E Philippe Saint-Andre allenerà…alla Africa Rugby Cup 2017

L’ex tecnico della Francia allenatore per due settimane del Camerun

cameron rugby

ph. Reuters

Inizierà a giungo l’edizione 2017 dell’Africa Cup, il torneo ovale di rugby a 15 più importante del continente nero. La competizione è articolata in quattro livelli di categoria (Gold, Silver, Bronze e Regional) per un totale di 8 gironi e 28 squadre partecipanti. Occhi puntati soprattutto sulla Poule più importante, la Gold Cup: il vincitore (sfida di sola andata tra le sei squadre) accede direttamente alla Rugby World Cup, mentre seconda, terza e qualificata più la vincitrice della Silver Cup accederanno all’African Repechage play-off da cui uscirà la squadra africana che giocherà il torneo di ripescaggio finale da cui uscirà l’ultima qualificata. Con i favori del pronostico partono da tradizione Namibia, presente anche alla Rugby World Cup 2015, e Kenya.

 

Ma l’Africa Cup 2017 avrà un nuovo protagonista, l’ex tecnico della Nazionale francese Philippe Saint-Andre. L’ex tecnico di Bleus, Gloucester, Sale e Tolone siederà infatti per alcune settimane sulla panchina del Camerun, che occupa il novantesimo posto del ranking mondiale. A lanciare l’esca è stato l’ex compagno di squadra Georges Ngono, attuale Team Manager della Fédération Camerounaise de Rugby. “Allenerò la squadra per due settimane – conferma Saint-Andre ad EspnScrum – Sarà un’avventura eccezionale. Dicono sempre che il rugby sia scuola di vita, incontrerò persone con molta passione. Spero di dare il mio contributo per diffondere il gioco nel paese”.

In Francia militano alcuni giocatori camerunesi: il pilone Thierry Marcial Kounga Kuaté (Carcassonne, ProD2), il pari ruolo e pari categoria Arsène N’Nomo (Agen) e infine il più famoso, Robins Tchale-Watchou, seconda linea di Montpellier e Presidente di Provale, il sindacato dei giocatori pro francesi (protagonista ad ottobre di una durissima intervista contro il rugby iper fisico). I tre non è però detto siano rilasciati, essendo la competizione al di fuori della finestra internazionale e quindi i club non obbligati a concedere i propri giocatori.

 

 

Gold Cup: Kenya, Namibia, Senegal, Tunisia, Uganda, Zimbabwe

Silver Cup: Botswana, Costa d’Avorio, Madagascar, Marocco

Bronze Cup North: Algeria, Cameron, Nigeria

Bronze Cup South: Mauritius, Rwanda, Zambia

Regional West 1: Benin, Ghana, Togo

Regional West 2: Burkina Faso, Mali, Niger

Regional Centre: Burundi, Congo, Gabon

Regional South: Lesotho, Malawi, Swaziland

onrugby.it © riproduzione riservata
TAG:
item-thumbnail

Dan Carter è infinito: giocherà la finale provinciale con Southbridge

L'apertura andrà a caccia di un trofeo che non è ancora presente nel suo palmares

11 Settembre 2020 Emisfero Sud / Altri tornei
item-thumbnail

Greig Laidlaw nella Top League Giapponese con gli Shining Arcs: ora è ufficiale

Il mediano di mischia scozzese approderà nel campionato del Sol Levante

6 Luglio 2020 Emisfero Sud / Altri tornei
item-thumbnail

E’ iniziata la Super Liga Americana

Il primo torneo professionistico del Sudamerica ha visto la luce nei giorni scorsi, con una sorpresa nella partita d'apertura

7 Marzo 2020 Emisfero Sud / Altri tornei
item-thumbnail

La prima partita professionistica nella storia del rugby uruguayano

Manca una settimana all'avvio della Super Liga Americana, e il Penarol scenderà in campo contro il Corinthians

26 Febbraio 2020 Emisfero Sud / Altri tornei
item-thumbnail

Nasce la Super Liga Americana: 6 le squadre che ne faranno parte

Franchigie sudamericane provenienti da Argentina, Brasile, Colombia, Cile, Paraguay e Uruguay

27 Novembre 2019 Emisfero Sud / Altri tornei
item-thumbnail

Dan Carter si è operato alla cervicale: l’obiettivo è quello di tornare a giocare

L'ex apertura degli All Blacks non pensa ad un ipotesi di ritiro

11 Aprile 2019 Emisfero Sud / Altri tornei