune conversioni, Vannozi, nuovamente Riera, Menniti Ippolito e Coppo.

 

San Donà-Rovigo: nel derby veneto il ruggito finale è di San Donà, che al Pacifici regola i corregionali per 24-17. Il primo tempo è tutto dei padroni di casa: le mete di Falsaperla e Bauer, assieme alle conversioni ed al piazzato di Ambrosini, indirizzano subito la sfida sul 17-0. I Bersaglieri, colpiti, tentano una reazione. Il doppio break, a cavallo dei due tempi, firmato da Odiete e Majstorovic riporta i rodigini in linea di galleggiamento sul 17-10, ma il giallo comminato poi  a Brugnara causa la terza meta di giornata per San Donà, che si esalta ancora con Bauer. Il duello è segnato, tanto che la meta tecnica ottenuta nel finale dai vicecampioni d’Italia serve soltanto a fornire il definitivo esito della contesa e a regalare comunque a Rovigo  il punto di bonus difensivo.

 

Medicei-Lazio: i toscani trovano la prima vittoria in Eccellenza della loro stagione battendo i capitolini 31-21. L’inizio di gara è un monologo dei fiorentini: Greeff smuove la parità trovando lo spazio per andare oltre. Duccio Così, Montivero e Ceroni trovano poi un triplo seguito vincente, mentre Basson alle conversioni è quasi impeccabile. Una Lazio alle corde subisce anche la quinta meta, nuovamente a firma dell’ispiratissimo Greef. All’intervallo si va sul 31-7, per effetto della segnatura ospite messa sul tabellino da Bonavolontà.
Nella ripresa i biancocelesti si dannano per tentare di tornare in gara, ma le mete di Santoro e Guardiano non sono sufficienti alla causa dei romani. Medicei che fanno dunque bottino pieno.

 

Classifica: Calvisano 15, Viadana 14, Padova 13, San Donà 9, Rovigo 9, Medicei 5, Fiamme Oro 5, Mogliano 2, Lazio 1, Reggio 0

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Lazio: un gradito ritorno tra i trequarti per il Top10

Il 23enne romano Bonavolontà torna nel club dove è cresciuto

29 Settembre 2020 Campionati Italiani / TOP10
item-thumbnail

Top10: la Lazio ha ufficializzato il nuovo assistant coach

Affiancherà Carlo Pratichetti, capo allenatore dei capitolini

28 Settembre 2020 Campionati Italiani / TOP10
item-thumbnail

Rovigo si prende la rivincita sul Valorugby, di fronte a quasi 1000 spettatori

Al Battaglini, i veneti di Casellato si impongono 26-7

27 Settembre 2020 Campionati Italiani / TOP10
item-thumbnail

Calvisano ne fa 50 (a 19) alla prima amichevole in casa dei Lyons, di fronte a 600 spettatori

Bella cornice di pubblico al Beltrametti per seguire i piacentini al cospetto dei bresciani

27 Settembre 2020 Campionati Italiani / TOP10
item-thumbnail

Oggi due amichevoli tra squadre del Top10

Primo impegno non ufficiale per Piacenza e Calvisano, a Rovigo va in scena la rivincita della sfida di una settimana fa col Valorugby

26 Settembre 2020 Campionati Italiani / TOP10
item-thumbnail

Top10: Rovigo-Valorugby, amichevole per 1000 spettatori

Lo stadio Battaglini tornerà a ripopolarsi di tifosi

24 Settembre 2020 Campionati Italiani / TOP10