Guinness Pro14: Munster schianta Treviso all’esordio. In Irlanda finisce 34-3

I padroni di casa indirizzano la gara già nel primo tempo segnando complessivamente sei mete

munster pro12

ph. Andrew Boyers/Action Images

La partita inizia con Treviso che sembra poter attaccare nella meta campo avversaria, ma Munster sorniona si difende ordinatamente e nelle prime due occasioni nei ventidue avversari colpisce due volte in fotocopia: la franchigia irlandese riconquista l’ovale in due fasi statiche proiettandosi in attacco con due multifasi abrasivi che erodono la difesa del Benetton sino a quando Kleyn, al nono minuto, e Bleyendaal, quattro giri di lancette dopo, non vanno oltre battendo i loro rispettivi placcatori. Al quarto d’ora lo score si sistema sul 12-0. I biancoverdi però non mollano e al ventesimo si sbloccano, per effetto del piazzato ravvicinato messo a segno da Banks.
I padroni di casa sono letali. Gli bastano solo altri cinque minuti per tornare a colpire in maniera pesante. Allan termina in fuorigioco su un calcio passaggio di Banks, ne scaturisce una punizione che riporta i “rossi” in zona punti. Sugli sviluppi della touche, l’ovale arriva a Duncan Williams che orchestra l’azione coinvolgendo tutti i suoi compagni. La corsa vincente è di Sweetnam, che alla bandierina schiaccia. Bleyendaal, per la seconda volta non converte. E’ 17-3.
I veneti sono fallosi e confusi. Tebaldi prova un calcio dal box per liberare, ma la raccolta volante di Conway è devastante: l’estremo crea il break arrivando al limite dei ventidue poi ricicla su O’Connor che a sua volta trova Sweetnam e infine Bleyendadl; l’apertura allarga ancora per l’accorrente Wootton il quale sprinta battendo seccamente Benvenuti, per la quarta meta dei padroni di casa. All’Irish Indipendent Park la contesa assume contorni gravi per Treviso. Sul restart non c’è neanche il tempo di ripiazzarsi che Munster va per la quinta volta in meta: ricezione dell’ovale e apertura sui trequarti irlandesi. Conway questa volta si mette in proprio con una lunghissima linea di corsa che si conclude in maniera vincente. Bleyendaal è particolarmente impreciso dalla piazzola mancando la quarta conversione. Le compagini vanno al riposo sul 27-3.

 

 

Il secondo tempo ricomincia sulla falsa riga del primo: Munster mette grande pressione a Treviso che è costretta quasi esclusivamente a difendersi. Gli irlandesi mettono a dura prova la difesa della squadra di Crowley e al quarantottesimo Minto ne fa le spese finendo sul taccuino del direttore di gara per un offside che gli costa il primo cartellino giallo della stagione. La ripartenza avviene con una mischia sotto ai pali, da cui l’ovale giunge allo sfondatore Kleyn. Il seconda linea non perdona trovando nuovamente il pertugio vincente per firmare la seconda marcatura personale di serata. Bleyendaal questa volta converte portando i suoi sul 34-3.
Dal cinquantesimo in poi una lunga girandola di cambi anima i minuti di gara che scorrono, mentre Treviso cerca di abbozzare un tentativo di reazione con qualche positiva giocata propriziata Negri e Lazzaroni.
I Leoni provano quindi a salire di ritmo andando in cerca della meta e costringendo Munster a difendere, ma non producono nulla in termini di punti.  I padroni di casa allora tornano ad attaccare. Il subentrato Dan Goggin è vittima di un brutto infortunio a pochi minuti dalla fine. Il risultato non muta: Munster vince trovando il punto di bonus.

 

 

Munster: 15 Andrew Conway, 14 Darren Sweetnam, 13 Chris Farrell, 12 Jaco Taute, 11 Alex Wootton, 10 Tyler Bleyendaal (c), 9 Duncan Williams, 8 Liam O’Connor, 7 Rhys Marshall, 6 Stephen Archer; 5 Jean Kleyn, 4 Billy Holland, 3 Sean O’Connor, 2 Tommy O’Donnell, 1 Jack O’Donoghue
A disposizione: 16 Mike Sherry, 17 Brian Scott, 18 Ciaran Parker, 19 Fineen Wycherley, 20 Robin Copeland, 21 James Hart, 22 Ian Keatley, 23 Dan Goggin


Marcatori Munster

Mete: Jean Kleyn (9, 49), Tyler Bleyendaal (13), Darren Sweetnam (26), Alex Wootton (31), Conway (35)
Conversioni: Tyler Bleyendaal (10, 50)
Punizioni:

 

 

 

Benetton Treviso: 15  Ian McKinley, 14 Angelo Esposito, 13 Tommaso Benvenuti, 12 Tommaso Allan, 11 Edoardo Gori, 10 Marty Banks, 9 Tito Tebaldi, 8 Whetu Douglas, 7 Sebastian Negri, 6 Francesco Minto, 5 Marco Lazzaroni, 4 Dean Budd (c), 3 Simone Ferrari, 2 Luca Bigi, 1 Federico Zani
A disposizione: 16 Engjel Makelara, 17 Alberto De Marchi, 18 Marco Riccioni, 19 Federico Ruzza, 20 Abraham Steyn, 21 Giorgio Bronzini, 22 Alberto Sgarbi, 23 Tiziano Pasquali


Marcatori Treviso

Mete:
Conversioni:
Punizioni: Marty Banks (20)

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

URC, Marco Bortolami: “Volevamo cinque punti e ce li siamo presi”

L'Head Coach dei veneti analizza con soddisfazione la vittoria sui Dragons

item-thumbnail

URC: gli highlights di Benetton-Dragons

I Leoni segnano 6 mete, conquistano 5 punti e si mantengono in corsa per i playoff

item-thumbnail

URC: il Benetton Rugby domina, sbaglia e alla fine batte i Dragons

I biancoverdi, sempre in controllo, fanno bottino pieno contro la formazione gallese, comunque autrice di tre mete

item-thumbnail

URC: la preview di Benetton-Dragons

Tanti cambi tra i Leoni, ma l'obiettivo resta lo stesso: fare più punti possibili per conquistare i playoff

item-thumbnail

URC: Benetton, la formazione che ospita i Dragons

Tanti cambi nel XV dei Leoni, come preannunciato da Bortolami in settimana

item-thumbnail

URC, Bortolami verso i Dragons: “Ci saranno novità nella formazione. Opportunità a chi ha più energia”

Il tecnico biancoverde: "Tanti giocatori che non hanno avuto troppo minutaggio e opportunità fino adesso le avranno nelle prossime sette settimane, tu...