British & Irish Lions: seconda sconfitta, vincono gli Highlanders 23-22

La selezione non ammazza la partita. A Dunedin decide un calcio di Marty Banks

british & irish lions

ph. INPHO

Land Rover lions

 

I primi 3 minuti sono una lunga azione Highlanders, con Fekitoa che vanifica un 3 v 2 correndo storto dopo bella carica di Naholo che nello stretto va via con grande facilità a Seymour. C’è comunque un vantaggio per fuorigioco e Sopoaga mette i primi 3 punti del match. La risposta Lions porta la selezione rossa nei 22 di casa con bell’angolo di Sinckler servito da Biggar, ma sui successivi impatti il portatore è imbragato. Si resta comunque in quella zona del campo dopo un bel break di Webb: Seymour arriva corto dopo sponda interna, Webb fa il tuffo sopra il breakdown ma perde palla. Si torna sul vantaggio e Biggar impatta dalla piazzola.

 

British & Irish Lions Highlanders Fekitoa

ph. Reuters

La partita resta intensa. Due cacciate a terra danno buone piattaforme per segnare agli Highlanders, ma prima Sopoaga non centra  pali, poi Lawes si infila nella cassaforte e la disassa. Ma è il preludio della meta: Hunt batte veloce la punizione, Fekitoa è splendido nel lasciare sul posto Joseph e dopo altre cariche Naholo da primo uomo in piedi riceve e sfonda (con blocco in stile basket nemmeno troppo velato). Subita la meta i Lions tornano avanti e su azione allargate trovano la meta con Joseph che convertita vale il 10-10. Al minuto ’35 break di Sinckler ma la successivo trasmissione per Payne è troppo poco sulla corsa e la buona occasione svanisce. Ma quando muovono palla i neozelandesi sono sempre pericolosi: dai propri 22 doppia linea d’attacco da destra a sinistra e ritorno, break di Tevita Li e cariche ma senza fortuna. I primi quaranta si chiudono sul 10-10.

 

 

Pronti via e un cross kick neozelandese finisce nelle mani di Seymour che deve solo correre e schiacciare. Da parte loro gli Highlanders continuano ad usare il piede: un altro calcetto dietro la linea è recuperato con bella contro ruck, la difesa Lions concede il penalty trasformato da Sopoaga. Ma lo stesso numero 10 spara poi un terribile passaggio dentro la propria meta: ne nasce una mischia ai 5, seguita dalle cariche avversarie che portano Warburton in meta. L’ultima mezzora i padroni di casa la giocano con Marty Banks apertura. Poco prima dell’ora di gioco, gli Highlanders tornano pericolosi e Coltman schiaccia dopo rolling maul.

Una bella arata in mischia manda Banks in piazzola: pali centrati e 23-22 Highlanders a cinque dal termine. Prova a rispondere Daly dopo punizione per fuorigioco, ma il suo calcio da oltre metà campo sfiora soltanto la traversa. L’ultimo attacco è Lions che devono risalire 60 metri. Un avanti volontario permette il lancio a ridosso dei 22 ma c’è l’errore si trasmissione. Finisce 23-22.

 

 

Highlanders: 15 Richard Buckman, 14 Waisake Naholo, 13 Malakai Fekitoa, 12 Teihorangi Walden, 11 Tevita Li, 10 Lima Sopoaga, 9 Kayne Hammington, 8 Luke Whitelock (c), 7 Dillon Hunt, 6 Gareth Evans, 5 Jackson Hemopo, 4 Alex Ainley, 3 Siate Tokolahi, 2 Liam Coltman, 1 Daniel Lienert-Brown
A disposizione: 16 Greg Pleasants-Tate, 17 Aki Seiuli, 18 Siosuia Halanukonuka, 19 Josh Dickson, 20 Jimmy Lentjes, 21 Josh Renton, 22 Marty Banks, 23 Patrick Osborne

Marcatori Highlanders
Mete: Naholo (26), Coltman (59)
Conversioni: Sopoaga (26), Banks (59)
Punizioni: Sopoaga (4, 50), Banks (74)

 

British & Irish Lions: 15 Jared Payne, 14 Jack Nowell, 13 Jonathan Joseph, 12 Robbie Henshaw, 11 Tommy Seymour, 10 Dan Biggar, 9 Rhys Webb, 8 CJ Stander, 7 Sam Warburton (c), 6 James Haskell, 5 Iain Henderson, 4 Courtney Lawes, 3 Kyle Sinckler, 2 Rory Best, 1 Joe Marler
A disposizione: 16 Ken Owens, 17 Jack McGrath, 18 Dan Cole, 19 Alun Wyn Jones, 20 Justin Tipuric, 21 Greig Laidlaw, 22 Owen Farrell, 23 Elliot Daly

Marcatori British & Irish Lions
Mete: Joseph (30), Seymour (42), Warburton (53)
Conversioni: Biggar (30, 53)
Punizioni: Biggar (15)

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

World Rugby approva 10 regole sperimentali per la ripartenza del gioco

Il governo ovale mondiale vuole aiutare le federazioni nazionali a ricominciare nel più breve tempo possibile

item-thumbnail

Leggende ovali: Shane Williams, il rapporto con Paul O’Connell e il valore di Brian O’Driscoll

L'ex ala gallese svela retroscena del tour dei Lions 2009 e non solo

item-thumbnail

Calendario internazionale: le precisazioni di Bernard Laporte, vicepresidente di World Rugby

Il dirigente francese fa il punto sui Test Match di novembre, il rugby di club e la situazione finanziaria delle Federazioni

item-thumbnail

Clamorosa ipotesi per rivoluzionare i calendari

Verrebbero spostati Sei Nazioni e Rugby Championship, oltre a delle due finestre dei test match

item-thumbnail

Una giornata da Lions su Sky Sport Arena

Giovedì 21 maggio rivedremo le ultime tre tournée dei Leoni nell'Emisfero Sud. Spettacolo assicurato