Pro12: Zebre Rugby, Ulster di un altro livello. Finisce 68-21

Partita senza storia a Belfast. Padroni di casa in meta dieci volte

zebre rugby ulster

ph. Luca Sighinolfi

Niente da fare per le Zebre Rugby, scese in campo a Belfast contro Ulster nel recupero della partita rinviata a novembre causa campo ghiacciato.

 

Pronti via e i ducali restano in 14 per il giallo a Koegelenberg reo di un placcaggio pericoloso a Davies. Dagli sviluppi della rimessa arriva una nuova punizione per i padroni di casa, che scelgono il lancio ai pali e trovano con Marshall la prima meta del match. La risposta delle Zebre non tarda, con la meta di De Marchi dopo break di Le Roux. Al quarto d’ora seconda meta di Ulster, sempre con Marshall che schiaccia alla bandierina. Passano tre minuti e Pienaar segna la terza, che convertita vale il 21-3. La marcatura del bonus arriva poco prima della mezzora con Piutau, mentre prime dell’intervallo c’è spazio anche per Stockdale. I primi quaranta si chiudono sul 35-7 Ulster.

 

In avvio di ripresa i padroni di casa continuano a martellare. Arrivano in rapida successione le mete di Gilroy, Piutau e Andrew su turnover ball. A dodici dal termine seconda meta ducale con Roan, dopo turnover ball ben convertita da Castello, ma poi Ulster marca ancora due volte con Olding e Paul Marshall. A quattro dal termine terza meta ospite con Greef. Finisce 68-21.

 

 

Ulster: 15 Jared Payne, 14 Craig Gilroy, 13 Jacob Stockdale, 12 Luke Marshall, 11 Charles Piutau, 10 Stuart Olding,  9 Ruan Pienaar, 8 Marcell Coetzee, 7 Chris Henry, 6 Robbie Diack, 5 Allan O’Connor, 4 Kieran Treadwell, 3 Wiehahn Herbst, 2 Rob Herring (c), 1 Callum Black
A disposizione: 16 John Andrew, 17 Andrew Warwick, 18 Rodney Ah You , 19 Franco van der Merwe, 20 Clive Ross, 21 Paul Marshall, 22 Pete Nelson, 23 David Busby

Marcatori Ulster
Mete: Marshall (7, 15), Pienaar (18), Piutau (26, 47), Stockdale (31), Gilroy (46), Andrew (54), Olding (69), Paul Marshall (71)
Conversioni: Pienaar (7, 15, 18, 26, 31, 46), Olding (54, 70, 73)
Punizioni:

 

Zebre: 15 Dion Berryman, 14 Mattia Bellini, 13 Tommaso Boni, 12 Tommaso Castello, 11 Lloyd Greeff, 10 Serafin Bordoli, 9 Carlo Engelbrecht, 8 Federico Ruzza, 7 Gideon Koegelenberg, 6 Matteo Cornelli, 5 Valerio Bernabò, 4 Quintin Geldenhuys (c), 3 Bartholomeus Le Roux, 2 Oliviero Fabiani, 1 Andrea De Marchi
A disposizione: 16 Luigi Ferraro, 17 Bruno Postiglioni, 18 Guillermo Roan, 19 Joshua Furno, 20 Julien Nibert, 21 Guglielmo Palazzani, 22 Matteo Pratichetti, 23 Malou Mornas

Marcatori Zebre
Mete: De Marchi (13), Roan (68), Greef (76)
Conversioni: Bordoli (13), Palazzani (68, 76)
Punizioni:

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Le Zebre e Giovanbattista Venditti si separano

L'ala abruzzese e la società ducale hanno raggiunto un accordo per la rescissione consensuale del contratto

12 Dicembre 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Challenge Cup: le Zebre Rugby possono passare il turno?

Ai ducali, secondi al giro di boa del raggruppamento, stando allo storico delle ultime stagioni, servirebbe un'impresa per accedere ai quarti di final...

11 Dicembre 2019 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Milano Rugby Week 2020: Zebre-Munster e Italia-Scozia. Il programma del fine settimana

Le partite si giocheranno nella cornice dello stadio Mari di Legnano

10 Dicembre 2019 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Challenge Cup: gli highlights di Zebre-Brive

Le quattro mete segnate dai ducali nel primo tempo, e le tre dei francesi che per poco non portavano alla rimonta degli ospiti

8 Dicembre 2019 Foto e video
item-thumbnail

Dopo Zebre-Brive: le parole di Michael Bradley e Giulio Bisegni

Focus sulla brutta parte finale di partita, ma anche soddisfazione per la seconda vittoria consecutiva in casa ducale

8 Dicembre 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Challenge Cup: le Zebre vincono ancora, battuto il Brive 27-24

I ducali dominano per oltre un'ora di gioco, ma rischiano di essere rimontati nel finale. Ma al termine arrivano i cinque punti

7 Dicembre 2019 Pro 14 / Zebre Rugby