Il rugby che abbatte i campanili: progetti di unione e sinergia dal bresciano e dal Veneto

Collaborazione tra Lumezzane e Rovato, Vicenza e Valpolicella uniscono le forze cadette con Val Chiampo e West Verona

ph. Sebastiano Pessina

ph. Sebastiano Pessina

Collaborazione, condivisione, sinergia. Troppo spesso il rugby italiano fatica a lavorare su un fronte comune per salvaguardare soltanto i propri interessi, ignorando eventuali progetti di crescita comune. Dalla Lombardia e dal Veneto, tuttavia, negli ultimi giorni arrivano due iniziative che vanno in controtendenza rispetto ai consueti campanilismi italiani, senza dimenticare la proposta avanzata dal presidente del comitato abruzzese, Giorgio Morelli, sul tesseramento libero per gli atleti della sua regione.

 

Lumezzane e Rovato: un protocollo d’intesa per impianti e giocatori

Dal bresciano arriva un protocollo d’intesa tra il Lumezzane, tornato subito in Serie B dopo aver rinunciato all’iscrizione in Serie A per problemi di impiantistica, e il Rovato retrocesso la scorsa stagione dalla Serie B. I punti dell’accordo riguardano la possibilità per il Lumezzane di utilizzare il campo sportivo “Giulio e Silvio Pagani” del Rovato per le gare interne in Serie B (il campo valgobbino non soddisfa i requisiti), mentre il Rugby Rovato concede al Rugby Lumezzane il nullaosta per il prestito di tre giocatori Seniores (e un atleta del Lumezzane giocherà invece con l’Under 18 del Rovato). Obiettivi, come si legge nel comunicato stampa di annuncio, “sviluppo del movimento nei diversi territori, ottimizzazione degli impianti, miglioramento costante delle competenze di tecnici, istruttori e giocatori”.

“Questa intesa rappresenta un esempio concreto della convinzione che le aperture e le collaborazioni tra club siano la strada da perseguire per un innalzamento del livello non solo degli attori coinvolti – ha commentato Luca Raza, general manager del Rugby Lumezzane – ma dell’intero movimento rugbistico, non privo di criticità da risolvere”

Stefano Sacrato, direttore sportivo del Rugby Rovato: “Abbiamo considerato la collaborazione tra le società fondamentale per la crescita del movimento di base sul territorio. Naturale, quindi, consolidare un rapporto oramai storico con il Rugby Lumezzane siglando un memorandum d’intesa che definisce una comunione d’intenti per la crescita dei giovani, attraverso collaborazioni tecniche e sportive, oltre alla condivisione per la prossima stagione del nostro impianto sportivo per le partite interne delle squadre seniores”.

Un progetto che guarda anche ad un arco temporale tecnico di più lungo periodo, come spiega Francesco Filippini, direttore tecnico del Rugby Lumezzane. “Questa intesa aprirà le strada ad una collaborazione tecnica a cascata sulle formazioni Under 16 e Under 18 attraverso allenamenti congiunti. Siamo, infatti, convinti che le collaborazioni rappresentino una leva positiva per lo sviluppo e la crescita dei propri tesserati”.

 

 Passi avanti anche in Veneto

Una manciata di chilometri verso est un medesimo progetto ha coinvolto da una parte Valpolicella e West Verona, dall’altro Vicenza e Val Chiampo. In particolare, la scelta della società è stata quella di unire le seconde squadre di Valpolicella e Vicenza – che entrambe disputano la C1 – con l’unica squadra Seniores di West Verona e Val Chiampo. Per le due società veronesi, si tratta di un ulteriore passo in avanti dopo il progetto di franchigia territoriale giovanile integrata (FTGI) che coinvolge le categorie Juniores dei due club. L’unione tra le squadre permetterà di partecipare sia al campionato C1 che al campionato C2 con l’obiettivo di creare per i giovani in uscita dall’Under 18 un percorso tecnico di crescita ideale verso la Serie A in cui militano Valpolicella e Vicenza. Vi sarà coordinamento tecnico con gli staff delle due squadre che partecipano al secondo più importante campionato nazionale,

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Serie B: cade il Monferrato, vittorie per le altre capoliste

I piemontesi si fermano a Capoterra. Pesaro fa tredici su tredici, ok Paese e Capitolina

item-thumbnail

Serie A: Noceto ferma Verona, il Cus Genova continua a vincere

Colorno e Valsugana scavalcano gli scaligeri. Successi anche per Cavalieri e Lyons

item-thumbnail

Serie B: avversario fermato per 4 mesi, Roberto Mandelli scrive alla Federazione

Vezzoli (Biella) era stato espulso per un presunto calcio all'ex azzurro, che dice di "non aver nemmeno avvertito l'impatto"

item-thumbnail

Serie A: la partita Accademia Under 20-Cavalieri Prato sarà rigiocata

L'arbitro aveva sospeso la partita prima dell'ottantesimo dopo un infortunio occorso ad un giocatore toscano

item-thumbnail

Serie A: il Verona espugna Padova, vittorie per Lyons e Colorno

Seconda vittoria di peso per gli scaligeri, che infliggono la prima sconfitta stagionale al Valsugana

item-thumbnail

Serie B: le quattro capoliste continuano a vincere

I risultati della dodicesima giornata del campionato e le classifiche aggiornate