All Blacks: per il post 2019 c’è il nome di Warren Gatland

Il tecnico, preso in considerazione dalla federazione neozelandese, sembra però raffreddare la pista

ph. Reuters/Clodagh Kilcoyne

ph. Reuters/Clodagh Kilcoyne

Mentre in quel di Auckland sale l’attesa per l’ultimo e decisivo test match della serie fra All Blacks e Lions, dalle pagine del Walesonline rimbalza una clamorosa notizia: per rimpiazzare coach Steve Hansen alla guida dei campioni del mondo, dopo la Rugby World Cup del 2019, il nome di Warren Gatland si fa sempre più insistente, oltre ad una lista di altri candidati: da avversario a condottiero il passo è breve.
Il CEO della federazione neozelandese Steve Tew afferma a tal proposito: “Warren è un coach in giro da parecchio tempo, certamente un giorno lui vorrà tornare in Nuova Zelanda e ambisce a diventare il tecnico degli All Blacks. Chiaramente il suo profilo verrà considerato”.

Gatland, dal canto suo ribatte: “Sono interessato solo su quello che succederà sabato, poi quello che succederà si vedrà. Non penso al futuro. Non voglio fermarmi e pianificare cose troppo lontane. Penserò al 2019 almeno fra dodici mesi. Tutte le cose accadono per qualcosa. Devi essere fortunato di trovarti al posto giusto nel momento giusto.
Se hai successo in tutte gli incarichi che ti affidano, e ovunque tu vada, le opportunità non mancheranno. Ripeto, il mio pensiero ora è solo per i Lions; poi verranno i test match di novembre, i prossimi Sei Nazioni e la World Cup 2019 dove sarà sulla panchina del Galles”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Un altro All Black giocherà per Tonga dalla prossima estate (e potrebbe sfidare l’Italia)

La nazionale tongana potrebbe ritrovarsi questa estate con una coppia di centri fortissima, e in estate sull'isola arriveranno anche gli Azzurri

item-thumbnail

Antoine Dupont il numero uno al mondo? Non per Wayne Smith

Il coach di lungo corso del rugby neozelandese ha espresso la sua preferenza su un mostro sacro degli All Blacks

item-thumbnail

Autumn Nations Series: il Giappone di Eddie Jones aggiunge una nuova sfida al tour europeo

I Brave Blossoms affronteranno un 2024 ricco di impegni stimolanti

item-thumbnail

All Blacks: Scott Robertson dovrà rinunciare al suo astro nascente in mediana

Il talentuoso Cameron Roigard era il maggior indiziato per la numero 9, ma è incappato in un brutto infortunio

item-thumbnail

L’Australia di Schmidt costruisce il suo staff pescando in Nuova Zelanda

Non solo Laurie Fisher al fianco del nuovo tecnico dei Wallabies: ci sarà anche Mike Cron, leggendario tecnico della mischia ordinata degli All Blacks...